Come realizzare il Pot-pourri fai da te

2109
Pot_pourri_fatto_in_casa

Il pot-pourri ha molteplici usi in casa. Rilascia un profumo inebriante, rendendo la casa un luogo caldo e accogliente. Allo stesso tempo, è bello da vedere ed è quindi anche un elemento di design.

Prepararlo in casa non solo è molto semplice, ma anche economico. Ci bastano pochissimi materiali, alcuni dei quali presenti quotidianamente a casa nostra.

Cosa ci serve?

Per preparare il pot-pourri fatto in casa, possiamo utilizzare qualsiasi cosa di cui amiamo il profumo. Poi, basta un po’ di fantasia e possiamo creare delle composizioni meravigliose!

Petali di rose, fiori delicati e profumati, lavanda (la mia preferita!), erbe aromatiche, bucce di agrumi come mandarini o arance, fettine di mela, spezie come per esempio la cannella e molto altro. Possiamo personalizzare la nostra composizione nel modo in cui ci piace di più.

Se avessimo difficoltà nel procurarci i fiori o la frutta secca, è possibile anche acquistarli in erboristeria!

Come si fa?

La prima cosa da fare è scegliere “gli ingredienti” del nostro pot-pourri.

Se, per esempio, volessimo realizzarlo con dei petali di rose, bucce di agrumi e anice stellato, è chiaro che bisognerà prendere tutti gli ingredienti e lasciarli essiccare per qualche giorno.

Possiamo essiccare i materiali sia sui termosifoni (soprattutto in inverno), sia al sole nelle giornate più calde.

Una volta che tutti i componenti saranno ben essiccati, con mortaio e pestello iniziamo ad pestarli delicatamente. Se non disponete del mortaio, potete anche semplicemente riunirli in una ciotola e iniziare a mescolare. Così gli odori di fiori e frutta si amalgameranno per bene.

Se si desidera, si può anche utilizzare qualche goccia di olio essenziale. Possiamo scegliere quello che preferiamo o all’aroma che più si addice alla nostra composizione.

Per esempio, se utilizziamo i petali di rosa, utilizzare qualche goccia di olio essenziale alla rosa rende il profumo ancora più intenso. Allo stesso modo, se preferiamo gli agrumi, possiamo optare per un olio essenziale all’arancia o al mandarino che rende il tutto ancora più fresco.

Inoltre, possiamo aggiungere al nostro pot-pourri fai da te un bastoncino di cannella, intero o sbriciolato. La cannella, conosciuta per le sue proprietà antinfiammatorie e utilizzata anche in pasticceria, è un fissativo naturale: la sua fragranza rimane nel tempo e “fissa” anche il profumo di fiori e erbe aromatiche.

A questo punto, possiamo riporre il pot-pourri pronto sia in un bel vassoio, da esporre in casa, sia in sacchetti per profumare la biancheria.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.