Iniezioni di vitamina B12: benefici e controindicazioni

14.462 views
iniezioni vitamina b12

Avere una carenza di vitamina B12 è un disturbo molto comune, specialmente tra le persone soggette ad alterazioni dell’acidità del tratto digestivo, in quelle che si sottopongono frequentemente a cure antibiotiche e che seguono una dieta vegetariana o vegana.

Per sopperire a questa mancanza, spesso si ricorre ad iniezioni di vitamina B12. Si tratta di una terapia capace di porre rimedio a tutti i sintomi legati alla carenza di questa sostanza nutritiva, che comprendono: debolezza, cattivo umore e difficoltà a concentrarsi.

I casi più gravi, invece, possono interferire con la formazione dei globuli rossi e innalzare i livelli di omocisteina, in grado di provocare effetti negativi sulla salute neurologica e cardiovascolare.

Diversi cibi forniscono una buona dose di B12, ma alcune persone prevedono una dieta che non gli permette di ingerire tutti gli alimenti o hanno difficoltà nell’assorbimento di questa sostanza nutritiva, generalmente a causa di alterazioni del metabolismo.

In questi casi, le iniezioni di vitamina B12 forniscono il giusto aiuto. Allo stesso modo, però, possono avere delle controindicazioni o non essere sufficienti a colmare la carenza di B12. Scopriamo i pro e i contro di questa pratica.

Cosa sono le iniezioni di vitamina B12?

Le iniezioni di B12 servono ad aumentare rapidamente i livelli di tale sostanza nel nostro organismo. La vitamina B12 è necessaria per il corretto svolgimento di molte funzioni metaboliche e ormonali di vitale importanza, inclusa la produzione di enzimi in grado di gestire la digestione e trasportare gli elementi nutritivi dentro e fuori le cellule.

La carenza di vitamina B12 si rileva tramite un esame del siero sanguigno che può, tuttavia, non essere completamente attendibile, in quanto un’alta percentuale di questa vitamina si trova nel fegato e non è sempre rivelata attraverso il test.

Le iniezioni di B12 sono prescrivibili dal medico e vengono effettuate nel tessuto muscolare circa una volta al mese, ma le dosi e la frequenza possono variare a seconda dell’età e della storia clinica di ogni paziente.

Questo tipo di terapia viene consigliata soprattutto alle persone che, a causa di fattori genetici, non riescono ad assorbire al meglio le sostanze nutritive presenti nei cibi e ai soggetti affetti da anemia perniciosa. Quest’ultima è causata da una riduzione dei globuli rossi e può portare a complicazioni neurologiche.

Sintomi della carenza di vitamina B12

I segnali e i sintomi indici di una mancanza di vitamina B12 includono:

  • Fatica cronica e debolezza
  • Dolori a muscoli e giunture uniti a difficoltà nello svolgere esercizi fisici
  • Scarsa memoria e difficoltà di concentrazione
  • Depressione, ansia o altri segni di nervosismo come palpitazioni e tachicardia
  • Problemi del cavo orali, incluso sanguinamento delle gengive
  • Sensazione di fiato corto
  • Costipazione, nausea, diarrea o crampi allo stomaco

Benefici delle iniezioni di vitamina B12

Riducono depressione e declino cognitivo

Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che, specialmente con l’avanzare del’età, un’integrazione di vitamina B12 può prevenire la depressione e mantenere attive le funzioni vitali del cervello.

Gestiscono la debolezza muscolare

Portare la vitamina B12 ai giusti livelli può trattare efficacemente anemia, aiutare nella conversione dei macronutrienti e nella produzione di creatina, uno dei mattoni della massa muscolare. In questo modo si riesce a gestire l’affaticamento cronico e la debolezza del tono muscolare.

Migliorano il lavoro del metabolismo

Alcune persone ricorrono alle iniezioni di vitamina B12 per contrastare un metabolismo lento e gestire l’aumento di peso. Poiché questa terapia può donare più energia ai pazienti e regolare la produzione di ormoni, dopo il trattamento è possibile sperimentare cambiamenti dell’appetito, aumento della qualità del sonno e miglioramento delle performance atletiche.

Proteggono il cuore

Elevati livelli di omocisteina nel sangue sono un rischio per la salute cardiovascolare. La vitamina B12 è necessaria per la sua conversione e, quindi, per la prevenzione di malattie del cuore.

Controindicazioni delle iniezioni di vitamina B12

Problemi di assorbimento

Anche se un soggetto riceve un’iniezione elevata di vitamina B12, non è detto che l’organismo del paziente sia in grado di assorbire ed usare l’intera dose. Infatti, l’utilizzo della vitamina B12 da parte del corpo dipende dal livello di altri acidi e cofattori metabolici.

Interazione con altri farmaci

La vitamina B12 ha la capacità di interagire con alcuni farmaci, inclusi quelli per il diabete e gli antibiotici. Dosi troppe elevate, inoltre, possono interferire con i livelli di altre vitamine, enzimi o minerali.

Se notate la comparsa frequente di uno o più sintomi tra quelli descritti in precedenza, chiedete al vostro medico tutte le informazioni necessarie per capire come rilevare la carenza di vitamina B12 e scongiurarla grazie a queste iniezioni.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato.Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!