Prova il Metodo del Colino per assorbire tutto l’umido che c’è in casa

554
metodo-colino-umidita

I tempi in cui non c’erano problemi di umidità, i panni si asciugavano subito e non rischiava la condensa sui vetri sono terminati!

L’inverno porta con sé varie problematiche che si riversano sulla routine quotidiana e sulle faccende domestiche.

Tra i problemi maggiori c’è senza ombra di dubbio quello dell’umidità, quante volte ci siamo ritrovati a doverla combattere?

Responsabile di vari fattori, l’umidità è difficile da contrastare, ma non impossibile!

Quindi, tra i veri rimedi, vediamo insieme il metodo del colino per assorbire l’umido della casa!

Occorrente

Iniziamo dall‘occorrente, serviranno pochi elementi, ma che daranno un notevole contributo!

Vediamo nel dettaglio:

  • Un colino
  • Un bicchiere grande
  • Sale o riso (quanto basta per riempire il colino)

Ecco fatto, questo è quanto serve per usare il metodo del colino!

Saprete infatti che quando si creano gli assorbiumidità fai da te, il riso ed il sale sono sempre i protagonisti poiché assorbono l’umidità dell’ambiente in modo naturale.

Non caso quando, ahimè, si bagnano degli oggetti delicati come il cellulare, la prima cosa che si cerca di fare è metterli all’interno del riso per cercare di eliminarne i residui d’acqua.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Procedimento

Passiamo adesso al procedimento!

Per prima cosa assicuratevi che il diametro del bicchiere sia più o meno proporzionato alla grandezza del colino, altrimenti avrete problemi ad usare il metodo.

Procedete, quindi, versando una bella quantità di sale grosso o di riso tale da riempire il colino fin sopra. Successivamente posizionatelo sul bicchiere.

Ora non vi resta che metterlo in un’area della casa in cui necessitate la diminuzione del tasso di umidità.

Se avete un ambiente molto grande, vi consiglio di moltiplicare questo metodo in varie parti della casa, soprattutto negli angoli.

Questo vi può aiutare se non possedete un deumidificatore elettronico o se dovete asciugare i panni in casa. Questi ultimi, infatti, sono responsabili in buona parte dell’umidità e creano anche la condensa sul pavimento.

Altre soluzioni per l’umidità

Oltre al metodo descritto, vediamo quali sono altre soluzioni per l’umidità!

  • Far arieggiare la casa: sembrerà superfluo, ma in inverno è davvero difficile trovare il coraggio di aprire balconi e finestre. Ebbene sappiate che far rigenerare l’aria in casa anche per soli 10 minuti è di fondamentale importanza per impedire che l’umidità si attacchi alle pareti.
  • Evitare di asciugare i panni in casa: quando è possibile, non mettete lo stendino all’interno della casa o i panni sul termosifone. Prediligete gli spazi aperti al coperto così da evitare anche la puzza sui vestiti.
  • Mettere i deumidificatori sui caloriferi: che siano stufe o termosifoni, ricordate che è importante mettere dei deumidificatori sopra con acqua per contrastare l’umidità.

Avvertenze

Il rimedio descritto è del tutto naturale, assicuratevi di svolgere bene i procedimenti con le quantità e gli ingredienti giusti.