Profuma il Bagno di Rosa con il Trucchetto della Bottiglia

241
come-profumare-bagno-di-rosa

Alcuni dicono che il bagno sia la stanza che ha bisogno di più cura di tutta la casa.

Non sempre è vero, tuttavia è sempre impegnativo mantenere il bagno pulito e, soprattutto, profumato. Liberarsi dei cattivi odori non è semplicissimo e, spesso, questi risultano difficili da mandar via.

Esistono diversi trucchetti e rimedi utili per profumare il nostro bagno. Tra questi, c’è il trucchetto della bottiglia che lo farà profumare di rosa per intere settimane!

Non ci credete? Vediamo come fare e quali possono essere altri modi per avere un bagno sempre super profumato.

Occorrente

Per mettere in pratica il trucchetto della bottiglia, avrete bisogno di:

  • una bottiglina di vetro da almeno 250 ml
  • dell’ovatta
  • un filo di cotone o uno stoppino
  • 500 ml d’acqua distillata
  • almeno una ciotola di petali di rosa

Procedimento

Una volta trovato tutto quello di cui abbiamo bisogno, dobbiamo procedere a realizzare l’acqua di rose e, infine, il deodorante in bottiglia. Vediamo come fare.

Creare l’acqua di rose

Versate 500 ml d’acqua distillata in un pentolino abbastanza largo e mettiamo il tutto sul fuoco finché non bolle.

A questo punto, versiamo nella pentola i petali di rosa. Spegniamo il fuoco, lasciamo raffreddare un po’, copriamo il tutto con un panno e lasciamo riposare per circa 60 minuti.

Rimosso il panno, noteremo che molti petali hanno perso il loro colore, in quanto hanno ormai liberato la loro essenza nell’acqua. Noterete, inoltre, che proprio i petali hanno emanato una sorta di olio: filtratelo con un colino e mettetelo da parte. Si tratta dell’acqua di rose.

Attenzione: prestate sempre particolare attenzione quando mettete la pentola sul fuoco. Inoltre, preferite sempre petali di rosa freschi e non essiccati.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per altri consigli su come preparare l’acqua di rose, leggete qui!

Preparare il profumatore

A questo punto, versate l’acqua di rose nella bottiglia fino a riempirla per almeno 3/4.

Poi, prendete un batuffolo di cotone, dategli una forma arrotondata e legateci intorno un filo di cotone o uno stoppino.

Utilizzate il batuffolo come “tappo” della bottiglia, lasciando che il filo/stoppino sia infilato all’interno della bottiglia, fino all’acqua di rose.

In questo modo, l’acqua di rose impregnerà il filo e, di conseguenza, il batuffolo di cotone/tappo che resterà perennemente inzuppato ed emanerà un gradevolissimo profumo di rosa.

N.B: all’incirca una volta ogni 2 settimane, cambiate il batuffolo di cotone con uno nuovo, in modo da garantire la presenza di un “tappo” sempre impregnato e, quindi, profumato.

Un’alternativa al tappo di cotone? Potete infilare nella bottiglia dei bastoncini in legno che si impregneranno dell’acqua di rose e diffonderanno il suo piacevole profumo.

Altri modi per profumare il bagno

Vediamo quali possono essere alternative sempre naturali per tenere il nostro bagno sempre profumato.

Metodo della carta igienica

Un altro metodo semplicissimo per avere il bagno sempre profumato è quello della carta igienica.

Vi basterà prendere un olio essenziale profumato e versarne qualche goccia sul cartoncino interno del rotolo. Questo si impregnerà, insieme a tutta la carta: il risultato è un profumo delicato e duraturo che si diffonde in tutta la stanza, coprendo i cattivi odori.

Attenzione: se i cattivi odori provengono dai tubi di scarico, potrebbe trattarsi di un problema alle tubature. Chiedete aiuto a un professionista.

Avete problemi di cattivo odore anche in cucina? Provate questi trucchetti.

Deodorante agli oli essenziali

Prendete un contenitore con tappo spray e versateci dentro 300 ml d’acqua.

Aggiungete 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio e 10 gocce di un olio essenziale profumato a vostra scelta. I più adatti sono quelli alla lavanda o agli agrumi.

Mescolate il tutto finché non abbiate ottenuto un composto omogeneo.

A questo punto, potete spruzzarlo in bagno un paio di volte al giorno per rendere subito il vostro ambiente super profumato.

Esistono, inoltre, rimedi specifici per i cattivi odori provenienti dal WC.

N.B: questi metodi servono a profumare il bagno, coprendo i cattivi odori. Non elimineranno, però, la causa scatenante delle puzze: per eliminare i cattivi odori definitivamente, dovete individuarla e porvi rimedio.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".