5+1 metodi per usare gli Agrumi in Cucina e in Bagno!

367
agrumi-cucina-bagno

Il profumo sprigionato dagli agrumi è uno dei più freschi e piacevoli che possiamo avere in casa!

Se siete amanti dei rimedi naturali, saprete bene che il loro utilizzo non è finalizzato soltanto alle bevande o alle pietanze, ma limone ed arancia vengono spesso scelti anche per varie faccende domestiche.

Questo discorso vale in particolare per il limone, il quale risulta essere un ottimo anticalcare, sbiancante e copre i cattivi odori!

Oggi infatti ci concentreremo sulle loro diverse funzionalità e vedremo 5+1 metodi per usare gli agrumi in cucina e in bagno!

In cucina

Iniziamo dalla cucina, un’area della casa che tende a sporcarsi quotidianamente perché viene sfruttata per più volte al giorno.

Capita spesso di avere vari problemi legati agli odori o alle macchie, ma non preoccupatevi, gli agrumi vengono in nostro soccorso!

Per l’acciaio

Il primo utilizzo che ne possiamo fare è per l’acciaio!

Questo è un materiale molto diffuso nelle cucine proprio perché non presenta particolari difficoltà nella pulizia.

Tuttavia le macchie di calcare o d’acqua sono subito visibili sull’acciaio, inoltre ogni giorno si cerca di fare di tutto per renderlo più lucido e brillante!

In questo caso potete preparare una miscela filtrando il succo di un limone e di un’arancia, versate poi il tutto all’interno di un vaporizzatore e aggiungete acqua e aceto bianco in parti uguali fino a riempire il flacone.

Spruzzate tutto sull’acciaio e usate una spugnetta per togliere eventuali macchia, successivamente asciugate e vedrete che l’acciaio brillerà!

Per il forno

Per il forno invece gli agrumi possono svolgere molteplici funzioni!

Potete preparare lo stesso composto di cui abbiamo parlato sopra e spruzzarlo all’interno del forno per dire addio alle incrostazioni più difficili, dovrete però attendere che agisca per almeno mezz’ora prima di passare al lavaggio.

Inoltre le fette di limone e arancia sono l’ideale per liberarsi dei cattivi odori che si accumulano nel forno e vi dirò subito in che modo!

Dovrete semplicemente riempire una ciotola idonea per il forno con acqua e fette di un limone o di un’arancia.

Accendete il forno e fate evaporare l’acqua per circa 20 minuti a 180°, successivamente spegnete il forno e aprite lo sportello.

Quando si sarà intiepidito, facendo attenzione a non scottarvi, tirate fuori la ciotola, asciugate l’acqua in eccesso e godetevi il magnifico aroma!

Potete anche disporre le fettine di limone (o arancia) su un foglio di carta forno e accenderlo a 180 gradi per una quindicina di minuti. Così facendo le fettine si essiccheranno in modo semplice (se volete fare in casa in pot-pourri, per esempio) ma allo stesso tempo quel piacevolissimo profumo inonderà la vostra casa!

Per il frigo

Terminiamo l’uso degli agurmi in cucina scoprendo come possono essere d’aiuto per il frigo.

Quest’elettrodomestico spesso tende ad ingiallirsi o a generare odori sgradevoli a causa di cibi che vengono messi all’interno o di bevande che causalmente colano.

Per la puzza, vi consiglio di fare una pulizia approfondita se ci sono macchie, oppure mettere un piattino pieno di fette di limone ed arancia sul fondo del frigo.

Se volete sbiancare le pareti del frigo invece, potete creare un detergente naturale con acqua e succo di limone in parti uguali, mettete tutto in un flacone spray.

Svuotate l’elettrodomestico e usate la miscela per pulire e rendere come nuovo il frigo!

In bagno

Una volta esserci occupati della cucina, non ci resta che vedere come usare gli agrumi in bagno!

Se avete componenti del bagno in acciaio, non potete usare i rimedi descritti in seguito.

Nella doccia

Il primo consiglio che vi do è di usarli nella doccia! Vedrete che è sorprendete l’aiuto che può dare il succo di limone o arancia in questa zona.

Dato che la doccia tende ad accumulare il calcare o macchie d’acqua sulle piastrelle, sui vetri e sul miscelatore, potete risolvere tutto in poco tempo!

Dovrete preparare un composto con 300 ml d’acqua calda, il succo di 2 agrumi a vostro piacimento e mezzo bicchiere d’aceto.

Per rendere i passaggi più pratici, potete versare la miscela in un contenitore spray e vaporizzare nella doccia.

Aspettate circa 20 minuti, dopodiché usate una spugnetta per ultimare il lavaggio e asciugate per bene.

Per sbiancare

Tante volte le ceramiche del bagno, soprattuto il WC, vengono colpite dagli aloni gialli provocati maggiormente dall’acqua dei tubi piena di calcare.

Per sbiancare e lucidare i sanitari, quindi servitevi degli agrumi creando una spugna naturale!

Si tratta di un trucchetto molto semplice per il quale vi consiglio di usare il limone. Dovrete tagliarne una metà e mettere sopra del bicarbonato di sodio.

A questo punto usatelo al posto della spugna e passatelo su tutte le ceramiche, fate agire per 5 minuti e risciacquate.

Per i rubinetti

Ritornando al discorso dell’acciaio, anche i rubinetti possono essere colpiti dal calcare dato il loro costane contatto con l’acqua.

Ebbene, per renderli lucidi potete preparare lo stesso composto sopra indicato per la doccia e spruzzarlo sui vari pezzi.

Lasciate agire 10 minuti, il tempo che le macchie si sciolgono e poi procedete con il normale lavaggio usando prima una spugnetta e poi un panno per sciacquare e asciugare.

Avvertenze

Vi ricordo di provare i rimedi prima in un angolino nascosto, inoltre non usate gli agrumi in caso di allergie o ipersensibilità.