5+1 Sbiancanti naturali per avere panni subito più bianchi!

582
sbiancante-panni-naturale

Ma quanto è bella l’immagine data da un bucato bianco, fresco e pulito appena lavato e steso?

Sembra dare una sensazione di igiene e purezza solo a guardarlo!

Quando laviamo i panni, infatti, tutto ciò che desideriamo ottenere è capi super bianchi senza macchie.

Per questo, spesso siamo tentate ad utilizzare detergenti chimici sbiancanti che, però, possono rilasciare gas ed essere tossici per noi e per l’ambiente.

Ma ci sono dei prodotti completamente naturali ed ecologici che hanno una funzione sbiancante molto efficace e sono una valida alternativa alla candeggina.

Volete sapere quali sono? Vediamoli insieme!

N.B Vi consigliamo sempre di leggere le etichette di lavaggio dei vostri capi prima di apprestarvi ad utilizzare i seguenti metodi.

Percarbonato di sodio

Il primo rimedio che vi consigliamo per sbiancare i vostri panni è il percarbonato di sodio.

Come utilizzarlo

Questo ingrediente ecologico, infatti, è molto utile per avere un bucato più bianco senza l’utilizzo della candeggina.

Il percarbonato si attiva ad alte temperature, ma sebbene la temperatura ideale sia 50°, già a partire dai 30° possiamo beneficiare delle sue proprietà sbiancanti e pulenti.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Potete utilizzarlo sia a mano che in lavatrice.

Per il lavaggio a mano, seguite il dosaggio indicato sulla confezione in base alla quantità di acqua che userete.

Lasciate, poi, in ammollo i capi anche per un’intera notte e al mattino risciacquateli.

Noterete che saranno ritornati al loro bianco naturale e le macchie gialle e grigie saranno solo un brutto ricordo!

Per il lavaggio in lavatrice, invece, vi basterà 1 misurino da aggiungere direttamente nel cestello, come additivo.

N.B Il percarbonato è indicato sia per i panni bianchi che per quelli colorati, ma bisogna evitarne l’utilizzo per tessuti in microfibra, rayon, lana e seta. Inoltre, è consigliabile usare sempre i guanti.

Video procedimento

Ecco un video sull’utilizzo del percarbonato nel dettaglio, semplice come bere un bicchier d’acqua!

Aceto

Un altro rimedio della nonna che risulta essere molto efficace in questi casi è l’aceto bianco.

L’aceto, infatti, è un ingrediente economico con forti proprietà sbiancanti e sgrassanti ed è in grado di ravvivare il candore dei capi bianchi.

Per l’uso, potete versare 1 bicchiere di aceto bianco in una bacinella piena d’acqua calda.  Immergete, poi, i vostri panni e lasciateli in ammollo per qualche ora o anche per tutta la notte.

Infine, procedete al comune lavaggio.

I vostri capi saranno bianchi splendenti!

Bicarbonato

Dopo l’aceto, non poteva mancare un altro rimedio della nonna molto noto per sbiancare i panni: il bicarbonato di sodio.

Questo ingrediente, infatti, risulta essere molto efficace soprattutto sul bucato in quanto ravviva naturalmente il bianco dei panni.

Versate semplicemente un cucchiaio nel cestello della vostra lavatrice per ogni lavaggio e…i vostri panni saranno bianchi come fossero nuovi!

In alternativa, potete anche aggiungere 2 cucchiai in un secchio contenente acqua calda e lasciare in ammollo i vostri capi per qualche ora. Poi, procedete al comune lavaggio.

Limone

Ah il limone: un agrume dal profumo fresco e proprietà sgrassanti e sbiancanti in grado di sostituire tutti gli sbiancanti disponibili in commercio.

Inoltre, ha proprietà antibatteriche che aiutano ad eliminare i cattivi odori dai capi e a renderli più profumati.

Aggiungete, quindi, il succo di un limone e un cucchiaio di bicarbonato in una bacinella contenente acqua tiepida e immergete, poi, al loro interno i vostri capi. Lasciateli agire per un po’, dopodiché risciacquateli.

I vostri capi saranno naturalmente sbiancati e profumati!

Acqua ossigenata

Anche l’acqua ossigenata può essere usata per rendere i vostri capi bianchi come nuovi. Questo prodotto, infatti, è davvero utile per sbiancare i vestiti e la biancheria.

Vi basta solo aggiungerne un cucchiaio in lavatrice per ogni lavaggio e il gioco è fatto!

Vi consigliamo, però, di utilizzarla solo sui capi bianchi, perché potrebbe sbiadire le tonalità di quelli colorati. Ricordate, inoltre, che l’acqua ossigenata a concentrazioni elevate potrebbe essere tossica.

Latte freddo

Vediamo, infine, l’ultimo rimedio: il latte freddo.

Anche se, di solito, pensiamo al latte come una bevanda da bere la mattina per una buona colazione, questo prodotto è, invece, efficace per sbiancare i capi e renderli morbidissimi.

Il procedimento è davvero semplice, in quanto vi basterà immergere i vostri panni in una bacinella riempita con il latte e lasciarli in ammollo per qualche ora.

Dopodiché, procedete al lavaggio e lasciateli asciugare.

Ovviamente, questo metodo è consigliabile solo in caso di vestiti di piccole dimensioni o pochi vestiti, così da non comportare uno spreco eccessivo del latte.

Avvertenze

Ricordiamo che bisogna seguire le etichette di lavaggio prima di agire di propria iniziativa.

Inoltre, vi raccomandiamo di non utilizzare i metodi sopra menzionati in caso di allergia o ipersensibilità a uno dei prodotti.

Trucchetti di pulizia fai da te

Ecco altri consigli che vi possono essere d’aiuto nella vostra pulizia domestica:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.