Dove trovare l’Acido Citrico e i mille modi per usarlo in Casa

2047
acido-citrico

L’acido citrico è un prodotto che prende sempre più piede all’interno delle case perché se ne scoprono sempre nuove potenzialità!

Si tratta di un ingrediente molto versatile che può essere usato per varie faccende domestiche, dalla lavatrice alle incrostazioni ostinate di calcare.

L’unica pecca, però, è che non è facile reperirlo e non tutti sanno come usarlo al meglio in casa.

Oggi risponderò proprio a queste domande e vedremo insieme dove si trova l’acido citrico e tutte le sue mille utilità!

Proprietà dell’acido citrico

Iniziamo a dire quali sono le proprietà dell’acido citrico, sono sicura che molti già le conoscono!

Parliamo di un ingrediente estratto naturalmente dagli agrumi, dunque totalmente privo di tossicità, che viene usato anche nella cosmesi naturale.

La proprietà per eccellenza che possiede è quella anticalcare, infatti viene scelto al posto di tanti prodotti industriali e ben poco ecologici.

Altri usi sono finalizzati alla lavatrice, alla lavastoviglie e a piccole problematiche che si possono riscontrare in casa come cattivi odori o scarichi intasati, ma li vedremo più avanti!

Dove si può trovare?

Veniamo adesso alla questione più spinosa legata all’acido citrico: dove si può trovare?

Ad oggi, purtroppo, sono ancora pochi i negozi attrezzati per la vendita di questo prodotto, anche se in quelli più specializzati non è impossibile trovarlo.

Se lo cercate fisicamente, potreste provare in qualche ferramenta poiché viene spesso usato per miscelarlo ad altre sostanze che hanno sempre scopo pulente.

Nel caso in cui vogliate andare a colpo sicuro, potete trovarlo senza dubbio su internet, spesso a prezzi anche vantaggiosi.

Come usarlo in casa

Abbiamo già accennato al fatto che l’acido citrico viene usato in vari ambiti, ma a noi interessa vedere come usarlo in casa.

Ebbene, ecco di seguito una lista delle cose principali che si fanno con l’acido citrico all’interno delle mura domestiche.

Scopriamole insieme!

Per il calcare

Quando abbiamo parlato delle proprietà, quella anticalcare è andata al primo posto!

Ed in effetti stiamo parlando di un fantastico elemento naturale che riesce a togliere anche le macchie incrostate e difficili di calcare.

Per usarlo dovrete sciogliere 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua, fate diventare un’unica soluzione e versate in un vaporizzatore.

In seguito dovrete spruzzare il prodotto sugli elementi della casa (generalmente in bagno ed in cucina) che presentano macchie di calcare.

Strofinate con una spugnetta e risciacquate…sarà tutto brillante e come nuovo!

In lavatrice

Anche in lavatrice potete beneficiare dell’acido citrico in quanto risulta un ottimo ammorbidente naturale!

Pensate di avere una soluzione a tutti quei prodotti industriali che vengono proposti ogni giorno, ma che inquinano l’ambiente. L’acido citrico, invece, è efficace e assolutamente ecosostenibile.

Per preparare l’ammorbidente dovrete sciogliere 150 grammi di acido in 1 litro d’acqua, aggiungete poi 10 gocce di olio essenziale a vostro piacimento.

Nei lavaggi basteranno circa 100 ml di ammorbidente per ottenere un bucato perfetto!

In lavastoviglie

In lavatrice è un ammorbidente naturale, ma per la lavastoviglie l’acido citrico è un fantastico brillantante ecologico!

Se avete problemi di bicchieri o piatti opachi dopo il lavaggio, avete trovato la soluzione adatta a voi e vi spiego subito come usarlo.

Anche in questo caso le dosi sono sempre le stesse, ovvero 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua. Potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale al limone per dare un tocco di freschezza.

Riempite la vaschetta apposita ad ogni lavaggio e vedrete che risultato!

Per il forno

Ve lo aspettavate che l’acido citrico è prezioso anche se usato per il forno?

Ebbene sì, può aiutarvi a togliere tutta quell’incrostazione che si annida giorno dopo giorno e che non ne vuole sapere di andare via.

Dovrete anzitutto accendere il forno a 180° per preriscaldarlo, poi spegnete e spruzzate una quantità abbondante di miscela con acqua e acido citrico rispettando le dosi date anche nei precedenti paragrafi.

Aspettate che diventi più tiepido, poi con una spugnetta sgrassate tutto e vedrete che l’incrostazione verrà via senza troppa fatica.

Per tutto il bagno

Come ultimo consiglio vediamo come usare l’acido citrico per tutto il bagno!

Ci sono diverse problematiche per cui questo prodotto risulta la soluzione più adatte, vediamone alcune:

  • Calcare: in questo caso l’acido citrico dà il meglio di sé. Non dovrete far altro che unire 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua e vaporizzare sulle zone interessate.
  • Per gli scarichi otturati: 2 cucchiai di acido citrico negli scarichi sono l’ideale per disincrostare i tubi di scarico. Lasciatelo agire per tutta la notte e l’indomani andate a risciacquare.
  • Per la puzza di fogna: fate lo stesso procedimento suddetto per gli scarichi e aggiungete anche del succo di limone, aspettate sempre una notte intera e poi sciacquate.
  • Aloni gialli nel WC: problematica molto ricorrente, potete preparare una soluzione rispettando le dosi date precedentemente e spruzzare sulla zona interessata. Attendete poi qualche minuto e successivamente strofinate con lo scopino.

Avvertenze

Provate l’acido citrico prima su angoli non visibili per assicurarvi che non danneggi le superfici. Inoltre ricordate che non può andare su marmo o pietra naturale.