Per fare le Candele profumate bastano queste bucce di Limoni e Arance!

659
come-fare-candela-fai-da-te-limone

L’odore degli agrumi è da sempre uno dei più freschi, intensi e belli che si possano avvertire, soprattutto perché durano per tanto tempo!

Oltre ad essere consumati come alimenti, infatti, sono impiegati anche per varie faccende domestiche e ancor di più diventano spesso protagonisti di profumatori naturali per la casa!

Che sia un infuso profumato, uno spray per rinfrescare divani o tende, una composizione per mandare via gli odori sgradevoli, gli agrumi possono definirsi i nostri migliori alleati.

Oggi vedremo insieme un trucchetto interessante che potrà sorprendervi, ma soprattutto potrebbe sostituire i tradizionali profumatori. Ecco come fare le candele profumate con le bucce di limoni e arance!

Occorrente

Scopriamo anzitutto l’occorrente!

Non preoccupatevi, sebbene si tratti di candele, il necessario è molto reperibile e potreste avere gran parte degli ingredienti in casa!

  • 1 arancia o 1 limone interi
  • 5 grammi di olio di cocco (versione solida)
  • 10 gocce di olio essenziale alla cannella
  • 45 grammi di cera d’api
  • 30/35 gocce di olio essenziale all’arancia o al limone (in base alla buccia che utilizzate)

Ecco fatto! Sono tutti elementi naturali che non inquinano l’aria e non danneggiano l’ambiente!

Inoltre potete usare anche del colorante biologico per ottenere delle candele super belle, ma è facoltativo.

Procedimento

Passiamo adesso al semplicissimo e veloce procedimento! Diventerete dei maestri del fai da te con questo trucchetto!

Per prima cosa prendete l’agrume che avete scelto e dividetelo a metà, staccate poi la polpa facendo estrema attenzione né a rovinare la polpa né a danneggiare la buccia che dovrà restare integra.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Una volta staccate per bene la buccia, estraete la polpa e usatela normalmente come cibo o per altri scopi.

La buccia sarà diventata il vostro portacandela personalizzato, per questo è importante che resti intatta nel passaggio precedente!

Successivamente sciogliete a bagnomaria la cera d’api e l’olio di cocco, dovranno diventare un unico composto liquido.

Una volta pronti, spegnete il fuoco e aggiungete l’olio alla cannella e l’olio agli agrumi, mescolate energicamente per 1 minuto, deve compattarsi tutto e gli oli si devono spargere per bene.

Versate poi tutto nella buccia e in quel momento posizionate lo stoppino (ricordate di compiere questo passaggio quando il composto è ancora liquido).

Lasciate che tutto si rapprenda e poi avrete ottenuto la vostra fantastica candela!

Modalità d’uso

La modalità d’uso di questa candela, in generale, non è affatto diversa rispetto a tutte le altre.

Bisogna fare sempre attenzione alla lunghezza dello stoppino, che io vi consiglio di tenere sempre su 1 centimetro fuori dalla cera in modo da non generare troppo fumo.

Sebbene sia una comune candela, è composta da elementi naturali, a tal proposito dovete stare attenti al posto in cui la posizionate.

Vi consiglio spazi chiusi, magari il bagno o le stanze perché il passaggio d’aria non solo fa spostare la fiamma e potrebbe rischiare di spegnerla, ma provoca l’annerimento dell’arancia che potrebbe anche rovinarsi nel tempo.

Avvertenze

Vi ricordo di assicurarvi che gli ingredienti impiegati nella preparazione della candela non vi provochino allergie o ipernsensibilità.

Inoltre, trattandosi di un elemento che genera una fiamma, tenerla lontano dai bambini.