Non userai più l’ammorbidente in Lavatrice se provi questi Trucchetti fai da te

817
ammorbidente-fai-da-te

Ma quanto è bello indossare quotidianamente vestiti puliti? Quella morbidezza e quel profumo, poi, sono davvero un piacere per i nostri sensi!

Per ottenere questo effetto, quindi, tendiamo ad utilizzare ammorbidenti commerciali che, spesso, contengono sostanze chimiche che non solo inquinano l’ambiente ma fanno anche male alla nostra salute.

Per questo, oggi vedremo insieme come fare l’ammorbidente fai da te per la lavatrice utilizzando solo ingredienti naturali e casalinghi!

Sapone di Marsiglia e bicarbonato

La prima ricetta naturale per fare l’ammorbidente fai da te prevede l’utilizzo di due ingredienti, noti a partire dalle nostre nonne per le loro capacità pulenti e sgrassanti: il sapone di Marsiglia e il bicarbonato.

Mescolate, quindi, 2 cucchiai di sapone di Marsiglia e un cucchiaio di bicarbonato e aggiungete, poi, 10 gocce di olio essenziale dalla fragranza che più preferite.

A questo punto, non vi resta che versare la miscela così ottenuta nella vaschetta della lavatrice e avviare il lavaggio: i vostri capi non sono mai stati così profumati e morbidi!

Bicarbonato e sale

Il bicarbonato può essere utilizzato non solo con il sapone di Marsiglia, ma anche con il sale. Entrambi gli ingredienti, infatti, svolgono un’azione ammorbidente poiché sono due anticalcare naturali e agiscono direttamente sulla quantità di calcare presente nell’acqua.

Non a caso, infatti, la combinazione di questi due ingredienti viene utilizzata anche per liberare gli scarichi del lavello! Prendete, quindi, 300 grammi di sale e mescolatelo con 15-20 gocce di olio essenziale che più preferite. Aggiungete, poi, il bicarbonato e amalgamate il tutto.

Infine mettete due o tre cucchiai del composto nel cestello della lavatrice poco prima del risciacquo e il gioco è fatto!

Acido citrico

Un’altra ricetta che vogliamo proporvi prevede l’utilizzo dell’acido citrico, un composto biodegradabile ed ecologico che agisce come un ammorbidente naturale.

Per realizzare questo ammorbidente fai da te, vi occorrerà scioglierne 150 grammi (in polvere) in 1 litro d’acqua tiepida (meglio se demineralizzata, così è priva di calcare).

Trasferite, poi, il tutto in una bottiglia e versate circa 100 ml di questa miscela nella vaschetta dell’ammorbidente ad ogni lavaggio. Per rendere anche più profumato il vostro bucato, poi, potete anche aggiungere 15-20 gocce del vostro olio essenziale preferito.

Aceto

Dopo il bicarbonato e l’acido citrico, come si può non menzionare l’aceto, il quale ha un forte potere di neutralizzare i cattivi odori? Non a caso, infatti, viene utilizzato anche per rimuovere i cattivi odori in frigorifero!

Rispetto all’aceto bianco di alcol o di vino, però, vi consigliamo di utilizzare l’aceto di mele, in quanto sembra avere un impatto meno inquinante dal momento che produce meno acido acetico.

Miscelate, quindi, 2 litri di aceto di mele con 15 gocce di olio essenziale di lavanda e trasferite il tutto in un flacone o una bottiglia da riciclare. Utilizzate, poi, 1 misurino di questa miscela ad ogni lavaggio e i vostri capi saranno morbidi e profumati come non mai!

N.B. Vi ricordiamo che l’aceto è al centro di molti dibattiti per il suo approccio non totalmente ecologico. Vi invitiamo, perciò, a farne un uso limitato laddove necessario. In ogni caso, l’aceto è, però, da preferire a molti detergenti disponibili in commercio.

Succo di limone

Il limone, si sa, è l’agrume dalle mille proprietà, in quanto non solo è in grado di profumare il vostro bucato ma anche di sbiancarlo.

Mescolate, quindi, mezza tazza di succo di limone in 500 ml di acqua e versate il tutto nella vaschetta del detersivo. A questo punto, avviate il ciclo di lavaggio e voilà: i vostri capi saranno profumatissimi!

N.B Vi ricordiamo di utilizzare il succo di limone solo su capi chiari e bianchi a causa della sua funzione sbiancante.

Altri consigli per ammorbidire i capi

Finora, abbiamo visto come ammorbidire e profumare i nostri capi con ingredienti naturali. Vediamo ora anche alcuni accorgimenti da seguire per conferire ancora più morbidezza!

Innanzitutto, vi consigliamo di utilizzare la quantità giusta di detersivo e di non esagerare con le quantità, in quanto i residui di detersivo tendono ad impregnarsi nel tessuto dei capi e a renderli ruvidi e per niente morbidi.

Inoltre, vi raccomandiamo di controllare sempre le indicazioni di lavaggio riportate sulle etichette per evitare di rovinarli e di preferire sempre temperature medie, né troppo alte né troppo basse per garantire la giusta morbidezza.

Avvertenze

Questi sono metodi ecologici e naturali per ammorbidire i vostri capi. Vi ricordiamo, però, di attenervi sempre alle indicazioni di lavaggio, in modo da non rovinarli.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.