6 Errori da non commettere mai quando pulisci i Vetri a casa

454
pulizia-vetri-errori

Diciamo la verità, pulire i vetri è un vero incubo, soprattutto quando sono molto sporchi e non si sa come ripristinare la loro brillantezza, non è vero?

In effetti, se c’è una faccenda in casa che vorremmo evitare sempre, sono proprio i vetri!

Non si sa mai qual è la soluzione migliore per farli splendere, per non avere aloni o per non graffiarli.

Per pulirli al meglio ci sono tanti metodi naturali molto effiaci e diffusi, come il borotalco o l’aceto che sono tra i preferiti.

Oggi però vedremo insieme 6 errori da non commettere quando si puliscono i vetri, in modo da affrontare al meglio il lavaggio e non doverli ripulire continuamente!

Trascurare gli infissi

La prima cosa da sapere è che quando si puliscono i vetri, non si devono trascurare gli infissi.

Se si lavano soltanto i vetri e gli infissi sono pieni di polvere, va da sé che i vetri saranno sporchi dopo pocho tempo perché basterà un piccolo spostamento d’aria ed ecco che la polvere si deposita.

Dunque, controllate sempre prima lo stato degli infissi, fate in modo che siamo puliti almeno i bordi e successivamente procedete con la pulizia dei vetri.

Questo è il primo ed importante fattore che vi sarà d’aiuto!

Lavare al sole

Un altro errore che frequentemente si fa e di cui naturalmente non sempre ci si accorge è lavare i vetri al sole.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Quando le temperature sono troppo alte, il caldo eccessivo fa asciugare i vetri in tempi velocissimi e non ci sarà la possibilità di controllare se vi sono o meno degli aloni.

Dunque, sarebbe opportuno lavare i vetri al calar del sole o all’alba, in modo che i raggi solari non battono troppo in casa e di conseguenza potrete effettuare una pulizia efficace!

Spugne abrasive

Ci sono delle giornate in cui le temperature esterne cui i vetri sono esposti generano pioggia, grandine o vento e rendono i vetri molto sporchi.

Nel momento in cui ci ritroviamo tutta la zona del balcone sporca, vetri annessi, preferiamo lavare questi ultimi con una spugna abrasiva per sgrassare al meglio, niente di più sbagliato!

Preservare l’aspetto dei vetri, senza graffiarli o danneggiarli è fondamentale al fine di mantenerli sempre lucidi e di farli durare nel tempo.

Per pulire i vetri molto sporchi, prediligete una spugna morbida e dopo un panno per asciugare bene.

Non diluire

Un altro problema che impedisce di avere vetri puliti è non diluire i prodotti che si usano abitualmente.

Che sia aceto, borotalco, limone, sapone di Marsiglia, bicarbonato e così via, è molto importante non usarli mai assoluti, ma diluirli sempre con acqua calda.

Un prodotto naturale che vi consiglio è una soluzione composta da 700 ml d’acqua calda e 2 cucchiai di borotalco sciolti all’interno.

Questa soluzione non solo renderà brillanti i vetri, ma li profumerà come non mai!

Usare scottex

Usare gli scottex per asciugare il vetro quando lo si lava è un errore molto ricorrente che dovrebbe essere abolito completamente.

Quando si usa questo tipo di materiale, restano delle particelle di carta assorbente attaccate al vetro che non lo renderanno pulito e inoltre non asciugheranno mai del tutto e per bene.

Se proprio desiderate usare un rimedio alternativo ai panni, potete usare della carta da giornale!

Vi assicuro che è estremamente efficace in fatto di pulizia e assorbirà per bene il prodotto.

La carta di cui parlo è quella dei quotidiani e non delle riviste.

Acqua fredda

Ultima tra le cattive abitudini che si usa nella pulizia è prediligere dell’acqua fredda anziché la calda.

Si sa che l’acqua fredda, anche se in alcuni casi è richiesto il suo uso, non ha il potere sgrassante dell’acqua calda.

Per cui ricordate di diluire i prodotti in acqua calda per pulire i vetri e questo contribuirà a renderli più lucidi e senza dubbio anche puliti!

Avvertenze

Assicuratevi sempre dello stato dei vetri prima di adoperare qualsiasi metodo e usare i rimedi indicati prima su angolini nascosti.