Con un solo Rimedio che hai in casa puoi togliere l’umidità da mobili e cassetti

98
togliere-umidita-mobili

È innumerevole la quantità di umidità che s’insinua in casa quando arriva l’inverno e non possiamo permetterci di far arieggiare gli ambienti come vorremmo.

Non soltanto le stanze in generale, ma anche gli spazi più piccoli come mobili e cassetti richiedono una particolare attenzione per non ammuffirsi con l’accumulo di umidità.

È per questo che oggi vedremo insieme come con un solo ingrediente, che sicuramente avrete in casa, potrete togliere l’umidità da armadi, mobili della cucina, cassetti, e quant’altro!

Perché c’è umidità?

Bisogna chiedersi anzi tutto qual è il motivo dell’umidità, in modo da prendere provvedimenti giorno dopo giorno ed evitarla.

Solitamente quello che ne provoca la formazione è quando per giorni e giorni si dà una ripulita o non si lasciano arieggiare mobili e cassetti.

In generale sono anche i mobili più datati a dare problemi di umidità poiché questa penetra all’interno e talvolta può farli anche marcire.

Per tale motivo è necessario prendersene cura preoccupandosi di togliere a fondo la polvere almeno una volta a settimana a lasciando arieggiare ogni giorno per una decina di minuti.

Basta un ingrediente

Come abbiamo accennato prima, basta anche solo un ingrediente per ridurre e contrastare l’umidità che si forma in mobili e cassetti.

Avete capito di cosa sto parlando? Semplice, del nostro caro e amato bicarbonato di sodio!

Oltre alle mille proprietà che possiede, quest’ingrediente è fantastico anche per assorbire l’umidità in modo naturale e per questo è una risorsa sempre più preziosa in casa.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Dopo un’attenta pulizia, spargete del bicarbonato sulle mensole dei mobili o riempite una ciotolina da mettere nell’angolo e vedrete che il tasso di umidità calerà notevolmente!

Alternative efficaci

Il bicarbonato di sodio è sicuramente un ottimo metodo, ma non è l’unico!

Vediamo anche delle alternative efficaci da tenere sempre a portata di mano in mancanza del bicarbonato o nel caso in cui vogliate provare più rimedi.

Di seguito quelle più importanti e gettonati!

Amido di mais

L’amido di mais, analogamente al bicarbonato, possiede la capacità di trattenere l’umidità negli spazi piccoli.

Infatti viene messo anche all’interno delle scarpe quando si deve mandare via la uzza data dal sudore o, appunto, l’umidità.

Dovrete semplicemente riempire 1 o più ciotoline con dell’amido di mais e posizionarle negli angoli in ogni mensola del mobile.

Vedrete che l’umidità sarà soltanto un lontano ricordo!

Borotalco

La polvere più profumata al mondo è un altro ottimo rimedio contro l’umidità nei mobili e nei cassetti!

Inoltre, se la usate, potete spargere anche un fantastico profumo nell’armadio e dove avete i vestiti. Nei mobili della cucina, invece, vi sconsiglio un metodo del genere perché potrebbe disturbare.

Bene, il procedimento è sempre lo stesso, dovrete spargere il borotalco sulle mensole, oppure riempire sempre le ciotoline e lasciarle negli angoli appositi.

Riso

Quando si bagnano dei dispositivi elettronici, il primo rimedio che ci viene in mente è mettere questo in una ciotola piena di riso.

Il motivo è che il riso rappresenta una delle soluzioni migliori per trattenere l’umidità circostante, non a caso viene scelto anche per ambienti più grandi come un’intera stanza o il bagno.

Spargere il riso direttamente all’interno dei mobili potrebbe risultare scomodo, per questo vi consiglio di metterlo nella ciotola e lasciare che agisca.

Ogni tanto controllatelo e quando vedete che si è inumidito eccessivamente, dovrete toglierlo e sostituirlo.

Sale grosso

Stesso discorso fatto per il riso, vale anche per il sale grosso!

Non è soltanto il condimento migliore che potete trovare in casa, ma rappresenta una delle scelte più diffuse quando si vuole togliere l’umidità in casa senza deumidificatore elettronico.

Dovrete procedere secondo le indicazioni date sopra per il riso ed anche in questo caso sostituite il sale quando è diventato troppo umido al punto da diventare liquido.