Come pulire lo Scopino del WC e lasciare il Bagno profumato con 4 Rimedi naturali ed economici

42
come-pulire-scopino-wc-rimedi-naturali

Abbiamo accennato diverse volte all’importanza di avere un bagno sempre pulito e impeccabile. Questa parte della casa, infatti, raccoglie germi e batteri e tende più delle altre ad accumulare cattivi odori.

Oltretutto, dobbiamo fare attenzione al calcare, ai sanitari e ancor più importante allo scopino del WC. Oggi ci occuperemo proprio di quest’ultimo, il quale ha bisogno di essere profondamente pulito per la quantità di sporco che raccoglie.

Vediamo quindi come pulire lo scopino del WC!

Limone e bicarbonato

Limone e bicarbonato insieme sono un duo perfetto per sgrassare a fondo lo scopino. Il bicarbonato sgrasserà ed eliminerà i cattivi odori, il limone profumerà e pulirà completamente.

Vi consiglio di riempire il secchiello contente lo scopino con acqua bollente, aggiungete il succo di mezzo limone e 2 cucchiai di bicarbonato.

Mettete poi lo scopino in ammollo per almeno un’ora, dopodiché toglietelo e versate sopra altri 2 cucchiai di bicarbonato. Strofinatelo sul fondo del WC e tirate lo sciacquone per rimuovere il bicarbonato.

Svuotate il secchiello, sciacquatelo per bene e riempitelo di nuovo con acqua bollente, versate la stessa quantità di prima sia di limone che di bicarbonato e mettete lo scopino all’interno.

N.B. Nel caso in cui abbiate lo scopino in marmo, ricordatevi che non potete utilizzare questo metodo.

Bicarbonato e sale

Un altro metodo ancora più sgrassante è l’utilizzo di bicarbonato e sale. Questo ve lo consiglio nel caso in cui lo scopino, col tempo, si è un po’ ingiallito.

Mettete direttamente sullo scopino un cucchiaio di bicarbonato e un cucchiaio di sale, strofinatelo per bene sulle pareti del WC fino a rimuovere tutto lo sporco.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Dopodiché svuotate il secchiello e riempitelo con acqua bollente, versate poi 2 cucchiai di sale e 2 cucchiai di bicarbonato. Mettete in ammollo lo scopino che avete precedentemente lavato per un’ora.

Successivamente svuotate il secchiello, riempitelo di nuovo con le quantità sopra indicate di sale e bicarbonato e inserite di nuovo lo scopino. Vedrete che sarà super bianco e pulito!

Aceto

Ecco uno dei metodi più utilizzati. Quando c’è dello sporco ostinato da rimuovere, l’aceto è sempre in prima linea!

Per un’azione molto pulente, vi consiglio di mettere in ammollo lo scopino solo nell’aceto, al massimo con un bicchiere d’acqua calda versata sempre nel secchiello.

Più tempo farete passare, più lo sporco verrà rimosso. In seguito svuotate il secchiello e tirate lo sciacquone del water per risciacquare lo scopino.

Riempite poi di nuovo il secchiello sempre con acqua bollente e 2 bicchieri d’aceto e inserite lo scopino all’interno.

N.B. Se avete lo scopino e il secchiello in marmo, tale metodo non può essere utilizzato.

Acido citrico

In ultimo vediamo come poter pulire lo scopino con l’acido citrico!

La sua consistenza, molto simile al sale e al bicarbonato, ci permette di poterlo versare direttamente sullo scopino, seguendo lo stesso procedimento descritto prima per sale e bicarbonato.

Mettete quindi due cucchiai di acido citrico direttamente sullo scopino e strofinate nel WC. Una volta che avete sgrassato a fondo, risciacquate.

Riempite poi il secchiello con acqua bollente e mettete 2 cucchiai di acido citrico e, per aumentare l’azione disincrostante, aggiungete anche 1 cucchiaio di bicarbonato.

Lasciate in ammollo per almeno un’ora, dopo svuotate il secchiello e riempitelo di nuovo mettendo all’interno le stesse quantità di acido citrico e bicarbonato.

N.B. Anche nel caso dell’acido citrico, ricordate che non può essere utilizzato sul marmo.

Quando va sostituito

I rimedi naturali descritti possono essere d’aiuto anche in caso di setole dello scopino ingiallite, tuttavia è importante cambiarlo quando vedete che non ritorna come nuovo.

Date molta importanza, inoltre, anche alla parte esterna: avere lo scopino perfettamente pulito, ma pieno di sporco o di calcare all’esterno, non è proprio una gran cosa. Dunque pulite anche quello di tanto in tanto.

Avvertenze

Assicuratevi sempre del materiale di cui è formato lo scopino e fate attenzione alle setole per non danneggiarle.