Come pulire gli elettrodomestici con il sale

69
sale

Elettrodomestici puliti in un secondo senza spendere neanche un centesimo? E’ possibile! Il segreto è nelle vostre cucine a costo zero: Il sale (vedi altri usi). Vediamo insieme come fare.

La pulizia efficace

Incrostazioni, sporco ostinato, grasso e tracce di unto richiedono tempo e fatica per essere eliminati. Ci sono tanti metodi efficaci ma dannosi per pulire elettrodomestici di vario tipo.

Perchè non ricorrere a metodi naturali ed ecologici e in più a costo zero? Concentriamoci soprattutto sull’elettrodomestico che più di tutti ha a che fare con lo sporco più difficile: il forno.

Acqua e sale

Forno brillante e pulito con due soli ingredienti: acqua e sale. Come procedere. Amalgamate 1/2 litro di acqua con 250 grammi di sale grosso fino ad ottenere un composto denso e omogeneo.

A questo punto applicatelo con una spugnetta sulle incrostazioni e le macchie di bruciato e lasciate agire per 15 minuti. Risciacquate con un panno umido. Il vostro forno sarà come nuovo senza aver speso soldi.

Segreti

Non volete usare il sale? Ecco a voi un altro metodo per la pulizia degli elettrodomestici con ingredienti sempre presenti in casa vostra.

Al posto dell’acqua potete aggiungere dellaceto insieme al sale grosso. Quando il sale sarà sciolto trasferite il tutto in un vaporizzatore e spruzzate sulle incrostazioni a forno tiepido. Fate asciugare e raffreddare il forno, rimuovete i residui con un panno.

Il vostro forno sarà pulito e grazie all’azione dell’aceto anche inodore. Potete usare queste miscele, sia con acqua che con aceto su tutti gli elettrodomestici sporchi ottenendo risultati eccezionali. Altro rimedio è il bicarbonato.

Provate i nuovi metodi naturali e riscoprite un nuovo modo di essere casalinghe.