Come pulire le Tende da Sole ora che fa caldo con questo Metodo semplice ed economico

211
come-pulire-tende-da-sole-metodi-fai-da-te

Con queste giornate calde e soleggiate, le tende da sole sul balcone sono una manna dal cielo in quanto permettono di proteggere la casa dai raggi solari e di godere dell’ombra e della frescura.

L’unica pecca, però, è che tendono ad accumulare molto sporco, in quanto esposte agli agenti esterni, e per la loro posizione, non sempre è facile pulirle.

Per fortuna, però, è possibile ricorrere a dei rimedi casalinghi e naturali in grado di pulire le vostre tende da sole in maniera facile e veloce. Vediamo insieme come fare!

Prima di iniziare

Prima di pulire le vostre tende da sole, vediamo insieme come smontarle o srotolarle. Se, infatti, volete srotolarle, dovrete aprire totalmente la tenda, staccandola dai ganci che la tengono attaccata alle ringhiere.

Dopodiché, potete procedere con la pulizia, prestando molta attenzione a non sporgervi e utilizzando, quindi, delle scope dal manico lungo per aiutarvi nel lavaggio.

Se, invece, volete smontarle, allora vi consigliamo di seguire le istruzioni o le indicazioni di produzione, in modo da non rovinare il tessuto. Inoltre, è bene sempre spolverarle con le mani, una scopa o un panno cattura-polvere prima di lavarle, così da togliere la polvere in eccesso ed evitare che possa indurirsi con l’acqua.

E ora…vediamo come pulirle a fondo! 

Sapone di Marsiglia

Se c’è un ingrediente noto per le sue proprietà pulenti molto delicate, questo è il sapone di Marsiglia, utilizzato già dalle nostre nonne per ottenere un bucato pulito e profumato!

In un litro d’acqua fredda, quindi, mescolate 30 ml di sapone liquido e immergete una spugna non abrasiva nella miscela così ottenuta.

Dopodiché, passatela su tutta la superficie della tenda da sole, strofinando, in particolare, sui punti dove sono presenti eventuali macchie di sporco. Infine, risciacquate accuratamente con un panno imbevuto di acqua e lasciate asciugare completamente la tenda prima di riavvolgerla: se la riavvolgete quando è ancora umida, infatti, potreste favorire lo sviluppo di muffe.

Gomme da cancellare

Spesso, poi, capita di notare delle piccole macchie sulle vostre tende da sole, a causa magari dell’accumulo di polvere o del contatto con la pioggia sporca. Vi sembrerà un trucchetto strambo, eppure in questo caso, potete servirvi di una gomma da cancellare, quella classica che si utilizza a scuola.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è strofinare la gomma sulla macchia più volte fino a quando non la vedrete sbiadire. Insomma, proprio come si fa quando si vuole cancellare qualcosa dal quaderno! Dopodiché, procedete con la pulizia della tenda con sapone di Marsiglia, come indicato prima.

Vi raccomandiamo di utilizzare una gomma da cancellare bianca per evitare di formare ulteriori macchie!

Amido di mais

Se le vostre tende presentano delle macchie più grandi e molto ostinate, che non vanno via con i rimedi indicati finora, allora potete procedere con un trucchetto più “strong”: l’amido di mais, il quale è in grado di assorbire lo sporco. Non a caso, infatti, viene anche utilizzato per rimuovere lo sporco incrostato dai vetri!

Cospargete, quindi, la macchia con l’amido di mais e lasciatelo in posa per un’oretta, dopodiché risciacquate con acqua e il gioco è fatto: le macchie saranno solo un brutto ricordo!

In caso di escrementi di piccione

E se vogliamo, invece, rimuovere delle macchie dovute agli escrementi di piccione? Quante volte, infatti, ve li ritrovate lì sulla superficie della vostra tenda senza sapere come fare per toglierli?

In realtà il rimedio è molto semplice, in quanto vi basterà innanzitutto passare un panno umido per rimuovere gli escrementi, dopodiché passate sopra un batuffolo di cotone immerso in alcol denaturato per igienizzare la zona.

Vi raccomandiamo, però, di utilizzare l’alcol denaturato solo sulla piccola parte della tenda su cui sono presenti gli escrementi di piccione e di non esagerare con questa sostanza perché potrebbe scolorire le tende.

Cosa evitare

Finora, abbiamo visto cosa utilizzare per pulire le vostre tende in modo da non danneggiarle. È importante, però, anche sapere cosa evitare per mantenerle sempre come nuove.

Vi consigliamo, infatti, di non pulirle con prodotti troppo aggressivi come la candeggina, l’ammoniaca o altri solventi e di ricorrere sempre ai rimedi casalinghi come quelli indicati.

Inoltre, è consigliabile non utilizzare mai la vaporella in quanto il vapore caldo tenderebbe a danneggiare il colore e la superficie del tessuto e di non lavarle mai in lavatrice.

Infine, ricordatevi di non usare spugne abrasive e di lasciarle sempre asciugare accuratamente; perciò, cercate di lavarle nelle giornate soleggiate. 

Avvertenze

Prima di procedere con il lavaggio con i rimedi indicati, leggete sempre le indicazioni di produzione e di lavaggio delle vostre tende da sole.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.