In Estate e con il caldo ogni quanto bisogna cambiare Lenzuola, Tende e Cuscini?

176
ogni-quanto-cambiare-lenzuola-tende-estate

La biancheria da letto, si sa, viene a contatto quotidianamente con il nostro corpo e raccoglie, quindi, il sebo prodotto dalla nostra pelle. Perciò, è importante procedere al suo lavaggio regolarmente!

Soprattutto in estate, poi, quando le alte temperature fanno sì che sudiamo ancora di più, cambiare le lenzuola e le federe dei cuscini diventa necessario. Ma con quale frequenza è importante farlo?

A tal proposito, oggi vedremo ogni quanto lavare lenzuola, cuscini e tende in estate così da averle sempre pulite, fresche e profumate!

Lenzuola

Dal momento che le lenzuola vengono in contatto con i nostri fluidi corporei, come per esempio sudore, residui di saliva, urina, e gli oli naturali della pelle, si suggerisce di cambiarle normalmente almeno una volta alla settimana. In estate, però, si ha la tendenza a sudare eccessivamente o a dormire nudi, perciò, sarebbe bene procedere con il lavaggio e il cambio delle lenzuola ogni circa 3 giorni.

Per lavarle a fondo e liberarle da tutte le particelle, vi consigliamo, quindi, di aggiungere un po’ di sapone di Marsiglia liquido e mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio nella vaschetta del detersivo della lavatrice e procedere, poi, con un lavaggio delicato.

Ricordatevi, però, di leggere le etichette di lavaggio per non rovinare il materiale e di utilizzare acqua molto calda, cioè tra i 40 e i 60°, in quanto l’acqua calda aiuterà a rimuovere di più gli allergeni e i batteri.

In caso di lavaggio a mano, invece riempite una vasca con acqua tiepida e inserite 2 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido e 2 cucchiai di bicarbonato di sodio. Inserite le lenzuola, lasciatele in ammollo, dopodiché risciacquatele e fatele asciugare al sole, evitando però i raggi diretti del sole.

Federe dei cuscini

Una volta visto ogni quanto cambiare le lenzuola, passiamo ora a capire la frequenza con cui devono essere cambiate le federe dei cuscini, le quali, come le lenzuola assorbono tutti i liquidi corporei e spesso le tracce di make up e il grasso e l’unto dei capelli sporchi.

Perciò, vi consigliamo di cambiarle quando cambiate le lenzuola, ovvero ogni 3 giorni in estate e una volta a settimana durante il periodo invernale. Per renderle pulite e bianche come non mai, vi consigliamo di sciogliere due cucchiai di sapone di Marsiglia a bagnomaria e versarli, poi, in una bacinella contenente acqua fredda.

A questo punto, versate anche due cucchiai di bicarbonato e mettete in ammollo le vostre federe per qualche ora. Infine, risciacquate per bene e fate asciugare! Come abbiamo già detto, però, le federe raccolgono i liquidi rilasciati dalla nostra pelle quali sudore o saliva, per cui sono spesso tendenti a macchie per niente belle da vedere.

Per la loro rimozione, quindi, potete realizzare una pasta sbiancante fai da te, mescolando insieme 2 cucchiai di bicarbonato, 2 cucchiai di sale e acqua ossigenata quanto basta fino ad ottenere un composto dalla consistenza cremosa. A questo punto, strofinatelo sulla macchia, lasciate agire per un po’ e risciacquate: le vostre federe saranno come nuove!

N.B Non utilizzare questa pasta su eventuali cuscini colorati, in quanto potrebbe sbiadirli.

Tende

Anche se le tende non sono parte della biancheria da letto, sono un elemento decorativo che spesso troviamo nelle camere da notte, utili per conferire bellezza ed eleganza alla nostra casa e per fare da schermo rispetto alla luce esterna.

Poiché, però, tendono ad accumulare molta polvere, soprattutto in estate quando le porte e le finestre sono sempre aperte, è bene dedicarsi alla loro pulizia più spesso durante questo periodo. Vi consigliamo, quindi, di lavarle ogni due mesi, così da essere certe che possano essere sempre pulite e profumate!

Per il loro lavaggio, dovete sempre affidarvi alle istruzioni di produzioni, le quali variano in base alla tipologia di tessuto. In caso, però, di tende di cotone, le più gettonate, in quanto facili e resistenti da lavare, potete aggiungere direttamente nella vaschetta della lavatrice 2 cucchiai di bicarbonato diluiti in un misurino di sapone di Marsiglia e impostare, poi, un programma delicato a 30°, con centrifuga a 600.

Una volta terminato il lavaggio, stendete le tende in maniera tale da essere ben distese e voilà: saranno profumate e pulite come non mai!

N.B C’è un dibattito in corso sull’utilizzo dell’aceto in lavatrice, in quanto sembra che abbia un effetto inquinante per l’ambiente. Proprio per questo, molte persone preferiscono l’acido citrico. In ogni caso, è sempre da preferire rispetto ai detersivi disponibili in commercio.

Avvertenze

Prima di effettuare i lavaggi, leggete bene le etichette con le varie indicazioni.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.