Come pulire il Ferro da Stiro? Il Trucco super pulente che non tutti conoscono

74
come-pulire-ferro-da-stiro

Esiste qualcuno a cui piace stirare? Me lo sono sempre chiesta! Quando dobbiamo accendere il ferro da stiro, soprattutto nelle giornate calde e afose, è un vero problema!

Spesso si ammassano tanti vestiti da stirare che sembrano non finire mai. Per questo motivo, quando finiamo, riponiamo il ferro nel mobile e addio!

Oggi, però, vi dirò come pulire il ferro da stiro con metodi naturali senza stressarvi, perché anche se noioso, la pulizia del ferro va fatta ed è anche molto importante per i nostri panni.

Pulizia della piastra

La piastra è una componente molto delicata del ferro da stiro, bisogna averla sempre pulita per evitare di sporcare i vestiti. Inoltre può essere soggetta a varie bruciature quando viene a contatto con materiali sintetici.

Vediamo insieme come effettuare una pulizia della piastra con rimedi naturali e semplici!

Bastoncini di cotone

bastoncini di cotone (ovvero i classici cotton fioc) sono molto comodi per pulire i fori della piastra, zone in cui si accumula molto calcare con il passare del tempo, per questo è importante averli sempre puliti.

Iniziate, quindi, imbevendo un bastoncino di cotone con aceto di vino bianco aceto di mele, effettuate dei movimenti circolari all’interno del foro e cercate di andare in profondità per assicurarvi che siano sgrassati a dovere.

Spesso si utilizza solo acqua calda per questa operazione, ma l’aceto aiuta a scrostare meglio e garantirà una pulizia profonda.

Aceto e acqua

Dopo aver pulito i fori, non resta che lavare il resto della piastra. Anche in questo caso l’aceto ci viene in aiuto!

Vi basterà prendere 250 ml d’acqua d’acqua calda e aggiungete 2 cucchiai di aceto di mele.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Ricordate che l’acqua serve ben calda, altrimenti indebolisce l’azione pulente. Infatti per questo rimedio è importante munirvi di guanti doppi e impermeabili.

Dopo aver messo i guanti, prendete un panno e immergetelo nella soluzione di acqua e aceto, strizzate e passate su tutta la superficie della piastra. Nel caso in cui questa sia particolarmente incrostata, aiutatevi con una spugnetta.

Dentifricio

Anche il dentifricio è un valido alleato per la pulizia della piastra! L’importante è che non sia una pasta di dentifricio in gel, in quanto creerebbe troppa schiuma e complicherebbe l’operazione da fare.

Mettete direttamente sulla piastra fredda una quantità minima di dentifricio, dovrete creare un cerchio al centro dal diametro di una moneta circa. Stendete il dentifricio su tutta la piastra aiutandovi con un panno ben strizzato.

Se la piastra è particolarmente sporca, lasciate agire per qualche minuto e poi risciacquate con acqua tiepida e rimuovete tutto il dentifricio.

Pulizia della caldaia

La pulizia della caldaia è molto importante perché si possono creare macchie di calcare e più tempo passa, più saranno difficili da rimuovere.

Inoltre se non la si pulisce periodicamente, il calore non circolerà bene e il ferro non stirerà in maniera efficace.

Seguite, quindi, i rimedi naturali per avere una caldaia sempre pulita che vi garantirà vestiti perfetti!

Aceto

In base alla grandezza della caldaia, versate in parti uguali aceto e acqua e accendete il ferro. Quando avrà raggiunto la temperatura, svuotate la caldaia e lasciate asciugare.

Nel caso in cui vi fossero ancora residui di calcare, potete ripetere l’operazione per una seconda volta dopo 10 minuti soltanto con acqua.

Infine scegliete l’aceto bianco di vino o l’aceto di mele, quest’ultimo ha anche un odore più gradevole e dovendo stare ad alte temperature, potrebbe essere una scelta preferibile.

Acido Citrico

Un altro metodo efficace per sgrassare la caldaia è l’utilizzo dell’acido citrico.

Il procedimento è simile a quello dell’aceto: prendete acqua a sufficienza da riempire la caldaia, versateci 150 grammi di acido citrico e scioglietelo. Versate l’acqua nella caldaia e accendete il ferro.

Quando avrà raggiunto la temperatura alta, svuotatela. Il metodo con acido citrico è utile per il calcare più ostinato, tuttavia per aumentare l’azione pulente potete aggiungere 1 cucchiaio di aceto.

Avvertenze

Seguite sempre le istruzioni del ferro da stiro. Ricordate sempre di far raffreddare il ferro per evitare scottature e togliete sempre la spina della corrente.

Inoltre, coprite con dei fogli o con dei panni di cotone la zone dove pulite il ferro, in modo che non danneggiate alcuna superficie.