Come usare l’Acqua Ossigenata nella Doccia per togliere muffa e calcare

1368
acqua-ossigenata-doccia-muffa

Ad avere il primato delle zone della casa più faticose e difficili da pulire è senza dubbio la doccia!

Tra i vari tipi di macchie che si accumulano, non si sa da dove iniziare per vederla di nuovo brillante e lucida come fosse nuova.

Uno dei prodotti che avete in casa e che potrà aiutarvi è l’acqua ossigenata! Fantastica alleata del pulito che non sempre si considera tra i rimedi fai da te.

Scopriamo come usarla contro calcare e muffa nella doccia!

Anticalcare fai da te

Se parliamo della doccia, avremo sempre bisogno di un anticalcare fai da te che aiuti a toglierlo in modo completo!

Con l’acqua ossigenata potrete ottenere un prodotto perfetto a mandare via anche le macchie più ostinate, scopriamo subito come prepararlo.

Dovrete riempire un vaporizzatore con 200 ml d’acqua ossigenata, 200 ml di succo di limone e 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio.

Spruzzate abbondantemente sulle zone interessate, lasciate agire per un po’ di tempo e strofinate con una spugnetta.

Non ci vorrà molto prima di vedere il calcare venir via in poco tempo!

Addio muffa

Un altro grande aiuto che dà l’acqua ossigenata nella doccia è per dire addio alla muffa!

Ah dimenticavo! Se ti piacciono questi Consigli Naturali posso inviarteli ogni giorno direttamente su Messenger! Iscriviti al mio Canale! Ti aspetto!

Se pensiamo alle zone dove si forma maggiormente, i binari, il silicone e gli angoli sono sicuramente i protagonisti.

Per toglierla in modo definitivo dovrete inumidire dei batuffoli d’ovatta o dischi di cotone con dell’acqua ossigenata, poi metterli lungo le zone interessate facendo una leggera pressione e attendere un paio d’ore.

Trascorso il tempo necessario, togliete l’ovatta e strofinate con uno spazzolino così tutta la muffa verrà via!

Per le piastrelle annerite

Le piastrelle della doccia sono solite annerirsi a causa dell’umidità e talvolta della muffa.

Per farle tornare a brillare e per sbiancarle a fondo, dovrete mescolare 2 cucchiai di bicarbonato con dell’acqua ossigenata fino ad ottenere un composto dalla consistenza di un gel.

Successivamente mettetelo su uno spazzolino e strofinate a fondo, risciacquate accuratamente e asciugate.

Le piastrelle saranno di nuovo perfette!

Miscelatore e soffione

Miscelatore e soffione sono un vero nido per il calcare e le macchie d’acqua, ma tenerli sempre puliti non è impossibile!

Per il soffione potete usare il metodo del sacchetto, ovvero riempire un sacchetto di plastica con dell’acqua e 1 bicchiere d’acqua ossigenata, mettete il soffione all’interno, attendete un paio d’ore e dopo non avrà più calcare!

Rispetto al miscelatore, invece, dovrete soltanto mettere un po’ d’acqua ossigenata su una spugnetta e strofinare energicamente finché non sarà completamente pulito!

Piatto doccia

Passiamo adesso al piatto doccia, anche qui parliamo di terreno fertile per il calcare e per le macchie date dai prodotti per il corpo.

Il piatto doccia deve stare sempre sotto la nostra attenzione per non far sì che le macchie non si tolgano mai più.

Per pulirlo a fondo spargete dell’acqua ossigenata su tutta la superficie ed in particolare sulle zone critiche; spargete poi una manciata di bicarbonato di sodio e lasciate agire per qualche minuto.

Dopodiché prendete una spazzola apposita e strofinate finché non sarà completamente pulito, risciacquate ed ecco che sarà tornato come nuovo!

Vetri

Concludiamo i trucchetti con l’acqua ossigenata nella doccia vedendo quanto possa essere utile per i vetri!

Tutto quello che dovrete fare è preparare il composto anticalcare sopra indicato e usarlo anche per i vetri così che possano essere di nuovo brillanti e privi di macchie.

Ricordate che è bene usare prima una spugna e poi risciacquare con un panno.

Avvertenze

Provate il prodotto prima su angoli non visibili. Inoltre l’acqua ossigenata non può essere usata su marmo e pietra naturale.