Disinfettante mani: la ricetta ufficiale dell’OMS

6547
disinfettante-amuchina-ricetta-oms

Si è parlato molto, nelle ultime settimane, della diffusione del nuovo Coronavirus (Covid-19) in Cina e nel mondo intero.

Con le ultime notizie riguardanti la diffusione del virus in Italia, è iniziata già da molti giorni la corsa agli acquisti di beni di prima necessità e di disinfettanti, soprattutto di igienizzanti mani tipo Amuchina.

Poiché le scorte disponibili sembrano terminate, non manca chi tenta di risolvere la questione producendola a casa propria.

Poiché le “ricette” disponibili online sono molte ma non tutte efficaci, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha rilasciato un documento in cui è descritto il procedimento preciso per preparare un disinfettante per le mani fai da te.

Oggi vogliamo riportarvi tale procedimento, da seguire con attenzione e con gli ingredienti indicati dall’OMS. Vediamo insieme come fare.

Come preparare il disinfettante in casa

Nel documento che vi abbiamo accennato, l’OMS suggerisce due alternative, in base alla disponibilità.

Ingredienti

Per la preparazione di 1 litro di prodotto, vi occorreranno:

Formulazione A:

  • 833 ml di alcool etilico al 96% (disponibile nei supermercati)
  • circa 110 ml di acqua distillata (o acqua bollita e poi fatta raffreddare, deve essere sufficiente affinché si arrivi a 1 litro)
  • 42 ml di acqua ossigenata al 3% (reperibile in farmacia)
  • 15 ml di glicerina o glicerolo al 98% (reperibile in farmacia o in erboristeria)

Formulazione B:

  • 750 ml di alcool isopropilico al 99,8%
  • circa 193 ml di acqua distillata (sempre quanto basta per arrivare a 1 litro)
  • 42 ml di acqua ossigenata al 3%
  • 15 mL di glicerina o glicerolo al 98%

Se avete bisogno di più prodotto potete raddoppiare le dosi. Se volete preparare 10 litri di disinfettante mani, le dosi sono queste:

  • 8,3 litri di alcol etilico al 96%
  • 420 ml di acqua ossigenata al 3%
  • 145 ml di glicerina o glicerolo al 98%
  • Acqua distillata (o bollita e poi fatta raffreddare) quanto basta per arrivare a 10 litri.

L’alcol etilico serve come maggior ingrediente disinfettante, l’acqua ossigenata funge come agente capace di eliminare i batteri, il glicerolo è addensante.

Ricordate che bisogna essere precisi sia con gli ingredienti che con le dosi.

Procedimento

Innanzitutto, fate attenzione a disinfettare tutti gli utensili e i contenitori che utilizzerete per preparare il disinfettante mani fai da te. I contenitori dove li verserete possono essere sia in plastica che in vetro, e la soluzione può essere miscelata con attrezzi di metallo, plastica o legno.

In un contenitore (o ciotola) grande, versate prima l’alcol etilico. Poi aggiungete l’acqua ossigenata, la glicerina e l’acqua distillata.

Mescolate bene. Poi con l’aiuto di un imbuto, versate il liquido disinfettante nei contenitori (precedentemente disinfettati) che avete scelto.

In base alla quantità di prodotto preparato, potete inserirlo in comodi contenitori con dosatore per poter portare il vostro disinfettante mani sempre con voi.

Lasciate riposare i contenitori con il prodotto finito per 72 ore prima dell’utilizzo, in un luogo asciutto e lontano da fonti di calore, in modo che si assestino e vengano “uccisi” tutti i batteri.

Importante

  1. Una volta che il prodotto è finito, indicare con delle etichette la data di preparazione.
  2. La soluzione non va ingerita, è quindi solo per uso esterno (mani).
  3. La soluzione è infiammabile. Maneggiatela con cura.
  4. Tenere fuori il prodotto dalla portata dei bambini.
  5. Evitare il contatto con gli occhi.

Come utilizzare il disinfettante mani

Alla luce dei nuovi casi di Coronavirus in Italia, il Ministero della Salute ha raccomandato ed evidenziato l’importanza di lavare accuratamente le mani.

In un documento prontamente rilasciato, il Ministero della Salute esorta a disinfettare le mani con una soluzione a base alcolica quando non si dispone di acqua e sapone.

Queste soluzioni igienizzanti, come quella che vi abbiamo mostrato sopra, vanno utilizzate in mancanza di acqua e sapone e con le mani completamente asciutte, altrimenti saranno inefficaci.

Perciò, su mani asciutte, versare una piccola quantità di prodotto e frizionare le mani per circa 30/40 secondi, fino a quando non risulteranno completamente asciutte.

Il Ministero della Salute esorta a non abusare di questi prodotti, perché potrebbero seccare la cute e il loro uso prolungato potrebbe favorire la proliferazione batterica.

Quindi, con la giusta moderazione, possiamo servirci dei disinfettanti per le mani nel momento in cui abbiamo bisogno di acqua e sapone ma purtroppo non ne disponiamo.

Inoltre, il Ministero raccomanda di lavare le mani..

.. PRIMA di:

  • mangiare
  • toccare alimenti
  • medicare una ferita
  • usare la toilette
  • toccare una persona malata
  • cambiare un pannolino
  • somministrare farmaci

.. E DOPO:

  • aver usato la toilette
  • aver tossito, starnutito, o soffiato il naso
  • essere venuti in contatto con persone ammalate
  • aver toccato animali
  • maneggiato spazzatura
  • aver toccato del cibo crudo
  • che si ha cambiato un pannolino
  • aver utilizzato telefoni pubblici o maneggiato del soldi
  • che si ha toccato un mezzo di trasporto (pubblico e non)
  • aver soggiornato in luoghi affollati (tipo pub, ristoranti, bus etc.)

Avvertenze

Raccomandiamo di seguire con attenzione le norme rilasciate dal Ministero della Salute riguardo l’igiene personale e l’utilizzo delle mascherine.

Se si soffre di allergie o ipersensibilità a una o più componenti, si prega di evitare l’utilizzo del prodotto. Consultate il vostro medico per un’alternativa e se siete in stato di gravidanza o allattamento.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.