Come eliminare gli Insetti dalle piante senza insetticida ma col sapone di Marsiglia

363
sapone-marsiglia-per-insetti

Dal momento che sono esseri viventi, anche le piante sono soggette agli attacchi degli insetti e dei vari pesticidi in vari periodi dell’anno.

Ciò costituisce un bel problema perché potrebbe compromettere la fioritura delle piante e nei casi peggiori portare i fiori ad appassire.

Infatti chi è esperto o ha una bella esperienza di giardinaggio sa bene che è consigliabile prevenire e non arrivare al punto di dover curare l’azione dei insetti.

Tuttavia può capitare di commettere qualche errore e per questo oggi vedremo un approccio ecologico volto alla risoluzione del problema.

Scopriamo insieme come eliminare gli insetti dalle piante senza insetticida ma col sapone di Marsiglia!

Perché usare il sapone di Marsiglia?

La prima cosa da chiarire è perché usare il sapone di Marsiglia tra tanti tipi di insetticidi naturali che esistono.

Una delle funzionalità principali che questo prodotto possiede è che, insieme all’acqua, crea una patina invisibile che intrappola gli insetti impedendo loro la mobilità.

Questo, tuttavia, è ottimo solo in caso di insetti e pesticidi di piccole dimensioni, vediamone alcuni:

  • Afidi
  • Cocciniglie
  • Moscerini
  • Pidocchi
  • Altri batteri e parassiti vari delle piante

Se si tratta di insetti più grandi, invece, il sapone di Marsiglia non avrà l’effetto desiderato perché gli insetti riusciranno facilmente a rompere la pellicola che si forma.

Ingredienti

Ora vediamo gli ingredienti necessari per preparare questo trucchetto semplice e veloce per dire addio agli ospiti poco graditi delle piante!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

  • 20 grammi di Sapone di Marsiglia
  • 1 litro d’acqua (meglio se tiepida)
  • 1 flacone spray

Ecco fatto, solo questi due elementi serviranno senza l’aggiunta di altri ingredienti!

Naturalmente potete aumentare o diminuire le dosi, ma dovrete tenere in considerazione che per ogni litro d’acqua vanno messi 15-20 grammi di sapone di Marsiglia, non esagerate.

Preparazione

Bene, adesso vediamo la preparazione del metodo!

Innanzitutto, se avete il sapone di Marsiglia solido anziché liquido, dovrete grattugiare la quantità richiesta in modo che sarà facile scioglierla.

A questo punto mettete l’acqua tiepida in una ciotola, versate all’interno il sapone di Marsiglia liquido o grattugiato e mescolate finché non diventerà un’unica soluzione.

L’ultimo passaggio è trasferire il tutto nel flacone spray con l’aiuto di un imbuto. Ricordate di scuotere la soluzione prima di usarla perché il sapone tende a depositarsi sul fondo del vaporizzatore.

Modalità d’uso

La modalità d’uso è molto semplice, ma trattandosi di piante, bisogna avere una particolare attenzione.

Per fare in modo che il rimedio possa funzionare al meglio dovrete nebulizzare la soluzione sulle piante interessate una volta ogni due giorni.

Prediligete assolutamente i momenti prima del sorgere del sole o la sera al tramonto. In generale non è consigliabile vaporizzare il prodotto nelle ore calde e soleggiate della giornata perché si potrebbe danneggiare la pianta.

Un’altra cosa molto importante è che, sebbene gli insetti impollinatori non ne risentono, è meglio non adottare questa soluzione nel periodo della fioritura.

Avvertenze

Al fine di non danneggiare la pianta è bene assicurarsi preventivamente che questo metodo sia compatibile con le specie di piante che avete in giardino.