Come Smacchiare il Portaposate con questo Trucchetto veloce ed efficace!

411
pulire-portaposate

Sappiamo che la cucina necessita di attenzione e cura costante, ci sono zone che occorre pulire tutto il giorno e zone che possiamo pulire anche una volta al mese.

Tra questi ultimi oggetti c’è il porta posate, questo non sempre viene lavato a dovere, anche se raccoglie polvere, sporco, briciole e residui vari.

Questo accade non perché riponiamo al suo interno utensili sporchi, ma perché è uno dei cassetti della cucina che si apre e si chiude continuamente, per questo lo sporco si può accumulare.

Col tempo, inoltre si creano delle macchie gialle o terribili aloni, vediamo quindi un trucchetto veloce ed efficace per toglierli!

Prima di iniziare

Prima di iniziare con il trucchetto, è importante compiere alcuni azioni importanti.

Innanzitutto rimuovete tutte le posate e utensili da cucina così da avere il porta posate vuoto e pronto per essere pulito!

Potete mettere le posate in acqua molto calda e succo di limone così da rimuovere polvere e sporco anche da lì, oltre a rendere lucide e prive di macchie.

Ricordate di non inserire anche oggetti o utensili in legno, i quali devono essere lavati sotto acqua corrente evitando l’acqua bollente.

Se vi sono briciole nel portaposate, scuotetelo nella pattumiera o aspiratele con un apposito beccuccio.

Adesso siamo pronti per effettuare un lavaggio approfondito e togliere le macchie gialle!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Ingredienti

Scopriamo anzitutto gli ingredienti per effettuare questo veloce ed efficace metodo!

  • Bicarbonato (1 cucchiaio)
  • Sale fino (1 cucchiaino)
  • Acqua

Il bicarbonato ed il sale hanno delle fortissime proprietà sbiancanti, infatti si usano per rendere più bianche le ceramiche del bagno e per eliminare gli aloni gialli dal WC, oltre ad essere alleati per i capi bianchi del bucato!

Procedimento

Passiamo adesso al semplicissimo procedimento!

Tutto quello che dovrete fare è mettere il bicarbonato in una ciotola e aggiungere acqua a filo fino a formare una pasta densa.

In seguito aggiungete il sale fino al composto e scuotete energicamente per integrarlo all’acqua e al bicarbonato. Se vedete che è troppo denso, potete aggiungere un altro poco d’acqua.

A questo punto non vi resta che spalmare il composto sulle macchie gialle o macchie di sporco e lasciarlo agire per circa 20-30 minuti. Trascorso il tempo necessario, strofinate delicatamente sul composto con una spazzolina dalle setole morbide o con una spugna.

Ricordatevi di non strofinare eccessivamente altrimenti graffierete la plastica.

Infine procedete con il lavaggio di tutto il porta posate usato dell’aceto bianco d’alcol ed ecco fatto! Vedrete che sarà tornato come nuovo!

Quante volte pulirlo?

Può sembrare banale, ma anche il portaposate va pulito periodicamente e per diversi motivi. Non solo per via dello sporco che può portare una posata non perfettamente pulita, ma anche l’accumulo di polvere che si posa sulle stoviglie con cui noi stessi veniamo a contatto!

L’ideale sarebbe una pulizia approfondita una volta a settimana, con i metodi che vi abbiamo elencato sopra, ottimi per eliminare le macchie. Ma anche nel corso della settimana può essere utile passare un semplice panno in microfibra inumidito con acqua per eliminare strati superficiali di sporco o polvere.

Avvertenze

Provate il rimedio descritto prima su un angolino nascosto così da assicurarvi di non danneggiare il materiale.