Come ammorbidire lo Sporco incrostato di Pentole e Padelle senza fatica?

413
ammorbidire-sporco-padella

Quante volte, dopo aver cucinato delle pietanze, resta quell’insopportabile incrostazione su pentole e padelle?

Sicuramente sarà successo almeno una volta a tutti! A volte si rimane a strofinare per ore ed ore senza che lo sporco riesca a venir via.

Inoltre, strofinare per troppo tempo e troppo energicamente può danneggiare gli elementi da cucina irreversibilmente.

Per questo oggi vedremo insieme come ammorbidire lo sporco incrostato di pentole e padelle senza fatica!

Bicarbonato

Il primo ingrediente a cui potete fare affidamento per dire addio allo sporco che ci ritroviamo è il bicarbonato di sodio!

Data la sua azione abrasiva, non sarà difficile liberarsi dell’incrostazione più ostinata!

Dovrete spargere del bicarbonato direttamente sullo sporco e lasciarlo in posa per qualche ora, successivamente con una spugnetta imbevuta d’acqua calda strofinate finché non viene via.

Potreste dover ripetere il passaggio per più volte finché non vedete che è completamente pulito!

Sale fino

Un elemento sempre in polvere molto efficace in casi del genere è il sale fino!

Sapete per quante cose viene utilizzato in casa, oltre che in cucina? Tantissime! Sembra essere, infatti, uno dei rimedi più scelti per dire addio allo sporco ostinato, anche in lavatrice!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Ebbene, per usarlo non dovrete far altro che mescolare un po’ di sale con acqua fino a formare una sorta di pasta densa, usatela sulla spugna e strofinate sulle pentole da lavare, aggiungete poi acqua molto calda.

Lasciate in posa per qualche tempo, dopodiché ripassate per togliere definitivamente lo sporco.

Limone

Passiamo adesso ad un ingrediente molto profumato, oltre che efficace!

Il limone ha un’azione sgrassante di cui ormai ci serviamo tutti proprio perché è naturale, sparge un buon odore e non danneggia le superfici!

Per usarlo, vi consiglio di tagliare direttamente la metà di un limone, spargere sopra del bicarbonato di sodio e usarlo come spugna naturale.

In alternativa versate il succo di un limone all’interno dell’utensile da lavare, successivamente versate acqua bollente e tenete in ammollo per qualche ora così che lo sporco di possa ammorbidire.

Trascorso il tempo necessario, procedete al lavaggio aiutandovi con una spugnetta.

Aceto

Analogamente al limone, anche l’aceto potrà fare al caso vostro proprio per la proprietà sgrassante che possiede!

Dovrete riempire la pentola o la padella con 1 bicchiere d’aceto e acqua bollente fino a riempire tutto.

Fate stare sempre per qualche ora e dopo andare a strofinare lo sporco finché non sarà andato via definitivamente.

Questo metodo è particolarmente indicato per gli elementi in acciaio che dopo saranno lucidi, puliti e brillanti come non mai!

Miscela pulente

In ultimo vi consiglio una miscela pulente che potete preparare in poco tempo e usare all’occorrenza!

Ingredienti

  • Succo di 2 limoni
  • 1 tazza di aceto bianco
  • Acqua
  • Flacone spray

Procedimento

Per prima cosa dovrete filtrare il succo dei limoni per privarlo dei vari semi, successivamente inserite aceto e succo di limone nel flacone spray (da almeno 300 ml) e riempite la restante parte con acqua (se possibile usare quella demineralizzata).

Chiudete il flacone, agitate per bene e vaporizzate abbondantemente il composto sull’incrostazione.

Aggiungete un po’ d’acqua calda e lasciate in ammollo, successivamente seguite gli stessi passaggi indicati nei precedenti paragrafi.

Avvertenze

Provate ogni rimedio descritto prima su un angolino nascosto e assicuratevi di poter utilizzare gli ingredienti sui materiali di cui sono composti i vostri pezzi da cucina.