Come fare la Pulizia lampo dei Vetri con il Pulivetro anti-aloni

249
pulivetro

Per quanta cura possiamo avere dei vetri, è facile ritrovarceli pieni di aloni pure poco dopo averli puliti con tanta fatica. Quante volte vi è successo? Immagino spesso!

Per questo, tendiamo a servirci di vari prodotti disponibili in commercio, i quali ci promettono vetri splendenti e puliti!

Ma sapevate che è possibile realizzare un pulivetro fai da te con ingredienti naturali in grado di pulire velocemente i vetri e rimuovere tutti gli aloni? Ebbene sì, vediamo insieme come fare!

Con aceto

Il primo pulivetro fai da te che vi consigliamo è quello con aceto, il quale è un ingrediente in grado di sgrassare, smacchiare e lucidare le superfici! Munitevi, quindi, di:

  • 500 ml di acqua
  • 3 cucchiai di aceto
  • mezzo cucchiaino di sapone di Marsiglia

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare gli ingredienti in un flacone spray e agitarlo, poi, energicamente. Dopodiché, vaporizzate la miscela così ottenuta sui vostri vetri e strofinate delicatamente con un panno morbido.

Se non preferite l’odore pungente dell’aceto, vi consigliamo di aggiungere 5 gocce di olio essenziale di limone e 5 gocce di olio essenziale di eucalipto così da avere una miscela per vetri in grado anche di profumare casa!

Video Pulivetro con Aceto di Alcol

Oltre all’aceto di vino, io uso spessissimo l’Aceto di Alcol, economico, sgrassante e lucidante! Ecco un video che ho preparato per voi dove lo uso per la pulizia dei vetri.

Con acido citrico

In alternativa all’aceto, potete utilizzare l’acido citrico, il quale è più ecologico pur vantando una forte efficacia. Vi ricordiamo, infatti, che questo ingrediente è in grado di rimuovere gli aloni e di far brillare i vostri vetri. Non a caso, è anche usato come brillantante in lavastoviglie!

Versate, quindi, 1 cucchiaino di acido citrico e 1 cucchiaino di sapone di Marsiglia in una brocca contenente 1 litro di acqua, dopodiché, travasare il tutto in uno spruzzino e vaporizzate la soluzione: Addio aloni e macchie sui vetri!

N.B Ricordatevi sempre di agitare prima dell’uso.

Con limone e amido

Un altro pulivetro fai da te molto efficace prevede l’utilizzo del limone con l’amido di mais. Se il limone, infatti, vanta proprietà brillantanti e lucidanti, l’amido, invece, è in grado di assorbire lo sporco e gli aloni. Vi serviranno:

  • 500 ml di acqua
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • 1 cucchiaio di amido di mais.

In una brocca graduata, quindi, versate tutti gli ingredienti e mescolate il tutto con un cucchiaio fino a far sciogliere l’amido di mais.

Dopodiché, travasate la miscela così ottenuta in uno spruzzino e agitatelo energicamente per permettere agli ingredienti di amalgamarsi bene tra loro. Per l’utilizzo, dovrete vaporizzare un po’ di questa soluzione sui vetri e passare, poi, un panno in microfibra morbido.

In alternativa al panno in microfibra, potete anche utilizzare i fogli di giornale, la cui consistenza della carta e l’inchiostro sembrano essere in grado di assorbire gli aloni e lo sporco e rendere i vetri super puliti.

N.B Vi ricordiamo, però, di utilizzare sempre fogli di quotidiano e non quelli delle riviste.

Con l’alcol

Forse l’alcol denaturato non sarà un rimedio propriamente naturale, ma ha comunque un approccio ecologico, perciò è possibile utilizzarlo per realizzare un pulivetro fai da te! Munitevi di:

  • 100 ml di alcol denaturato
  • 250 ml di acqua
  • 100 ml di aceto bianco

In un flacone, quindi, versate l’acqua, l’alcol denaturato e l’aceto bianco, dopodiché vaporizzate la miscela così ottenuta sui vetri da pulire. A questo punto, strofinate con un panno in microfibra e seguite dei movimenti circolari fino a quando gli aloni non saranno completamente scomparsi!

Con borotalco

Infine, vediamo come realizzare un ultimo detergente per vetri fai da te al borotalco. Anche se vi può sembrare un rimedio strambo, infatti, il borotalco vanta proprietà assorbenti molto efficaci e, perciò, è una manna dal cielo per rimuovere lo sporco dai vetri! Vi serviranno:

  • 350 ml d’acqua
  • 1 cucchiaio di borotalco
  • 350 ml d’aceto bianco

Versate, quindi, l’acqua in una brocca graduata e aggiungete, poi, il borotalco un po’ alla volta così da farlo sciogliere totalmente. Dopodiché, travasate la miscela così ottenuta in un flacone spray, scuotetelo energicamente e aggiungete anche l’aceto: il vostro pulivetro è pronto per l’uso!

Laddove il borotalco aiuterà ad assorbire lo sporco sui vetri, l’aceto servirà, invece, a lucidarli. Non a caso, è in grado anche di rendere l’acciaio inox della cucina lucido a specchio!

Avvertenze

I rimedi sono delicati e non aggressivi. Tuttavia, ricordatevi di utilizzare sempre un panno in microfibra per non graffiare la superficie dei vetri e di diluire sempre gli ingredienti consigliati.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.