Come liberare gli Scarichi di bagno e cucina usando il Sale

207
sale-scarichi

Che siano gli scarichi della cucina o del bagno, poco importa, in quanto in entrambi gli ambienti è facile trovarli intasati al punto tale da non far più scorrere l’acqua nel lavandino (ma anche nella doccia, nel bidet, ecc).

Questo accade perché tendono ad accumulare residui di cibidi calcare, di capelli e di peli al suo interno che ostruiscono il passaggio dell’acqua.

Per fortuna, però, basta solo un po’ di sale per liberare totalmente gli scarichi in maniera facile e veloce. Perciò, vediamo come fare!

Come fare

Come abbiamo già detto, il rimedio che vi proponiamo per liberare i vostri scarichi consiste nell’utilizzare il sale grosso, un ingrediente da dispensa noto per le sue molteplici proprietà. Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è aggiungere 2 cucchiai di sale grosso nello scarico e lasciare agire per tutta la notte. L’indomani, poi, versate un pentolino con acqua bollente e il gioco è fatto!

Il sale, infatti, sarà molto efficace in quanto vanta un forte potere anticalcare! Non a caso, viene utilizzato anche per liberare la lavatrice da sporco e calcare! Per rendere ancora più efficace, poi, questo rimedio, potete anche combinare insieme il sale e il bicarbonato!

Riempite, quindi, un bicchiere per metà di sale e per metà di bicarbonato e versatelo nello scarico, aspettate qualche secondo per far scendere il composto, dopodiché versate 1 litro di acqua bollente: gli scarichi saranno liberi in un batter d’occhio!

Poiché sia il sale che il bicarbonato vantano una forte proprietà assorbente, questo farà sì che potranno anche neutralizzare i cattivi odori che si formano negli scarichi!

Altri rimedi naturali per liberare gli scarichi

Una volta visto come utilizzare il sale in maniera facile e veloce, passiamo ad altri ingredienti da dispensa in grado di sturare gli scarichi otturati!

Aceto e bicarbonato

Partiamo dalla combinazione di due ingredienti noti a partire dalle nostre nonne per il loro essere dei disgorganti naturali in grado di svolgere una forte azione anticalcare: l’aceto e il bicarbonato. Aggiungete, quindi, una tazza di bicarbonato nello scarico, dopodiché aspettate qualche secondo e versate, poi, una tazza di aceto.

A questo punto, versate un po’ di acqua molto calda per liberare maggiormente lo scarico da tutti i residui e il gioco è fatto!

N.B! C’è un lungo dibattito sull’utilizzo dell’aceto negli scarichi, in quanto sembra che il suo approccio non sia propriamente ecologico. Perciò, l’ideale sarebbe prediligere metodi alternativi, primo tra tutti l’acido citrico.

Acido citrico

In alternativa all’aceto, potete provare l’acido citrico, il quale agisce come un anticalcare e un disgorgante naturale. Vi ricordiamo, infatti, che questo prodotto è una manna dal cielo per liberare gli elettrodomestici dal calcare e per pulire la lavatrice internamente!

Aggiungete, quindi, 150 grammi di acido citrico in un recipiente contenente un litro di acqua tiepida e versate, nel frattempo, 250 grammi di bicarbonato nello scarico. Infine, aggiungete la miscela di acido citrico nello scarico e addio scarichi intasati!

Lievito di birra

Probabilmente vi sembrerà un rimedio strano, eppure sembra proprio essere efficace non solo per liberare gli scarichi ma anche per rimuovere i cattivi odori al suo interno. Di cosa parliamo? Del lievito di birra!

Iniziate, quindi, con il portare ad ebollizione un bicchiere d’acqua di 200 ml in un pentolino e sciogliere poi un pezzetto di lievito di birra al suo interno. A questo punto, versate la soluzione nello scarico e lasciatela agire per tutta la notte: lo scarico sarà libero di nuovo!

Avvertenze

Ricordiamo che in caso di guasti è sempre meglio chiedere un parere di un tecnico. Fate molta attenzione quando maneggiate acqua bollente.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.