Come lucidare l’Acciaio opaco senza anticalcare ma con un rimedio economico e naturale

168
lucidare-acciaio-opaco

Ma quanto è bello l’acciaio? Questo materiale, infatti, sembra conferire eleganza e modernità alla nostra casa grazie alla sua brillantezza!

Capita, però, che per una serie di motivi, tenda ad opacizzarsi e a perdere tutta la sua bellezza originaria e a sembrare sempre sporco.

Ma per fortuna non sarà più un problema! Conosciamo, infatti, dei trucchetti per pulire l’acciaio opaco e renderlo lucido come non mai! Vediamo insieme come fare!

Aceto bianco

Il primo rimedio che vi proponiamo per lucidare l’acciaio opaco consiste nell’utilizzare l’aceto, noto proprio per le sue proprietà pulenti e lucidanti. 

Vi basterà, quindi, versare un po’ di aceto su un panno morbido in microfibra e passarlo direttamente sull’acciaio da pulire e lucidare. Dopodiché, risciacquate con acqua tiepida, asciugate accuratamente con un panno in microfibra morbido e il gioco è fatto!

L’aceto sarà in grado di rimuovere ogni macchia e alone e rendere il vostro acciaio lucente di nuovo!

N.B Vi ricordiamo di utilizzare sempre un panno morbido e non le spugnette dal lato abrasivo perché potrebbero graffiare l’acciaio! Non usate questo metodo su superfici di marmo o pietra naturale.

Acido citrico

Un altro ingrediente molto efficace è l’acido citrico, un’alternativa più ecologica dell’aceto, pur vantando le stesse proprietà. Tutto ciò che dovrete fare è sciogliere, quindi, 150 gr di acido citrico in 1 litro d’acqua demineralizzata e travasare, poi, il tutto in un flacone spray.

A questo punto, vaporizzate la miscela così ottenuta sull’acciaio e lasciate agire per qualche minuto. Infine, passate un panno in microfibra per asciugare ed effettuate dei movimenti circolari come se steste pulendo i vetri: il vostro acciaio sarà come nuovo!

Come se non bastasse, l’acido citrico è un anticalcare naturale e, perciò, è una manna dal cielo soprattutto per l’acciaio dei rubinetti, continuamente esposti all’acqua e, quindi, tendenti al calcare! Vi ricordiamo, infatti, che viene utilizzato anche per togliere i depositi di calcare dagli elettrodomestici!

Crema di bicarbonato

Dopo l’aceto e l’acido citrico, come potevamo non menzionare il bicarbonato di sodio, il quale è in grado di rendere le superfici di acciaio brillanti e rimuovere l’opacità grazie alla sua azione leggermente abrasiva?

Mescolate, quindi, un po’ di bicarbonato con l’acqua a filo fino ad ottenere una sorta di crema, dopodiché applicatela sulla superficie di acciaio. A questo punto, lasciatela agire per almeno 10 minuti e risciacquate. Vi ricordiamo di asciugare, poi, accuratamente per evitare la formazione di ulteriori aloni.

Questa crema vi aiuterà anche a rimuovere eventuali macchie di grasso sul piano cottura!

Sapone giallo

Probabilmente siete più abituate a sentir parlare del sapone di Marsiglia, eppure esiste un altro sapone neutro, altrettanto efficace, in grado di lucidare l’acciaio in maniera facile e veloce. Di cosa stiamo parlando? Del sapone giallo!

Per l’utilizzo, vi consigliamo di versare 500 ml di acqua in una pentola, aggiungere 1 panetto di sapone molle di 500 grammi al suo interno e portare il tutto a un leggero bollore.

Quando tutto si sarà sciolto, spegnete il fuoco, coprite la pentola con un coperchio e lasciate raffreddare un po’. A questo punto, non vi resta che trasferire il composto così ottenuto in un flacone spray e vaporizzarlo sulle vostre superfici di acciaio. Dopodiché, passate un panno e risciacquate: non ne farete più a meno!

Limone

Ma quante proprietà vanta il limone? Tantissime! Oltre, infatti, a svolgere un’azione pulente, sgrassante, smacchiante, è anche in grado di lucidare le superfici in acciaio, in quanto è considerato un brillantante naturale. Non a caso, infatti, viene utilizzato anche per rendere brillanti i bicchieri che presentano aloni!

Aggiungete, quindi, succo di due limoni in un litro di acqua, dopodiché, immergete un panno morbido all’interno della soluzione così ottenuta. A questo punto, passatelo sull’acciaio e, infine, asciugate accuratamente con un panno asciutto e morbido: vi potrete specchiare nel vostro acciaio!

Per potenziare il potere lucidante e pulente di questo rimedio, poi, potete anche intingere leggermente la spugnetta di limone nel sale fino a creare un sottile strato bianco, aspettare un po’ di tempo affinché il sale si ammorbidisca, e passarlo, poi, sulla superficie.

N.B Vi consigliamo di utilizzare il sale fino ed evitare quello grosso perché potrebbe essere molto abrasivo e potrebbe graffiare le superfici. Inoltre, è consigliabile scuotere sempre la spugna prima dell’utilizzo così da rimuovere il sale in eccesso.

Lucida acciaio fai da te

Infine, vediamo come realizzare un lucida-acciaio fai da te, in grado di lucidare il vostro acciaio come se fosse uno di quei prodotti disponibili in commercio! Immergete, quindi, un panno nell’olio di oliva e strofinate la superficie di acciaio con il panno, effettuando movimenti circolari.

Lasciate agire per qualche minuto, dopodiché, immergete un panno in una miscela composta da 500 ml di acquametà tazzina di aceto e un cucchiaino di sapone di Marsiglia e passatelo sulla superficie di acciaio, strofinando delicatamente.  Come ultimo step, dovrete semplicemente passare un panno pulito imbevuto di acqua tiepida e asciugare il tutto accuratamente con un panno pulito o con della carta assorbente.

Questo rimedio vi permetterà non solo di lucidare l’acciaio ma anche di pulirlo a fondo grazie alle proprietà sgrassanti e pulenti dell’aceto. Potete utilizzarlo, in particolare, per lucidare e pulire l’acciaio dell’angolo cottura!

Avvertenze

Sebbene i rimedi proposti non siano aggressivi, vi consigliamo di consultare sempre le indicazioni di produzione così da essere certi di non danneggiare la superficie del vostro lavello.

Vi raccomandiamo, inoltre, di scegliere sempre un panno non abrasivo così da non rischiare di graffiare l’acciaio.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.