Come Smacchiare Fughe e Piastrelle della Cucina senza fatica?

271
come-sbiancare-fughe-piastrelle

La cucina, si sa, è l’ambiente della casa più soggetto allo sporco in quanto esposto continuamente agli schizzi di olio, alle macchie di sugo e così via.

Per non parlare delle piastrelle e le fughe che sembrano diventare veramente un campo di battaglia dopo aver cucinato.

Per questo motivo, oggi vedremo insieme come smacchiare fughe e piastrelle della cucina utilizzando rimedi naturali e casalinghi!

Pasta al bicarbonato

Iniziamo dal primo rimedio naturale da preparare in casa utilizzando un ingrediente noto a partire dalle nostre nonne per le sue proprietà pulenti e sbiancanti in grado di ridonare candore alle piastrelle: il bicarbonato di sodio.

Tutto ciò che dovrete fare è mescolare il bicarbonato con un po’di acqua a filo fino ad ottenere un composto pastoso abbastanza denso.

A questo punto, applicate il composto cremoso su una spugnetta morbida e strofinate sulle fughe e piastrelle. Fate agire per un po’, dopodiché risciacquate e asciugate: noterete che lo sporco andrà via velocemente!

Inoltre, il bicarbonato svolge anche una funzione anti-odore in grado di rimuovere la puzza di cucinato!

Limone

Un altro rimedio molto efficace consiste nell’utilizzare un ingrediente che sicuramente avrete in dispensa: il limone, il quale vanta proprietà antibatteriche, sgrassanti e profumate. Non a caso, infatti, viene usato anche per profumare la lavastoviglie.

In questo caso, quindi, aggiungete il succo di 1 limone in una ciotola contenente circa 1 litro d’acqua e immergete una spugnetta in questa miscela.

Dopodiché, passatela sulle piastrelle in ceramica e strofinate. Le proprietà sbiancanti e deodoranti del limone non solo sgrasseranno la cucina, ma la renderanno profumata come non mai!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Aceto

Dopo il bicarbonato e il limone come poteva mancare l’aceto. Questo ingrediente, infatti, non solo vi aiuterà a sgrassare le piastrelle e le fughe ma anche a lucidarle.

Prendete, quindi 700 ml di acqua e versate al suo interno circa 300 ml di aceto bianco. Versate, poi, il tutto in uno spruzzino e vaporizzate sulle piastrelle.

Lasciate agire per qualche minuto, dopodiché rimuovete il tutto con un panno umido e pulito. Per rendere questa miscela più profumata, potete anche aggiungere alcune gocce del vostro olio essenziale preferito.

Mix pulente

Che ne dite, invece, di preparare un mix pulente in grado di sgrassare e lucidare le vostre piastrelle e fughe? Per farlo, avrete bisogno di:

  • 100 gr di bicarbonato
  • 6/7 cucchiai di acqua ossigenata
  • 2 cucchiai di sapone di Marsiglia

Mescolate, quindi, tutti gli ingredienti gradualmente, fino ad ottenere un composto cremoso. Prendete, poi, una spugnetta e iniziate con l’applicazione. In caso vogliate raggiungere gli angoli più difficili, potete anche servirvi di uno spazzolino morbido.

Lasciare agire, dopodiché, con un panno, risciacquate accuratamente: le vostre piastrelle della cucina saranno come nuove!

Amido di mais

Oltre alla pasta fai da te col bicarbonato, potrete ricreare in casa anche un altro composto che prevede la combinazione di acqua ossigenata a 10 volumi con l’amido di mais.

Mescolate, quindi, 1 bicchiere di acqua ossigenata e 3 cucchiaini di amido di mais fino ad ottenere una pasta omogenea e utilizzate, poi, uno spazzolino da denti per strofinare la pasta sulle fughe. Lasciate agire per circa un’ora e procedete lavando con acqua e aceto.

Alcol

Infine, ecco a voi l’ultimo rimedio: l’alcol etilico, il quale sebbene non sia propriamente naturale, ha comunque un approccio ecologico.

VI basterà, quindi, diluirlo in una bacinella d’acqua e strofinare sulle piastrelle con un panno in microfibra. Infine, risciacquate con acqua per rimuovere l’odore forte dell’alcol e il gioco è fatto!

Avvertenze

Gran parte delle piastrelle è in ceramica, materiale versatile e dalla facile pulizia. Ciò non vieta che ce ne siano di altri materiali. Proprio per questo seguite sempre le indicazioni di produzione prima di cominciare con la pulizia delle piastrelle.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.