Con questo metodo puoi Decalcificare la Lavatrice e dire addio ai cattivi odori!

701
come-decalcificare-lavatrice

Se c’è un elettrodomestico di cui non possiamo fare a meno a casa, questo è sicuramente la lavatrice, utile per lavare e profumare il nostro bucato.

Purtroppo, però, con il tempo e con il frequente utilizzo, questo elettrodomestico tende a riempirsi di calcare e questo compromette la sua funzionalità.

Per questo motivo, oggi vedremo insieme alcuni rimedi naturali e metodi casalinghi per decalcificare la lavatrice così da avere sempre il bucato profumato e pulito!

Aceto

Il primo rimedio che vi proponiamo consiste nell’utilizzare l’aceto, un ingrediente dalle proprietà sgrassanti, anti-calcare e deodoranti.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, per rimuovere il calcare dalla vostra lavatrice è versare una bottiglia di aceto bianco (solitamente di 1 litro) direttamente nel cestello o anche nel cassetto della lavatrice.

A questo punto, avviate il lavaggio a vuoto e voilà: addio calcare!

N.B C’è un lungo dibattito sull’utilizzo dell’aceto negli scarichi, in quanto sembra che il suo approccio non sia propriamente ecologico. Perciò, l’ideale sarebbe prediligere metodi alternativi, primo tra tutti l’acido citrico.

Acido citrico

In alternativa all’aceto, come abbiamo già detto, è possibile utilizzare l’acido citrico, un composto derivante dagli agrumi efficace quanto l’aceto pur essendo più ecologico.

Le sue virtù anti-calcare lo rendono ottimo per rimuovere il calcare dalla lavatrice ma è anche utilizzato anche per rimuovere i cattivi odori dalla lavastoviglie e dalla lavatrice!

Sciogliete, quindi, 250 grammi in 1 litro d’acqua tiepida, versate la miscela così ottenuta direttamente nel cestello, e avviate un ciclo di lavaggio a vuoto ad alte temperature. In alternativa, potete anche riempire una bottiglietta e bucare il tappo, così da permettere un rilascio graduale del liquido.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Il calcare sarà solo un brutto ricordo!

Bicarbonato

Una volta parlato dell’aceto e dell’acido citrico, non possiamo non menzionare il bicarbonato, un ingrediente che non solo ha la capacità di rimuovere e prevenire la formazione del calcare, ma anche di neutralizzare i cattivi odori.

Non a caso, è molto utilizzato anche per rimuovere la puzza dal frigorifero. Mettete, quindi, un cucchiaino nel cassetto della lavatrice ad ogni lavaggio e il gioco è fatto!

Sale e bicarbonato

Il bicarbonato può essere utilizzato in combinazione anche con un altro ingrediente che sicuramente avrete in dispensa: il sale. Insieme, infatti, danno vita a un anticalcare super efficace!

Versate, quindi, 2 cucchiai di sale grosso, 1 cucchiaio di bicarbonato e 1 bicchiere d’acqua nel cassetto della lavatrice (seguendo questo ordine) e avviate il lavaggio ad alte temperature. Vi consigliamo di utilizzare l’acqua demineralizzata per evitare la formazione di ulteriore calcare.

Il sale sarà efficace in quanto rende l’acqua meno dura e quindi diventa utile per prevenire la formazione del calcare! Inoltre, aiuta anche a rendere il bucato morbido e più bianco!

Cura lavatrice fai da te

Una volta visto come utilizzare i singoli ingredienti per ridurre il calcare, vediamo insieme un mix in grado pulire a fondo la lavatrice dal calcare così da non compromettere il suo funzionamento.

Ecco a voi il curalavatrice fai da te! Per realizzarlo, avrete bisogno di:

  • 500 ml di acqua distillata
  • 100 grammi di acido citrico
  • 15 gocce di Tea tree oil

Versate, quindi, l’acido citrico nell’acqua distillata e aggiungete, poi, le gocce di Tea Tree Oil. A questo punto, chiudete la bottiglia e agitatela così da sciogliere il tutto: il cura lavatrice è pronto per l’uso!

Vi basterà effettuare un lavaggio a vuoto e aggiungere questo composto nella vaschetta del detersivo della lavatrice o nel cestello. Ricordatevi di impostare una temperatura di almeno 60 gradi e di ripetere questo trattamento una volta al mese per renderlo più efficace.

Potete usare questa miscela anche direttamente su una spugnetta o un panno in microfibra per lavare le componenti esterne della lavatrice come guarnizione, oblò e così via.

Avvertenze

Vi ricordiamo che in caso di guasti o componenti deteriorate, è sempre importante confrontarsi con chi è di competenza prima di agire di propria iniziativa.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.