Come fare dischetti struccanti fai da te facili e riutilizzabili

230
dischetti-struccanti-fai-da-te

Quante volte vi è capitato di aver terminato i dischetti struccanti e di aver rinunciato a struccarvi per questo?

Sicuramente, tante volte!

I dischetti struccanti sono davvero importanti per struccare i nostri occhi, però spesso dimentichiamo di comprarli ed ecco che andiamo a dormire con gli occhi pieni di trucco.

Inoltre, essi sono comodi, ma inquinano tantissimo per il loro essere “usa e getta”.

Ecco perché oggi vogliamo proporvi dei dischetti struccanti lavabili, più rispettosi dell’ambiente, che potete realizzare da sole a casa.

In questo modo, sarete non solo certe di averli sempre, ma aiutate anche a proteggere l’ambiente!

Vediamo insieme come crearli!

Procedimento

Per poter creare i dischetti struccanti riciclabili avrete bisogno di:

  • un vecchio asciugamano bianco
  • forbici
  • filo da ricamo e ago

In alternativa al filo da ricamo e ago, potete anche utilizzare una macchina taglia cuci.

Innanzitutto vi raccomandiamo di utilizzare asciugamani di un tessuto in spugna o flanella morbida, in modo tale da non irritare e graffiare la zona del contorno occhi.

A questo punto, prendete un bicchierino come modello e appoggiatelo sul vostro asciugamano.

Quindi, prendete un pennarello o una matita e tracciate la forma del bicchierino sul vostro asciugamano, in maniera tale da ricreare forme e dimensioni simili ai dischetti di cotone che di solito comprate.

Ovviamente, potete scegliere la forma che più vi piace per i vostri dischetti di cotone: potete tagliarli in forma anche quadrata o seguendo qualsiasi altra forma.

Una volta tagliati i dischetti con la forbice , accorpatene due per rendere i dischetti struccanti più robusti e impedire che si sfilacciano.

Quindi, cucite i due dischetti con un filo da ricamo colorato, per renderli più carini. Vi consigliamo di cucire a mano, ma se avete una macchina per cucito e alcune abilità di cucito, potete anche utilizzarla.

Potete procedere con il punto sopraggitto per evitare che il tessuto si sfilacci.

Infine, ponete i dischetti di cotone in un vassoio, in un sacchetto di cotone o anche in una piccola scatola. Insomma, dove più desiderate!

Come conservare i dischetti struccanti utilizzati

Poiché i vostri dischetti di cotone non sono più usa e getta, vi vogliamo suggerire come conservarli dopo l’utilizzo.

Potete, infatti, utilizzare un barattolo dove collocherete tutti i dischetti “sporchi”.

Vi consigliamo di lasciare sempre il coperchio aperto così da permettere ai dischetti di asciugarsi naturalmente all’aria e di non puzzare.

Poi, quando avrete raggiunto una certa quantità, procedete a lavarli.

In alternativa, potete anche gettarli direttamente in un sacchetto pronto già per il lavaggio.

Come lavarli

Per lavare i vostri dischetti struccanti, vi dovete attenere sempre alle etichette di lavaggio dei vostri asciugamani.

Ricordate, infatti, che la temperatura ottimale di lavaggio varia in base al tessuto e alla tipologia di asciugamano, perciò rispettate sempre l’etichetta.

L’asciugamano, infatti, potrebbe indurirsi troppo se lo lavate con metodi sbagliati.

È consigliabile lavare i dischetti fatti in casa già utilizzati una volta alla settimana. Potete collocarli in uno di quei sacchetti che utilizzate per lavare i vostri capi delicati, come i reggiseni.

Accertatevi, inoltre, che il sacchetto si chiuda con una cerniera così da evitare di raccogliere dischetti di cotone dappertutto nella lavatrice.

Mettete, quindi, il sacchetto in lavatrice e lavatelo insieme ad altri capi e asciugamani. Lasciate, poi, asciugare all’aria i dischetti struccanti prima di riporli nel barattolo o nel vassoio pulito.

Altri consigli utili

Vi consigliamo di assicurarvi che il vostro asciugamano sia pulito prima di utilizzarlo per realizzare dischetti struccanti.

Inoltre, quando utilizzate la sagoma per tracciare la forma, vi consigliamo di utilizzare sempre un pennarello lavabile così da non macchiare i vostri dischetti struccanti.

Per evitare che il tessuto si sfilaccia ai bordi, è consigliabile utilizzare le forbici zig zag da taglio.

Infine, nella fase di cucitura, assicuratevi sempre di non lasciare nulla in sospeso oppure il tessuto inizierà a sgretolarsi.

Avvertenze

È consigliabile lavare i dischetti di cotone prima dell’uso.

Cercate di utilizzare tessuti che assorbano bene e che non siano irritanti per la pelle e in particolare per la zona del contorno occhi.

Ami il fai da te?

Se avete voglia di cimentarvi nell’autoproduzione e con il fai da te, ecco per voi alcuni utili suggerimenti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.