Con un solo Trucchetto fai da te puoi dire addio ai Cattivi Odori sia in Lavatrice che in Lavastoviglie!

123
cattivi-odori-lavatrice-lavastoviglie

Niente è più sgradevole che aprire la lavastoviglie o la lavatrice e sentire odori strani o spiacevoli, che poi vengono trasferiti anche sui capi o sulle stoviglie.

Eppure questi elettrodomestici tendono ad accumulare sporcizia ovunque e diventano, così, il covo dei batteri e di microorganismi.

Ma non c’è più bisogno di disperarsi, perché esistono dei rimedi naturali per eliminare in maniera efficace la puzza in lavastoviglie e in lavatrice. Vediamoli insieme!

Nella lavastoviglie

Innanzitutto, vediamo come rimuovere i cattivi odori provenienti dalla lavastoviglie, dovuti, in particolare, ai ristagni di acqua e all’eccessiva umidità.

Vi consigliamo di fare un lavaggio a vuoto almeno una volta al mese, utilizzando ingredienti naturali che ora vedremo!

Acido citrico

Il primo ingrediente che vi suggeriamo è l’acido citrico, un composto ecologico che, sebbene non sia molto conosciuto, si presta a molteplici usi ed è un potente detergente ecologico!

Inoltre, ha proprietà anticalcare ed elimina tutti i cattivi odori presenti in lavastoviglie e anche in lavatrice. Il procedimento è semplicissimo: sciogliete 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua demineralizzata, meglio ancora se tiepida.

Versate l’intero liquido nella lavastoviglie e fate partire un lavaggio ad alte temperature. E voilà: addio cattivi odori in lavastoviglie!

Aceto bianco o aceto di mele

Oltre all’acido citrico, anche l’aceto è in grado di eliminare i cattivi odori. Non a caso, infatti, viene utilizzato anche per togliere la puzza di umidità sul bucato!

Tutto ciò che dovete fare, quindi, è mettere un bicchiere di aceto sul cestello superiore della lavastoviglie prima di azionare un ciclo di lavaggio a vuoto ad alta temperatura.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Attenzione! C’è un lungo dibattito sull’utilizzo dell’aceto a contatto con alte temperature. Sembra che il suo approccio non sia propriamente ecologico, perciò l’ideale sarebbe prediligere metodi alternativi, primo tra tutti l’acido citrico.

Succo di limone

Quando si parla di portare profumo e contrastare i cattivi odori, non si può non menzionare il limone, un agrume dalle mille proprietà.

Ricordiamo, infatti, che ha anche la funzione sbiancante in grado di far tornare come nuovi i capi bianchi. Tutto ciò che dovrete fare è aggiungere il succo di limone in un bicchiere e posarlo nel cestello del lavaggio, oppure direttamente un mezzo limone senza semi.

A questo punto, azionate il ciclo ad alta temperatura a vuoto. Inoltre, se mettete mezzo limone in lavastoviglie ad ogni lavaggio, potrete profumarla in modo naturale! 

Bicarbonato di sodio

Infine, come poteva mancare il bicarbonato di sodio? Questo ingrediente, oltre ad eliminare il cattivo odore, ha anche un forte potente brillantante per le nostre stoviglie, che non saranno mai più rovinate!

Per pulire la lavastoviglie con il bicarbonato, vi basterà cospargerlo all’interno dell’elettrodomestico e avviare il lavaggio a vuoto e ad alta temperatura.

Il suo alto potere sgrassante pulirà a fondo la lavastoviglie ed eliminerà i cattivi odori!

Nella lavatrice

Vediamo ora come eliminare, invece, i cattivi odori dalla lavatrice. Anche in questo caso vi consigliamo i lavaggi a vuoto, combinati, però, con una pulizia delle componenti della lavatrice. Vediamo insieme come fare!

Lavaggi a vuoto

Come già visto per la lavastoviglie, il primo ingrediente che vi vogliamo consigliare per il lavaggio a vuoto in lavatrice è il bicarbonato, noto per le sue proprietà disincrostanti e anti-odore.

Tutto ciò che dovrete fare è aggiungere 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio nel cassetto della lavatrice e avviare il lavaggio ad alte temperature.

Vi consigliamo, però, di diluire il bicarbonato in un po’di acqua per evitare di intasare i tubi. In alternativa, potete anche spargere il bicarbonato direttamente nel cestello.

Oltre al bicarbonato, potete utilizzare l’acido citrico: lasciate sciogliere 150 gr di acido citrico in 1 litro d’acqua tiepida, meglio se demineralizzata e versate, poi, l’intera miscela nel cestello.

A questo punto, fate partire il ciclo di lavaggio ad alte temperature e voilà: la vostra lavatrice sarà pulita e deodorata in un batter d’occhio!

Pulizia componenti

Una volta fatti i lavaggi a vuoto per dare una “rinfrescata” alla vostra lavatrice, è l’ora di procedere con la pulizia più dettagliata delle singole componenti: spesso, infatti, i cattivi odori provengono da lì.

Versate 100 ml di aceto bianco e 1 cucchiaio di bicarbonato in 500 ml di acqua e versate il tutto in un flacone spray.

A questo punto, spruzzate la soluzione così ottenuta sulle pareti esterne della lavatrice e sull’oblò e passate una spugna morbida non abrasiva. Inumidite, poi, un panno in microfibra di questa soluzione e passatelo sulle pareti interne del cestello e sulla guarnizione.

Per potenziarne l’efficacia, potete aggiungere anche qualche goccia di tea tree oil, un olio essenziale noto soprattutto per la sua capacità di prevenire la formazione della muffa. Infine, risciacquate il tutto e asciugate con un panno pulito.

Per il filtro, invece, vi consigliamo di svitarlo e sciacquarlo sotto l’acqua corrente. Infine, non vi resta che pulire la vaschetta del detersivo. Estraetela dalla lavatrice, poi riempite una bacinella con metà aceto bianco e metà acqua calda e mettete la vaschetta in ammollo al suo interno per qualche minuto.

Dopodiché, utilizzate uno spazzolino da denti vecchio e strofinate su tutta la superficie del cassettino.

Avvertenze

Vi consigliamo di seguire sempre le etichette di produzione dei vostri elettrodomestici e i consigli di pulizia suggeriti. Consultate un tecnico in caso di cattivi odori persistenti.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.