Come profumare la Cucina e assorbire i cattivi odori con il Metodo del Pentolino

485
profumare-cucina-alloro

Cucinare è una delle cose più belle al mondo, in particolare se adoriamo cimentarci nella preparazione delle più disparate pietanze!

Tuttavia, dopo una giornata intera ai fornelli, non soltanto ci troviamo ad affrontare una cucina molto sporca, ma anche piena di odori che vorremmo mandare via!

Per tale ragione oggi vedremo insieme come profumare la cucina e assorbire i cattivi odori con alcuni trucchi della nonna molto interessanti!

Pentolino con aceto

Un antico rimedio della Nonna che veniva usato quando non c’erano tecnologie alternative per aspirare gli odori è il pentolino con aceto!

Si tratta di un rimedio molto efficace poiché l’aceto ha la capacità di assorbire rapidamente la puzza neutralizzandola in poco tempo.

Prima di mettervi ai fornelli, quindi, riempire un piccolo pentolino con dell’aceto di vino o aceto di mele e portate ad ebollizione.

Il vapore cattura gli odori e dopo la cucina sarà profumata!

Bicchiere per la cappa

Non volete accendere un’ulteriore fiamma mentre cucinate o non avete spazio? Non c’è problema, potete fare tutto quando avrete finito di cucinare e pulire!

Una volta che vi mettete vicino alla cucina per pulirla da cima a fondo, iniziate dal piano cottura, quando lo avrete pulito per bene, posizionate sopra un bicchiere colmo d’aceto o di bicarbonato e accendete la cappa.

Continuate, quindi, la pulizia della cucina e spegnete la cappa solo quando non sentirete più il minimo odore! Vedrete che si toglieranno in poco tempo e in modo molto efficace!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Infuso d’alloro

Oltre all’uso della cappa, che sicuramente rappresenta una delle soluzioni più immediate ed efficaci per togliere gli odori dalla cucina, ci sono soluzioni alternative.

Tra queste possiamo menzionare sicuramente gli infusi che, con il loro vapore, catturano le particelle di odori cattivi, le intrappolano e le mandano via in poco tempo.

Se volete scegliere questo trucchetto, basterà soltanto mettere un pentolino con acqua e 4 foglie d’alloro sul fuoco a fine pulizia della cucina.

Portate ad ebollizione, dopodiché non vi resterà spegnere e lasciare l’infuso in cucina così che possa agire per bene attraverso il vapore.

Arancia e cannella

Ci sono unioni di fragranze che inebriano l’ambiente come non mai!

Un esempio lampante è quello con arancia e cannella, connubio perfetto per avere un odore fresco e dolce allo stesso tempo, ma soprattutto per mandare via gli odori dalla cucina.

Anche in questo dovrete riscaldare dell’acqua sul fuoco aggiungendo 1 pizzico di cannella (non esagerate con le quantità altrimenti l’intensità della spezia potrebbe disturbare l’olfatto) e il succo di 1 arancia.

Fate bollire, poi spegnete il fuoco e lasciate che agisca per qualche minuto: sentirete un profumo di cui non potrete fare più a meno!

Succo di limone

Concludiamo i nostri trucchetti in cucina con un altro agrume che resta sempre tra i più intramontabili e profumati di sempre!

Il limone è perfetto quando si vuole rinfrescare la casa ed in particolare la cucina, per questo non possiamo fare a meno di menzionarlo quando ci sono dei cattivi odori.

Potete usarlo in due modalità: la prima è l’infuso profumato con acqua, 1 cucchiaino di bicarbonato e mezzo bicchiere di succo di limone.

La seconda opzione, invece, è mettere 1 bicchiere colmo di succo di limone sotto la cappa accesa per almeno 15 minuti.

In ogni caso il risultato sarà fantastico e la cucina riacquisterà il suo inebriante profumo!

Avvertenze

Non usate i rimedi indicati in caso di allergia o ipersensibilità.