Come ammorbidire i Teli Mare induriti dal Sole e dalla Salsedine con questo Metodo semplice

341
teli-mare-induriti

Avete passato una giornata al mare e prima di mettere tutto nello zainetto per tornare a casa, vi rendete conto che i teli mare risultano essere ruvidi e “secchi”.

Quante volte vi è capitato? Immagino spesso! L’esposizione diretta al sole rovente, nelle giornate molto calde, infatti, tende ad indurire i nostri teli mare e a far perdere loro tutta la morbidezza.

Per questo, oggi vedremo insieme come ammorbidirli una volta tornati a casa, utilizzando solo rimedi casalinghi e naturali!

Bicarbonato

Il primo ingrediente che vi proponiamo è il bicarbonato di sodio, il quale vanta proprietà pulenti, sbiancanti, sgrassanti ed è in grado, inoltre, anche di ammorbidire i capi, grazie alla sua leggera azione abrasiva.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è aggiungere un cucchiaio di bicarbonato direttamente nella vaschetta del detersivo e avviare il normale ciclo di lavaggio, cercando di impostare una centrifuga bassa così da non rischiare di rendere i teli ancora più secchi e duri al tatto.

Inoltre, è bene impostare una temperatura di 60° per teli bianchi e 40° per quelli colorati così da non utilizzare temperature sbagliate che potrebbero indurirli ancora di più.

Se volete, invece, ammorbidirli con il lavaggio a mano, allora vi consigliamo di versare due cucchiai di bicarbonato in una bacinella contenente acqua fredda, immergere al suo interno i teli da mare e lasciarli in ammollo per qualche ora o per tutta la notte.

Infine, risciacquateli e lasciateli asciugare all’ombra, soprattutto nelle ore più calde della giornata, così da evitare che possano diventino duri, secchi e ruvidi dopo essersi asciugati.

Aceto

Un altro ingrediente in grado di ammorbidire i vostri teli da mare è l’aceto, il quale è un antico rimedio della nonna in grado anche di sbiancare e smacchiare il bucato. Non a caso, è utilizzato ancora oggi per rendere il bucato candido come appena comprato senza usare la candeggina!

Aggiungete, quindi, 2 cucchiai di aceto nella vaschetta del detersivo della lavatrice e avviate il ciclo di lavaggio delicato come già indicato per il rimedio sopra. In alternativa, potete anche ammorbidirli con il lavaggio a mano, versando un bicchiere di aceto in un secchio contenente acqua fredda e immergendo, poi, al suo interno i vostri teli per circa un’ora.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Infine, risciacquateli e lasciateli asciugare lontano dalla luce diretta del sole, in modo da proteggerli anche da eventuali scolorimenti (se sono colorati) o ingiallimenti (se sono bianchi).

Acido citrico

Efficace quanto l’aceto, ma più ecologico, è l’acido citrico, una polverina bianca che gode di proprietà pulenti, anticalcare e ammorbidenti. È considerato, infatti, un ammorbidente naturale!

Per utilizzarlo in questo caso, vi basterà far sciogliere 150 grammi di acido citrico in una bacinella contenente un litro di acqua e immergere, poi, all’interno della bacinella i vostri teli per qualche ora. Poi, risciacquateli e lasciateli asciugare.

Se volete utilizzarlo in lavatrice, invece, potete versare 100 ml di questa miscela nella vaschetta del detersivo e avviare il ciclo di lavaggio: i vostri teli mare saranno subito più morbidi al tatto!

Camomilla

Solitamente pensiamo alla camomilla come a una bevanda in grado di alleviare le nostre tensioni e rilassare, quindi, la nostra mente. Ma sapevate che è in grado di “rilassare” anche le fibre dei nostri teli mare? Ebbene sì!

Per provare questo rimedio, lasciate, quindi, riscaldare un litro di acqua sul fuoco fino a farlo bollire e, una volta giunto ad ebollizione, spegnete la fiamma e mettete in infusione 2 bustine di camomilla.

Lasciate, poi, raffreddare la miscela e versatela in una bacinella contenente acqua. A questo punto, mettete in ammollo per circa 10 minuti i teli da mare induriti dal sole, dopodiché strizzateli e stendeteli in un luogo arieggiato, lontano dalla luce solare diretta.

Vi ricordiamo, però, che la camomilla serve solo ad ammorbidire le fibre ma non a lavare e igienizzare i vostri teli, perciò è consigliabile mettere in ammollo teli già precedentemente lavati e sciacquati: sarà un piacere essere avvolti nei vostri teli mare, ora morbidi e “nutriti”!

Ammorbidente fai da te

Infine, vediamo insieme come ottenere un ammorbidente fai da te, combinando insieme diversi ingredienti fino ad ottenere un mix super efficace per avere teli mare morbidi come non mai!

Versate, quindi, un bicchiere di aceto50 grammi di sale fino e 30 grammi di bicarbonato in una bacinella d’acqua tiepida e immergete, poi, i teli mare induriti nella miscela così ottenuta. Lasciateli in ammollo per un po’, dopodiché risciacquateli e fateli asciugare.

Una volta asciugati, poi, potete provare questo piccolo trucchetto per averli ancora più morbidi: passate una spazzola morbida sul tessuto, ristabilendo la funzione delle fibre rivitalizzandole e rialzandole, in modo da ridonare un aspetto morbido ai vostri teli: sembreranno come nuovi!

Avvertenze

Vi ricordiamo di leggere bene le etichette di lavaggio per non fare errori quando lavate i vostri teli. Evitate gli ingredienti suggeriti oppure munitevi di guanti e mascherina in caso di allergia o ipersensibilità.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.