Come si fa il Profumatore Arancia e Cannella per assorbire tutti i Cattivi odori di Casa e Cucina

212
profumatore-arancia

Ogni volta che cuciniamo, rilasciamo nella nostra cucina dei vapori e degli odori che tendono ad impregnarsi e a non andare via facilmente.

Per questo, non di rado, sentiamo la puzza di frittura, di pesce o di verdure bollite che permane, nonostante apriamo le porte. Certo, potreste utilizzare dei profumatori disponibili in commercio ma questi sono così inquinanti!

Perciò, oggi vedremo come realizzare un profumatore fai da te con l’arancia e la cannella, in grado di portare una fragranza autunnale nella vostra casa!

Come fare

Preparare il profumatore all’arancia e alla cannella è davvero molto semplice e richiederà pochissimo tempo, in quanto tutto ciò di cui avrete bisogno sarà:

  • 1 litro di acqua
  • arance
  • 2/3 stecche di cannella
  • una manciata di chiodi di garofano

Iniziate, quindi, con il riempire un pentolino con l’acqua e lasciatela riscaldare, poi, a fuoco lento. Dopodiché, tagliate le due arance a fette abbastanza spesse, versatele nel pentolino e aggiungete anche i chiodi di garofano e le stecche di cannella o, in alternativa, la cannella in polvere.

Una volta che l’acqua avrà raggiunto il punto di ebollizione, abbassate la fiamma e mantenetela al minimo e lasciate cuocere per altri 10 minuti. Infine, spegnete il fuoco, lasciate intiepidire la miscela, travasatela in un barattolo in vetro, includendo anche le fette di arancia e le spezie e collocate, poi, il barattolo dove volete in casa: il profumo si spargerà ovunque!

Altri trucchetti per profumare casa

Una volta visto come preparare il profumatore all’arancia e alla cannella, vediamo insieme altri profumatori fai da te da realizzare con ingredienti da dispensa.

Deodorante fai da te

Innanzitutto, vediamo come realizzare un deodorante per ambienti fai da te, in grado di portare un buon profumo nel nostro ambiente domestico senza dover ricorrere a prodotti inquinanti. Per realizzarlo, dovete munirvi di:

  • 300 ml di acqua
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 10 gocce di olio essenziale a scelta

In una brocca, quindi, aggiungete l’acqua e sciogliete, poi, al suo interno, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e le gocce di olio essenziale che preferite. Dopodiché, versate tutto in un contenitore spray e vaporizzate questa miscela nella vostra cucina per assorbire tutti i cattivi odori!

Aceto

Un altro ingrediente dispensa noto per la sua capacità di neutralizzare i cattivi odori è l’aceto, il quale è una manna dal cielo anche per togliere la puzza in frigorifero! Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è riempire con aceto un barattolo abbastanza grande e posizionarlo, poi, dove preferite.

Per rimuovere i cattivi odori in cucina dovuti alla cottura, vi consigliamo di collocarlo in prossimità del piano cottura o in mezzo al tavolo. Inoltre, potete usarlo anche sotto le tende per eliminare gli odori che in essa si impregnano.

Sale e menta

Infine, vediamo un ultimo rimedio, il quale prevede la combinazione di due ingredienti insieme: il sale e la menta. Il procedimento è molto semplice, in quanto dovrete prendere una ciotola di piccole-medie dimensioni e riempirla con uno strato di sale, uno di foglie di menta e, nuovamente, uno di sale.

A questo punto, non vi resta che posizionare la ciotola nei punti dove sentite maggiormente i cattivi odori e voilà: la vostra casa sarà subito più profumata! Anche in questo caso, vi consigliamo di metterlo sul piano cottura in modo da poter assorbire la puzza dovuta alla preparazione dei pasti.

Come se non bastasse, poi, potete anche utilizzare questa ciotola per togliere la puzza dal forno! Laddove, infatti, il sale sembra essere noto per le sue proprietà assorbenti, la menta, invece, è in grado di sprigionare un odore di fresco e pulito.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.