Questi Rimedi della Nonna aiutano a sgonfiarsi e digerire dopo le Feste

221
tisane-sgonfianti-dopo-feste

Riunirsi intorno ad un tavolo cono le persone amate è un momento fantastico e dà vita ad una particolare atmosfera piena di gioia e di relax.

Tuttavia, una portata dopo l’altra, lo stomaco ha sempre meno spazio ed il risultato è sentirsi gonfi e fiacchi, non è vero?

Bene, per vivere al meglio questi momenti senza sentirsi troppo pesanti, scoprite insieme a me i rimedi della nonna per sgonfiare la pancia dopo le feste!

Tisana all’alloro

Partiamo da un infallibile trucchetto che riesce sempre a portare i suoi benefici quando si usa in casi del genere.

L’alloro ha tantissime proprietà e per questo le foglie dovrebbero stare sempre a portata di mano per sfruttarle al meglio in casa.

Una tisana all’alloro, quindi, è l’ideale per ridurre il gonfiore quando ci si sente particolarmente appesantiti, vediamo subito come farla!

Dovrete riempire un pentolino con acqua e aggiungere 3 foglie d’alloro e 2 fette di limone. Accendete il fuoco e portate ad ebollizione.

Quando arriva a bollore, spegnete il fuoco e filtrate il composto in modo da ottenere la tisana che vi aiuterà tantissimo!

Bicarbonato di sodio

Un altro antico rimedio è assumere del semplice bicarbonato di sodio!

Oltre alle mille qualità che possiede e che vengono usate prettamente in casa, il bicarbonato è un forte aiuto anche quando la pancia si gonfia troppo.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Dal momento, però, che il bicarbonato potrebbe disgustare, è consigliabile accostarlo anche al limone. Dunque mescolate mezzo succo di limone con mezzo cucchiaino di bicarbonato fino a formare un unico composto.

Poi riempite un bicchiere d’acqua, versate la soluzione di bicarbonato e limone, fatela sciogliere per bene et voilà…sarà ottimo!

Succo di limone

L’abbiamo già visto nei due rimedi precedenti, quindi perché non assumerlo anche da solo?

Il succo di limone è fantastico perché ha una grande proprietà astringente e riesce a ripulire e purificare l’intestino, quindi è proprio quello che serve in casi del genere!

Potete assumere il succo di 1 limone assoluto (se vi piace e non vi disgusta) oppure diluirlo in un bicchiere d’acqua per renderlo meno aspro.

Dopo pochissimo tempo troverete subito benefici!

Finocchio

Non vi piace l’idea di bere qualcosa e preferite mangiare? Ho la soluzione ideale per voi!

Basterà lavare per bene e tagliare del finocchio, mangiatene metà se è grande o uno intero se è piccolino.

Il finocchio, con la sua leggerezza, ha come capacità principale quella di diminuire sensibilmente il gonfiore addominale, quindi tenetelo sempre a portata di mano!

Anice e menta

Analogamente all’alloro, anche una tisana con anice e menta è fantastica se vi sentite un po’ pesanti!

Riempite il pentolino con la quantità d’acqua di cui avete bisogno, poi aggiungete mezzo cucchiaino di anice e mezzo cucchiaino di foglie di menta.

Portate ad ebollizione, poi filtrate per bene il composto, lasciate intiepidire e non vi resterà che bere e sentirvi più sollevati!

Mirtilli

La fase finale di un pasto è sempre la frutta, quindi perché non sfruttare questo momento per sgonfiare la pancia e sentirsi meglio?

Tra la selezione di frutta, aggiungete anche dei mirtilli i quali risultano molto efficaci nel nostro caso, così come le prugne.

Il mirtillo è un frutto leggero e poco zuccherato, per cui risulta perfetto!

Consigli per i pasti

Il gonfiore non è solo riconducibile alla quantità di cibo che si assume, ma anche a come si mangia, per cui vediamo alcuni consigli per i pasti che aiutano a stare più leggeri:

  • Anche se le pietanze sono invitanti, mangiate pensando anche alle portate che verranno dopo così potete gustare tutto senza troppa fatica.
  • Non bevete eccessivamente durante i pasti, l’acqua aumenta il senso di gonfiore se bevuta mentre state mangiando.
  • Prendetevi le dovute pause tra un piatto e l’altro e magari fate qualche passo per tenervi più leggeri e favorire la digestione.

Avvertenze

Non assumete gli ingredienti riportati in caso di allergia o ipersensibilità. Soprattutto in caso di gravidanza o allattamento, consultate prima il medico di fiducia.