Tutti i trucchetti per togliere le macchie di cera dalle tovaglie!

546
macchie-di-cera

Durante le feste natalizie (ma non solo), le candele sono davvero suggestive perché aiutano a creare un’atmosfera magica e romantica a cena.

Spesso, però, succede che alcune gocce di cera calda cadano inaspettatamente sulle nostre tovaglie e le rovinino.

In questi casi, quindi, bisogna procedere nel modo giusto per poter salvare la propria tovaglia e per non rovinarla ulteriormente.

Perciò, oggi, vi vogliamo consigliare alcuni metodi semplici e veloci per togliere e prevenire queste macchie di cera dalle tovaglie!

Vediamo insieme quali sono!

N.B Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di lavaggio delle vostre tovaglie prima di procedere con i nostri rimedi.

Come rimuoverle

Innanzitutto, vediamo insieme alcuni metodi per rimuovere le macchie di cera dalla vostra tovaglia in maniera semplice e veloce.

Ferro da stiro

Per applicare questo metodo, tutto ciò di cui avrete bisogno è un ferro da stiro.

Innanzitutto, ricordatevi sempre che prima di rimuovere le macchie di cera, è bene lasciare che la cera calda si asciughi del tutto.

In caso la cera è ancora morbida, coprite la macchia con della carta e appoggiate al di sopra del ghiaccio così da farla solidificare.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

In alternativa, potete anche inserire direttamente la tovaglia nel congelatore per qualche minuto.

Una volta che vi siete accertate che la cera si è asciugata bene, prendete un semplice coltello da burro e iniziate a staccare la parte più sporgente che è ancora rimovibile.

Ricordatevi di utilizzare un coltello non troppo affilato e di fare molto attenzione a non tagliarvi e a non squarciare la tovaglia.

A questo punto, concentratevi direttamente sull’alone rimasto, ovvero sulla cera rimasta intrappolata nelle fibre.

Fate, quindi, riscaldare bene il ferro da stiro e, al contempo, poggiate qualche foglio di carta assorbente sulla macchia.

Passate, quindi, il ferro da stiro sulla carta assorbente e, quindi, sulla macchia.

Noterete che il calore del ferro farà subito sciogliere la cera che è rimasta intrappolata nelle fibre della tovaglia e la intrappolerà sulla carta.

Vi raccomandiamo di non utilizzare il vapore.

Ripetete, quindi, l’operazione più volte fino a rimuovere tutta la cera, ma ricordatevi di utilizzare carta assorbente nuova.

Dopodiché, procedete al normale lavaggio del tessuto.

Acqua bollente

In caso, invece, la vostra tovaglia sia di lino o di cotone bianco, questo è il metodo giusto per voi.

In questo caso, invece di utilizzare il ferro da stiro, è consigliabile acqua bollente.

Versate, quindi, in una pentola dell’acqua e portatela ad ebollizione.

Prendete, poi, la pentola e versate lentamente l’acqua bollente sulla macchia.

Cambiate la carta quando notate che si impregna di cera e procedete più volte fino alla rimozione totale della macchia.

Procedete, poi, al lavaggio con sapone di Marsiglia e acqua calda per eliminare ogni residuo di grasso.

Alcol

In caso le macchie siano ostinate e non siano state rimosse del tutto, potete provare questo ulteriore metodo.

Aggiungete, in una ciotola, due parti di acqua e una parte di alcol.

Agitate, quindi, la soluzione per mescolare gli ingredienti.

Versate la soluzione sulla macchia di cera e strofinate con una spugna. Poi, tamponate e asciugate con un panno bianco e pulito.

Ripetete l’operazione più volte, se necessario.

Tamponate bene e accertatevi sempre che non rimanga dell’alcol sulla macchia di cera.

N.B Questo metodo non può essere utilizzato sui tessuti quale seta e raso.

Come prevenirle

Una volta visto come rimuovere potenziali macchie di cera colata sulle vostre tovaglie, vediamo insieme alcuni consigli da seguire per evitare la formazione di queste macchie.

Specchio

Per evitare che la cera bollente sgoccioli sulle vostre tovaglie, potete utilizzare uno specchio da mettere sotto le candele stesse.

In questo modo, infatti, lo specchio raccoglierà le gocce di cera e creerà anche un bell’effetto visivo sul vostro tavolo.

Per rimuovere, poi, le macchie di cera dallo specchio, utilizzate un coltello senza lama e un panno imbevuto detergente delicato.

In alternativa agli specchi, potete utilizzare anche semplicemente dei portacandele o dei piattini che avete in casa.

Trucchetto del sale e acqua

Per evitare, invece, le candele colino in generale, vi suggeriamo un trucchetto molto facile da seguire.

Questo trattamento dovrebbe essere eseguito il giorno prima dell’utilizzo delle candele sulla vostra tovaglia.

Prendete, quindi, una ciotola e riempitela di acqua. Aggiungete, poi, 2 cucchiai di sale grosso.

Una volta ottenuta la soluzione, immergete le candele al suo interno e accertatevi che le candele siano totalmente bagnate.

Vi consigliamo di disporle orizzontalmente così da essere certe che sono bagnate dalla soluzione per tutta la loro lunghezza e larghezza.

Lasciatele in ammollo per circa 12 ore.

A questo punto, lasciatele asciugare bene e accertatevi che si sia asciugato bene anche lo stoppino.

Non asciugatele con uno strofinaccio o un panno perché potreste rimuovere tutta la patina e vanificare, così, gli effetti della soluzione.

Fatele, quindi, asciugare al naturale in un luogo ben arieggiato e secco.

Prima di riaccendere le vostre candele, controllate che non ci siano più tracce di acqua.

E voilà: le vostre candele non goccioleranno più sulla tovaglia!

Avvertenze

Fate attenzione alle alte temperature e cercate di non scottarvi.

Meglio sempre leggere prima l’etichetta e le istruzioni di lavaggio fornite dal produttore, prima di iniziare.

Altri consigli per il bucato

Se volete un bucato sempre perfetto, ecco i consigli giusti per voi!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.