Giochiamo alla balena felice?

“La Balena Felice” è il nuovo gioco social ideato dal giovane scrittore e cantautore Gio Evan. Il gioco nasce come alter ego, come risposta positiva al macabro Blue Whale di Philipp Budeikin, che dal 2013 (anno della sua invenzione) ha spinto al suicidio 157 bambini russi tra i 9 e i 17 anni.

Balena felice è un inno alla vita, ai valori, alla felicità e alla positività, tutti principi gioiosi che contrastano quelli negativi del Blue Whale. Spesso la miglior risposta educativa è l’esempio, più di mille parole. Esiste sempre una via d’uscita alle tenebre della vita. Il gioco di Evan è la dimostrazione pratica della vittoria della vita sulla morte (il suicidio) e un proliferare di energie positive.

In cosa consiste il gioco? Quali differenze con il Blu Whale dell’horror?

Differenze tra Balena Felice e Blu Whale

Prima di entrare nel vivo di Balena Felice, l’alter ego positivo al Blu Whale, cerchiamo di capire le principali differenze tra i due giochi:


  1. le regole: Blu Whale ha 50 regole di gioco comprese di prove pratiche apparentemente innocue ma che coinvolgono in un vortice senza fine, Balena Felice solo 21 e tutte azioni semplici e d’amore
  2. valori: Blu Whale è un inno alla rinuncia. alla morte e alla chiusura interiore. Balena Felice, invece, è voglia di vivere, condividere e rivolte alla socialità
  3. obiettivo finale: per Blu Whale è togliersi la vita, per Balena Felice è riprendersi la vita
  4. logica di gioco: Blu Whale è un gioco di prove sempre più azzardate che portano i “concorrenti” al suicidio finale, Balena Felice è un gioco di regole che diventano un modo di essere felice

Perchè Blue Whale è così macabro?

Il gioco dell’horror, Blue Whale, inventato nel 2013 da uno studente di psicologia (Budeikin, mai pentito) è una logica malsana di manipolazione umana. E proprio in quest’ultima frase c’è tutto il pensiero del macabro e contorto inventore.

Budeikin avrebbe inventato il gioco per ripulire la società di scarti biologici. Secondo la sua perversa logica, coloro che si fanno “manipolare” e che accettano di togliersi la vita sono “deboli” e non meritano di vivere. Una follia allo stato puro, un delirio di onnipotenza senza precedenti, un pericoloso gioco di violenza psicologica e di istigazione al suicidio di giovani vittime che hanno il solo torto di essere deboli e catturati dal turbine mediatico e tecnologico.

L’ideatore è stato arrestato, ma il timore è che la mente malsana dello studente russo, abbia contaminato già altre menti (in una logica di cattura tipica del reclutamento Isis). Che la risposta e la battuta d’arresto a questo inqualificabile gioco sia proprio la Balena Felice? Un nome che dà tanta speranza…

Le regole di Balena Felice

Balena Felice è un semplicissimo gioco di 21 regole, ognuna delle quali evidenzia un aspetto positivo della vita. Il gioco è un esempio di vita per tutti coloro che vedono una realtà distorta, spesso specchio di cattivi esempi e di istigazioni del male. Le regole sono:

  1. sorridi allo specchio e dì a te stesso “Mi voglio bene e oggi sarà un giorno Speciale”
  2. lascia un caffè offerto al Bar da Balena Felice
  3. guarda un tramonto in silenzio per 5 minuti con il tuo partner o con un amico/a
  4. chiama la mamma e ringraziala per ciò che fa ogni giorno
  5. sorridi ad almeno 7 persone che non conosci
  6. scrivi una poesia d’amore e lasciala nella cassetta della posta di uno sconosciuto
  7. ascolta e leggi la traduzione di 2 canzoni: “la cura” di Battiato e “redemption song” di Bob Marley
  8. fai una passeggiata da solo per un’ora senza cellulare
  9. chiama tuo padre, fagli uno scherzo simpatico e digli che lo ami
  10. stampa una foto ricordo con la tua famiglia e regalagliela
  11. ridi senza motivo per almeno 7 minuti
  12. trova un albero e abbraccialo, sarà il tuo nuovo amico “naturale”
  13. scrivi 10 cose per cui sei grato su un foglio e usalo come segnalibro
  14. regala u fiore a chi desideri
  15. parla con un bimbo e ascoltalo
  16. balla per 10 minuti
  17. invita amici a cena senza cellulare e prima di cena scattatevi una foto
  18. dì ad alta voce 10 volte “grazie”
  19. canta la tua canzone preferita vicino a un fiume, un corso d’acqua o al mare
  20. chiedi scusa se hai fatto un torto
  21. la vita è meravigliosa, sii felice oggi e sempre

Condividi questo articolo, e diffondi la voce: la vita è un gioco bellissimo e noi siamo gli attori protagonisti: questo il messaggio di Evan, toglietevi gli occhiali della paura e indossate quelli della speranza e della possibilità di essere felici e Vivere!

Condividi con un amico