Come togliere il cattivo odore dai sandali estivi con questo semplice trucchetto

104
cattivo-odore-sandali

Ma quanto è bello poter indossare i sandali in estate, i quali ci permettono di lasciare i piedi liberi e di sfoggiarli finalmente dopo mesi interi chiusi nelle scarpe?

Purtroppo, però, l’eccesso di sudore fa sì che si formino degli aloni e degli odori per niente piacevoli, facendoli, quindi, sembrare vecchi e usurati.

Per questo, oggi vedremo insieme dei trucchetti e rimedi casalinghi in grado di togliere il cattivo odore dai sandali in maniera facile e veloce!

Bicarbonato di sodio e bucce di agrumi

Il primo rimedio che vogliamo consigliarvi consiste nell’utilizzare il bicarbonato, un ingrediente noto per le sue proprietà assorbenti, pulenti e sgrassanti, combinato con le bucce di agrumi.

Se da un lato, infatti, il bicarbonato è in grado di neutralizzare i cattivi odori, le scorze di mandarini, limoni e arance, invece, rilasciano un profumo inebriante di fresco e pulito.

In un barattolo, versate un po’ di bicarbonato e le scorze di alcuni agrumi a vostro piacere tagliati a pezzetti sottili e lasciate che il bicarbonato si impregni per qualche giorno. Dopodiché versate una piccola quantità di questo composto sul plantare dei sandali e strofinate energicamente in modo che possa assorbire i cattivi odori.

A questo punto, lasciate agire per tutta la notte e, infine, spazzolate fino a rimuovere tutto il bicarbonato. Questo rimedio può essere utilizzato per ogni tipo di soletta, in quanto il bicarbonato è delicato e non rischierebbe di danneggiarla.

Borotalco

Un altro rimedio molto efficace è il borotalco, la polverina bianca utilizzata solitamente per lenire le irritazioni della pelle. Famoso, però, per il suo odore e per la sensazione di freschezza che conferisce, il borotalco è una manna dal cielo anche per assorbire i cattivi odori da tutte le tipologie di plantari dei nostri sandali, grazie alla sua azione delicata.

Dovrete, quindi, semplicemente cospargere la soletta del vostro sandalo con il borotalco e lasciare agire per una notte intera, così da dare modo all’ingrediente di assorbire tutto lo sporco e i cattivi odori.

Dopodiché, vi basterà passare un panno umido e non bagnato e lasciare asciugare il sandalo lontano dal sole. Addio cattivi odori, i vostri sandali saranno profumati! Come se non bastasse, il borotalco si rivela efficace anche per pulire a fondo i vetri e rimuovere tutti gli aloni!

Bustine di tè alla menta

Se amate sorseggiare il tè alla menta, allora questo è il rimedio che fa per voi, in quanto tutto ciò che dovrete fare è utilizzare le bustine usate! Mettete, quindi, in infusione le bustine di tè in un po’ di acqua, dopodiché non gettate le bustine usate, ma lasciatele seccare.

A questo punto, appoggiatele sui plantari dei vostri sandali che presentano cattivi odori e lasciatele agire per una notte intera. Per un effetto ancora più efficace, potete anche impregnare la bustina con alcune gocce di olio essenziale alla menta. E voilà: i vostri sandali saranno profumati come non mai!

Riso

Il riso, si sa, è un ingrediente in grado di assorbire i cattivi odori, così come anche l’umidità. Non a caso, infatti, è utilizzato per togliere la puzza dal bagno!

Quindi, perché non usarlo nei nostri sandali? Vi basterà semplicemente riempire il plantare del sandalo con una manciata di riso e lasciare agire per qualche ora o per tutta la notte. L’indomani, i cattivi odori nei vostri sandali saranno solo un brutto ricordo!

Erbe aromatiche

Infine, vediamo come utilizzare le erbe aromatiche, note proprio per il loro profumo tutto naturale. Tra queste, vi consigliamo: i fiori di lavanda, i chiodi di garofano, il rosmarino, la menta, la salvia e il timo.

Inoltre, il timo vanta anche proprietà antibatteriche ed antisettiche che lo rendono un buon disinfettante oltre ad essere molto profumato. Cospargete, quindi, il plantare dei vostri sandali con una manciata di queste erbe a vostro piacere e il gioco è fatto!

Avvertenze

Vi ricordiamo di assicurarvi del materiale dei vostri sandali prima di seguire i nostri consigli. Seguite sempre le etichette presenti all’interno per pulirle nel modo giusto ed evitare di rovinarle.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.