Come nutrire e lucidare gli Stipetti in Legno della Cucina?

1208
lucidare-mobili-legno-cucina

Una cucina con i mobili in legno ha tutto un altro effetto rispetto a colori troppo sgargianti o troppo spenti perché conferiscono calore ed accoglienza all’ambiente.

Tuttavia una delle cose che è difficile fare quotidianamente è mantenere il legno sempre pulito, lucido ed evitare che si possa macchiare.

Infatti quando si sporca questo materiale c’è il rischio che possano rimanere dei fastidiosi aloni da dover mandar via in un qualche modo, ma quale?

Ebbene, oggi vi dirò tutto su come nutrire e lucidare gli stipetti in legno della cucina!

Bicarbonato di sodio

Uno dei prodotti più conosciuti e versatili nei rimedi naturali è il bicarbonato di sodio!

Dalla lavatrice al bagno, questo prodotto è una vera e propria manna dal cielo in casa e ad oggi nessuno ne può fare a meno!

Inoltre è ottimo per ripristinare la brillantezza del legno, potete usarlo per le pulizie quotidiane senza che restino delle macchie.

Vi consiglio di sciogliere 3 cucchiai di bicarbonato in 700 ml d’acqua, successivamente immergete dentro un panno, strizzate e passatelo su tutti gli stipetti in legno, poi lasciate asciugare e vedrete che pulito!

Sapone di Marsiglia

Se c’è una cosa che sappiamo sul legno è che non bisogna mai trattarlo con prodotti troppo aggressivi.

Per tale motivo non posso fare a meno di menzionare il sapone di Marsiglia, il rimedio naturale più delicato e allo stesso tempo efficace che possa esserci.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Perché, quindi non usarlo sugli stipetti in legno e renderli profumati e puliti come fossero nuovi?

Non dovrete far altro che sciogliere 2 cucchiai di sapone liquido o in scaglie in 1 litro d’acqua e passare al lavaggio dei mobili.

Dopo profumerà tutta la cucina del suo odore inebriante!

Olio d’oliva

Talvolta non è necessario solo pulire il legno, ma anche nutrirlo per fare in modo che non si opacizzi e non si rovini con il tempo.

Cosa fare in questi casi? Molto semplice, basta prendere un po’ di prodotto che usate quotidianamente per cucinare!

I benefici dell’olio d’oliva sono tantissimi e vi potrebbe stupire sapere che è il miglior alleato del legno!

Dovrete metterlo su un batuffolo d’ovatta o un disco di cotone e passarlo su tutti i mobili, successivamente lasciate asciugare per diverse ore.

In questo tempo il legno assorbirà la quantità di olio che gli occorre, in seguito passate un panno inumidito e strizzato per togliere l’eccesso e godetevi i vostri mobili che sembreranno come appena comprati!

Aceto di mele

Oltre all’olio d’oliva anche l’aceto di mele è un rimedio naturale estremamente efficace sul legno, soprattutto se parliamo di legno scuro!

Inoltre, a differenza delle altre tipologia d’aceto, quello di mele ha anche un profumo più delicato e può conferire freschezza i mobili.

Potete metterne una piccola quantità direttamente su un panno umido e passarla direttamente sul mobile, poi sciacquate e controllate che non restino degli aloni o delle macchie d’acqua.

Detergente naturale

Finiamo i consigli relativi al legno con la ricetta per un detergente naturale che potete usare all’occorrenza ogni volta che siete alle prese con i vostri mobili tanto belli quanto impegnativi!

Ingredienti

  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiai di sapone di Marsiglia
  • Acqua

Non dovrete far altro che amalgamare il bicarbonato con il sapone di Marsiglia fino a farli diventare un unico composto spumoso ed omogeneo.

Se avete il sapone solido, tagliate la stessa quantità in scaglie e scioglietele a bagnomaria prima di unirle al bicarbonato, se è troppo denso, unite un po’ d’acqua per amalgamare.

Unite il composto a circa 400/500 ml d’acqua e trasferitelo in un flacone, poi usatelo per il vostro legno!

Avvertenze

Per evitare di danneggiare il legno, vi ricordo di provare i rimedi descritti prima su un angolino nascosto.