Questo è il Trucchetto che funziona per far durare di più il Profumo sul Bucato in Lavatrice e a Mano

1554
come-far-durare-profumo-bucato

Spesso capita di lavare i nostri vestiti e di notare poco dopo il lavaggio che il profumo di pulito è già svanito. Quante volte vi è successo?

Per questo, cerchiamo di ricorrere a diversi detersivi e ammorbidenti disponibili in commercio per cercare di farli profumare di più, ignorando, però, che questi inquinano l’ambiente.

Ma oggi siamo qui per confidarvi un segreto: esistono dei trucchetti casalinghi in grado di far durare di più il profumo di pulito sul bucato. Che aspettiamo? Vediamo insieme come fare!

Fase di lavaggio

Lo step più importante per ottenere un bucato profumato e pulito e per mantenere il buon odore più a lungo è sicuramente quello del lavaggio. È importante, infatti, utilizzare i prodotti giusti, sempre naturali, in modo che possano penetrare tra le fibre e profumare i capi. Ecco, quindi, due detersivi fai da te!

Bicarbonato e sapone di Marsiglia

Tra gli ingredienti che vi consigliamo di utilizzare ricorre il bicarbonato e il sapone di Marsiglia, i quali vantano proprietà pulenti, sgrassanti e smacchianti. Inoltre, laddove il bicarbonato è in grado di neutralizzare i cattivi odori, il sapone di Marsiglia, invece, conferisce un profumo inebriante.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è mescolare 2 cucchiai di sapone di Marsiglia, in versione liquida con un cucchiaio di bicarbonato e aggiungere, poi, 10 gocce di olio essenziale a scelta tra l’olio essenziale di arancio, di limone, di geranio, di bergamotto o di lavanda, i quali sono tra i più indicati per profumare i capi.

Una volta ottenuto il vostro detersivo fai da te, versatelo nella vaschetta della lavatrice e avviate il ciclo di lavaggio: i vostri capi saranno profumati come non mai!

Acido citrico

Un altro ingrediente molto efficace per pulire il vostro bucato e per neutralizzare i cattivi odori è l’acido citrico, il quale è considerato un’alternativa più ecologica dell’aceto. Inoltre, questo ingrediente è in grado anche di fungere da ammorbidente naturale!

Versate, quindi, 150 gr di acido citrico in un litro di acqua distillata e mescolate il tutto. Dopodiché, versate 3 cucchiai della miscela così ottenuta, un cucchiaio di sale e un cucchiaino di sapone di Marsiglia in scaglie nella vaschetta della lavatrice.

Per conferire un profumo ancora più intenso, potete anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale. Vi verrà subito voglia di indossare i vostri vestiti!

Dopo il lavaggio

Finora abbiamo visto come profumare i capi durante la fase di lavaggio. Ora, invece, vediamo alcuni trucchetti per profumare ancora di più i capi dopo averli lavati.

Deodorante post lavatrice

Il primo trucchetto post-lavaggio per intensificare il profumo sul vostro bucato è il deodorante post lavatrice fai da te, da preparare in un batter d’occhio.

Vi basterà, infatti, versare 10 gr di bicarbonato in 200 ml di acqua, aggiungere, poi, 10 gocce di olio essenziale che preferite e travasare il tutto in un flacone spray. A questo punto, vaporizzate la miscela sui vostri capi ed ecco che li avrete resi profumati come non mai!

Sacchetti profumati

Un altro trucchetto prevede l’utilizzo di alcuni sacchettini di cotone, contenenti al suo interno fiori e spezie essiccate o alcuni pezzi di stoffa imbevuti di gocce di olio essenziale.

Quindi, conservate questi sacchettini negli armadi o nei cassetti e noterete che i vostri panni saranno sempre profumati!

Gessetti profumati

Infine, vediamo un ultimo trucchetto: i  gessetti profumati fatti in casa. Per realizzarli, vi servirà:

  • 1 bicchiere di acqua
  • 2 bicchieri di gesso per calchi
  • Ciotola
  • Mestolo in legno
  • Formine in silicone (quelle per il ghiaccio vanno bene)
  • Olio essenziale (quello che preferite)

Versate, quindi, un bicchiere di acqua in una ciotola, aggiungete, poi, due bicchieri di gesso e iniziate a mescolare per sciogliere completamente il gesso. Dopodiché, aggiungete le gocce dell’olio essenziale che preferite e versate il composto nelle formine delicatamente, accertandovi di non farlo uscire dai bordi.

In questa fase, vi raccomandiamo di eliminare tutte le bolle d’aria, scuotendo leggermente lo stampino. Una volta che il gesso si sarà asciugato completamente, non vi resta che estrarre i gessetti e collocarli negli armadi o nei cassetti per profumare i vostri capi!

Altri consigli utili per non perdere il profumo sui capi

Finora abbiamo visto come intensificare il profumo sui nostri vestiti in modo da farlo durare di più. È importante, però, seguire anche altri accorgimenti così da evitare la formazione di cattivi odori.

Innanzitutto, vi consigliamo di non utilizzare troppo detersivo durante la fase di lavaggio, in quanto i residui di detersivo provocano degli odori sgradevoli. Inoltre, è bene evitare i lavaggi brevi poiché non permettono un lavaggio e un risciacquo ottimale.

Infine, ricordatevi di non riempire troppo il cestello e di stendere subito il bucato non appena il ciclo di lavaggio sarà terminato per evitare la formazione di umidità.

Avvertenze

Controllate sempre le etichette di lavaggio dei capi prima di cimentarvi nei rimedi suggeriti.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.