Con questo Trucchetto facile ed economico dirai finalmente addio ai Cattivi Odori nel Frigorifero

113
aceto-in-frigorifero

All’interno del frigorifero vengono inseriti quotidianamente tanti tipi di cibi diversi, dalla carne al pesce, dal formaggio alle verdure.

Seppur vero che quest’elettrodomestico ha delle funzionalità specifiche al fine di non generare cattivi odori, può capitare che questi si formino per un motivo o l’altro.

Se vi capita di aprire il frigo ed essere investiti da una puzza insostenibile, non preoccupatevi! Probabilmente dovrete controllare gli alimenti all’interno o semplicemente c’è un contrasto di aromi.

E oggi scopriremo insieme un trucchetto facile ed economico per neutralizzare gli odori del frigorifero!

Trucchetto del Bicchiere

Vediamo quindi qual è il procedimento per usare questo semplice, ma estremamente efficace metodo naturale durante l’utilizzo del frigo in settimana.

Per prima cosa, controllate quello che avete nel frigorifero e assicuratevi che non ci siano alimenti andati a male, a volte, ahimè, succede che i latticini o la carne tolta dal congelatore per troppo tempo perdano lo stato di freschezza iniziale e puzzino.

Inoltre date uno sguardo alle mensole e alle pareti dell’elettrodomestico perché potrebbe darsi che siano colate delle bevande come il vino o il latte, in tal caso è necessario effettuare una pulizia approfondita.

Dopo esservi assicurati di queste varie cose, possiamo procedere!

Tutto quello che occorre fare è mettere mezzo bicchiere di aceto all’interno del frigo e lasciarlo per un’intera notte. Vi consiglio di usare aceto di mele o aceto bianco d’alcol.

Col passare delle ore, l’ingrediente catturerà la puzza e quando aprirete il frigo direte ciao ciao agli odori sgradevoli!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Pulizia profonda

L’aceto non è soltanto un alleato valido per eliminare i cattivi odori dal frigorifero. Possiamo servircene in modi diversi, soprattutto quando c’è bisogno di effettuare una pulizia più profonda!

Proprio per questo non può mai mancare l’aceto bianco di alcol, perché la sua efficacia non ha eguali, in più ha un odore meno persistente rispetto al tipico aceto di vino o di mele. Poi è estremamente economico.

Basterà diluire un bicchiere di aceto di alcol in una bacinella d’acqua e immergere un panno in microfibra, strizzarlo e passarlo dove occorre. Inoltre potrebbe essere necessario asciugare con un panno di cotone, così facciamo prima!

In questo modo possiamo lavare gli scaffali e i cassetti in frigo eliminando ogni traccia di sporco, e addio puzza di cibo!

Per mantenere il profumo e la sensazione di pulito, a fine pulizia aggiungeremo il classico mezzo bicchiere d’aceto o anche un piattino con dei fondi di caffè.

Pulizia giornaliera

A dire il vero, se riusciamo a mantenere il Frigorifero pulito più o meno ogni giorno sarà molto più difficile trovare cattivi odori. Ecco i nostri suggerimenti per una pulizia giornaliera, veloce ma allo stesso tempo efficace!

Non dovrete fare altro che munirvi di uno spruzzino, e riempirlo per due terzi di acqua. Con l’aiuto di un imbuto versate una tazzina piena di aceto bianco, chiudete lo spruzzino e agitatelo leggermente.

La soluzione ottenuta sarà un valido detersivo naturale per pulirle l’interno, l’acciaio e gli scaffali del frigo! Anzi, potrete anche lucidare il piano cottura o togliere il calcare dai rubinetti!

Una valida alternativa al “fai da te” (ma comunque completamente ecologica) è The Fabulous Aceto bianco 9,5° di Starwax, che combina le proprietà sgrassanti e antiodore dell’aceto con un piacevolissimo aroma di limone.

Come possiamo usarlo? È semplicissimo. Basta spruzzarlo su un pezzo di carta assorbente e passarlo delicatamente sugli scaffali o dentro i cassetti. Noterete che lo sporco andrà via subito e farà posto a un profumo fresco di limone e di pulito!

Altri modi utili per usare l’aceto

L’aceto è un elemento fantastico per le pulizie casalinghe, sono tante le persone che lo scelgono per pulire l’acciaio, per sgrassare il bagno o per lavare i pavimenti.

Dal momento che, analogamente al bicarbonato di sodio, riesce anche a catturare gli odori, potete usarlo in cucina anche in altri modi!

Ad esempio, se vi è capitato di avvertire puzza di bruciato, oppure avete rovesciato un sugo o ancora avete cucinato a base di uova o di pesce, gli aromi sprigionati avranno dato il via a odori di cui vorrete presto liberarvi.

Dunque, mentre preparate queste pietanze particolari, mettete un bicchiere pieno d’aceto in prossimità del piano cottura così che assorba l’odore fin dal primo momento.

In alternativa potete usare sempre il bicchiere dopo che avete cucinato e metterlo sotto la cappa, azionate poi quest’ultima per qualche ora e ciao ciao puzza!

Avvertenze

Vi ricordo che nel caso in cui la puzza dovesse persistere anche dopo un’accurata pulizia del frigo e dopo il rimedio descritto, potrebbe esserci un guasto interno dell’elettrodomestico. Per cui è necessario affidarsi al parere di un esperto.

Ricordiamo che l’aceto non va utilizzato su superfici in marmo, pietra o dalla natura delicata. Nel caso del frigo, ricordate sempre di staccare la spina prima della pulizia e provare il metodo descritto su una zona non visibile.