L’Acciaio della Cucina torna come nuovo con un solo Cucchiaio d’Aceto

128
lucidare-piano-cottura-acciaio-cucchiaio

Ad oggi si installano tanti diversi materiali in cucina, ma l’acciaio è intramontabile e per questo possiamo trovarlo facilmente nelle case!

Sicuramente non stiamo parlando dell’elemento più semplice da pulire e da tenere sempre perfetto, ma non è difficile se si usano i metodi giusti.

Ed è proprio per questo che oggi vedremo insieme come far tornare nuovo l’acciaio della cucina con 1 cucchiaio d’aceto!

Togliere i graffi

I graffi sono un perenne problema legato all’acciaio, non si sa come evitarli e talvolta nemmeno come toglierli.

In realtà bisognerebbe smettere di usare mezzi troppo aggressivi per pulirlo come spugnette molto abrasive, retine e quant’altro.

Se, ahimè, si sono formati dei graffi, potete ridurre la visibilità passando dell’aceto lungo il graffio e lasciando agire per almeno 10 minuti.

Successivamente andate a risciacquare e asciugate bene per non lasciare aloni. I graffi non saranno più un problema!

Macchie ostinate

A furia di usarlo ogni girono per cucinare, il piano cottura in particolare non resta mai pulito per più di una giornata!

Stessa cosa, anche se in maniera minore, accade anche per il lavello che ha sempre macchie d’acqua e talvolta di calcare.

Per liberarvi dello sporco, anche quando non ne vuole sapere di andare via, non dovrete far altro che mettere 1 cucchiaio d’aceto sulla spugna non abrasiva e strofinare finché la macchia non viene via.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Risciacquate con acqua calda e asciugate accuratamente per non lasciare gli aloni o le strisce d’acqua.

Per lucidare

Un’altra problematica che colpisce l’acciaio della cucina è la sua opacizzazione che avviene in poco tempo, soprattutto quando si usano rimedi troppo aggressivi per pulirlo e si ottiene l’effetto contrario.

L’aceto è una manna dal cielo in questa situazione perché è in grado di lucidare ogni superficie su cui viene usato e in particolare l’acciaio!

Dopo che avete lavato l’acciaio, inumidite e strizzate un panno in microfibra, versate 1 cucchiaio di aceto sopra e poi passatelo si piano cottura e lavello.

Quando si asciugherà brillerà come non mai!

Contro il calcare

Abbiamo accennato prima a quando il calcare si faccia vedere spesso e volentieri sull’acciaio, possiamo dire che è il suo posto preferito!

Questa volta, a differenza delle macchie ostinate, è il lavello quello più colpito da questo problemino, ma non preoccupatevi perché l’aceto torna ad essere una spalla forte!

Dovrete mettere 1 cucchiaio d’aceto sulla macchia di calcare e lasciare in posa per 10 minuti, dopodiché andate a strofinare con una spugnetta e risciacquate.

Il calcare non sarà più un problema!

Per le griglie

Le griglie e i fuochi in acciaio della cucina sono altri elementi che non dovrebbero mai essere trascurati!

Come conseguenza ad una mancata pulizia, infatti, c’è il rischio che possano diventare opachi, incrostati o anneriti.

Ebbene, per evitare tutto questo dovrete lavare le griglie con la spugnetta su cui metterete 1 cucchiaio d’aceto, lo sporco verrà via in poco tempo.

Per quanto riguarda i fuochi, invece, metteteli in ammollo in acqua calda e 4 cucchiai d’aceto per 1 ora, successivamente strofinateli con la spugna e sciacquate.

Avvertenze

Sebbene sull’acciaio l’aceto dia sempre ottimi risultati, è sempre bene provarlo in un angolo nascosto.