Spray per fai da te per lucidare i mobili e le porte di legno!

497
spray-mobili-legno

Un materiale bellissimo che dona calore e bellezza alla vostra casa: parliamo del legno.

Mobili e porte in legno sono elementi d’arredo che in molti scelgono per dare alla propria casa un tocco di eleganza.

Ma, col passare del tempo e con l’utilizzo, il legno può rovinarsi mostrando macchie e tracce di usura.

Come fare per far tornare i mobili e le porte in legno come nuovi?

Semplice! Ecco tutti i trucchi lucidanti.

Attenzione: prima di applicare i trucchi proposti, leggete i consigli di produzione dei mobili e delle porte, così eviterete di rovinarle con rimedi non adatti.

Spray lucidante

Volete un prodotto che abbia efficacia pulenti e che doni al legno spento una nuova luce? Allora questo spray naturale fa al caso vostro!

Prepararlo è semplicissimo. Vediamo insieme il procedimento!

Ingredienti e procedimento

Per preparare lo Spray fai da te per il legno, avrete bisogno di:

  • 200 ml di acqua, meglio se demineralizzata
  • 1 cucchiaino da caffè di olio d’oliva
  • 1 cucchiaino raso di sapone di Marsiglia liquido (accertatevi che sia puro)
  • 20-30 gocce di olio essenziale agli agrumi
  • recipiente
  • spruzzino

Per prima cosa, inserite l’acqua demineralizzata nel recipiente, poi aggiungete l’olio e il sapone. Iniziate a mescolare, aggiungendo in seguite gli oli essenziali agli agrumi, dal potere sgrassante e antibatterico.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Aiutandovi con un imbuto, inserite il liquido in uno spruzzino. Lo spray fai da te per i mobili è pronto!

Come si usa?

Vista la presenza dell’olio, prima di utilizzare lo spray agitate sempre il flacone per amalgamare bene gli ingredienti.

Vaporizzate poi la soluzione sui vostri mobili in legno ed eliminate l’eccesso con un panno umido. Attenzione però: non eccedete con il Sapone di Marsiglia, per evitare che ci siano aloni. Al massimo, potete pensare di risciacquare con un panno inumidito di sola acqua.

Video della preparazione

Per facilitarvi nella preparazione dello spray per i mobili in legno, ecco un video completo del procedimento!

Altri metodi per lucidare

Se non avete gli ingredienti necessario per l’infallibile spray lucidante, ecco altri rimedi molto facili da reperire.

Sapone di Marsiglia

Un altro rimedio molto efficace per pulire e, allo stesso tempo, nutrire il legno di mobili e porte è dato dal sapone di Marsiglia.

Questo sapone miracoloso, infatti, è un toccasana per ogni tipo di legno.

Usarlo al meglio è semplicissimo. Dovete creare un composto formato per 3/4 da acqua calda e per 1/4 da sapone di Marsiglia (liquido o in scaglie).

Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.

Poi, imbeveteci un panno in microfibra e passatelo sulla superficie in legno: il risultato sarà sorprendente.

Birra

Mobili e porte di legno ormai scurito dal tempo? Il rimedio che fa per voi è la birra.

Prendete una birra scura e, con un panno in spugna, passatela sulla superficie in legno.

Lasciate in posa per un po’, il tempo necessario perché il legno ne assorba i componenti.

Poi, sciacquate con acqua tiepida.

N.B: scegliete birre dalla bassa componente alcolica, altrimenti potreste macchiare indelebilmente il legno.

Caffè

Lucidante per legni scuri: il caffè è un rimedio infallibile. Versatene una tazzina in un bicchiere d’acqua tiepida e mescolate.

Poi, applicate il composto sulla superficie in legno con l’aiuto di un pennellino.

Lasciate in posa per circa un’ora e, infine, risciacquate.

Grazie alle sue proprietà, il legno donerà un aspetto più corposo ai legni scuri, accentuandone le sfumature e i riflessi.

E per i graffi?

Anche i graffi del legno possono essere eliminati con rimedi naturali o mezzi fai da te.

Il nostro spray, grazie all’olio d’oliva, leviga e riempie i graffi più superficiali. Per altri tipi di graffi, però, potete provare altri rimedi.

Noci

Uno di questi consiste nell’utilizzare le noci, in particolare il gheriglio, ossia la noce vera e propria (non il suo guscio).

Prendetela e strofinatela sul legno con una certa forza. Aspettate qualche minuto prima di passarci su uno strofinaccio.

Le noci, infatti, nutrono il legno e lo aiutano a rigenerarsi.

Fondi di caffè

In alternativa, potete utilizzare dei fondi di caffè. Ne basteranno due, mescolati con un po’ d’acqua e dell’olio d’oliva in modo da ottenere un composto pastoso.

Stendete il tutto sul graffio e lasciate in posa per circa 30 minuti.

Sciacquate: grazie all’azione riempitiva del caffè, unita alla forza rigenerante dell’olio d’oliva, il graffio si sarà ridotto o sarà addirittura scomparso.

Legno? Ecco come pulirlo al meglio

Per tutti i problemi relativi ad oggetti in legno, ecco altri nostri consigli che potranno esservi utili.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".