Come togliere quell’anello di Calcare che si forma nel Wc?

477
anello-calcare-wc

Per quanto possiamo essere attente alla pulizia del nostro wc, purtroppo questo col tempo tende inevitabilmente a presentare delle macchie per niente belle da vedere.

L’ accumulo di calcare contenuto nell’acqua, infatti, tende a depositarsi sulla superficie del water formando delle incrostazioni di colore giallognolo o marrone scuro.

Ma non disperate! Per fortuna, infatti, esistono dei rimedi casalinghi e naturali in grado di rimuovere l’anello di calcare che si forma nel wc.

Bicarbonato e aceto

Iniziamo dal rimedio più noto a partire dalle nostre nonne: il mix di bicarbonato e aceto, ingredienti dalle proprietà pulenti e anticalcare.

Asciugate, quindi, la tazza del water utilizzando uno sturalavandino così da assorbire l’acqua in eccesso e far sì che il bicarbonato possa aderire bene sulla superficie e l’aceto non si diluisca troppo con l’acqua. Cospargete, poi, il fondo con il bicarbonato e versate l’aceto bianco non diluito sopra fino a coprire le macchie di calcare.

Lasciate agire per circa 2 ore o per tutta la notte, dopodiché spazzolate via il mix con uno spazzolone pulito. Infine, tirate lo sciacquone e voilà: la macchia di calcare sarà solo un brutto ricordo!

Il bicarbonato, inoltre, vanta anche proprietà sbiancanti in grado non solo di rendere candidi i vostri capi ma anche i sanitari!

Acido citrico

In alternativa all’aceto, potete anche provare una soluzione più ecologica: l’acido citrico, un ingrediente che funge da brillantante e anticalcare naturale molto efficace per la pulizia domestica.

Non a caso, infatti, è utilizzato per decalcificare gli elettrodomestici quali la lavatrice e lavastoviglie.

Versate, quindi, 150 grammi di acido citrico in 1 litro di acqua calda e agitate la soluzione fin quando tutta la polvere di acido citrico non sia completamente sciolta. A questo punto, versate la soluzione nella tazza e lasciate agire per qualche ora, poi strofinate con lo scopino o una spazzola e risciacquate.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Bombe pulisci wc

Se le macchie scure di calcare sembrano molto ostinate, ecco a voi un altro rimedio di cui non farete più a meno: le “bombe pulisci wc”, facili da preparare e utilizzare! Munitevi, quindi, di:

  • 200 grammi di bicarbonato di sodio
  • 50 gr di acido citrico
  • metà cucchiaio di detersivo per piatti
  • stampi per ghiaccio

Iniziate, con il mescolare l’acido citrico e il bicarbonato di sodio fino a farli amalgamare bene tra loro. A questo punto, aggiungete, il detersivo per piatti ecologico così da ottenere una sorta di pasta.

Una volta ottenuto questo composto, distribuitelo negli stampini per ghiaccio e lasciatelo per circa 4 ore fino a farlo solidificare.

Infine, estraete i cubetti, conservateli in un luogo asciutto e gettate nel water la bomba. Noterete all’istante che inizierà a frizzare una volta entrata in contatto con l’acqua del wc e sarà proprio questa reazione che permetterà l’eliminazione di tutte le macchie.

Utilizzate uno scopino e strofinate sulle pareti e sul fondo della toilette. Infine, tirate lo sciacquone.

Wc gel fai da te

Ma i detergenti fai da te da preparare da sole in casa non sono finiti qua! Oltre alle bombe wc, infatti, è possibile anche preparare il wc gel in grado di rimuovere tutte le macchie più ostinate.

Vi occorrerà:

  • 250 ml di acqua
  • 20 g di amido di mais
  • 25 g di acido citrico 
  • 10 g di detersivo piatti ecologico

Versate, quindi, l’acido citrico in una pentola contenente circa 200 ml di acqua e lasciatelo sciogliere bene. Scaldate, poi, la miscela a fuoco basso.

Da parte, mescolate l’amido di mais o, in alternativa, la fecola di patate, con circa 50 ml di acqua ed il detersivo per piatti. Vi ricordiamo di utilizzare sempre un detersivo per piatti ecologico e, quindi, a basso impatto ambientale.

A questo punto, versate il composto di amido di mais e detersivo per piatti nella pentolina contenente acqua e acido citrico e portate il tutto ad ebollizione.

Lasciate, quindi, raffreddare il composto e travasatelo in un contenitore da riciclare. A questo punto, versate un po’ di questo prodotto nel wc, strofinate con lo scopino e lasciate agire per almeno mezz’ora.

Tirate lo sciacquone e noterete che il vostro wc sarà libero da ogni macchia!

Avvertenze

Ricordiamo di provare i metodi indicati sempre in un angolo nascosto della superficie per verificarne la tollerabilità.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.