100 incredibili usi dell’aceto di mele in giardino!

576
aceto-mele-giardino

L’aceto di mele è un ingrediente molto utilizzato in cucina ma anche nella pulizia domestica ecologica.

Ciò che, però, è una sorpresa è scoprire che l’aceto può essere molto utile anche per la cura del giardino e delle piante.

A tal proposito, oggi vedremo insieme i mille utilizzi dell’aceto da provare in giardino!

Allontana mosche, formiche e moscerini

Anche se può sembrarvi troppo bello per essere vero, l’aceto in giardino svolge un’azione repellente per mosche e formiche, in quanto permette di allontanare in modo naturale questi insetti senza danneggiarli.

Potete utilizzarlo sia puro, sia anche diluito in parti uguali con acqua. Versate, quindi, la miscela in un flacone spray e vaporizzatelo all’occorrenza.

In alternativa, potete anche versare laceto in un bicchiere che collocherete, poi, nei punti in cui maggiormente ci sono le mosche. Il profumo di questa soluzione risulterà sgradevole alle mosche, perciò libereranno il vostro giardino.

Se, invece, siete infastiditi dai moscerini, allora ecco come potete usarlo!

Versate mezza tazza di aceto di mele in una tazza d’acqua, e aggiungete, poi,  2 cucchiai di zucchero 1 cucchiaino di melassa.

Mettete tutto in un contenitore da poter appendere all’albero infestato dai moscerini, oppure in un angolo delle finestre per allontanarli!

Rende più fertile il suolo

L’aceto di mele è in grado di ridurre il pH del suolo e renderlo, quindi, più acido.

Di conseguenza, il terreno rilascerà il ferro, un minerale necessario per le piante, e sarà, quindi, più fertile.

Poiché ci sono alcune piante, come le azalee e le gardenie, che prediligono un terriccio più acido per crescere in modo sano e prolifero, l’utilizzo dell’aceto favorirà la crescita di queste piante.

Tutto ciò che dovete fare, quindi, è diluire mezza tazza di aceto in circa 3 litri di acqua e versare la miscela così ottenuta per innaffiare il terreno.

Elimina le erbacce

L’aceto, si sa, è noto per essere molto acido grazie alla presenza di acido acetico. La sua acidità, quindi, si rivela molto efficace per eliminare le erbacce.

L’aceto, però, scoraggia la comparsa di piccole erbacce che crescono fra le fessure delle piastrelle o lungo i vasi e non quelle ormai mature.

Per utilizzare l’aceto di mele come diserbante, quindi, potete spruzzarlo direttamente in prossimità dei vasi, sui ciottoli e sui muri.

È importante, però, che facciate attenzione a non versarlo anche sulle colture vicine, in quanto potrebbe danneggiarle.

Allunga la vita dei fiori recisi

L’aceto risulta essere molto utile per allungare la vita dei fiori in vaso e non farli appassire velocemente.

Tutto ciò che dovrete fare è aggiungere 2 cucchiai di aceto e 1 cucchiaino di zucchero in 1 litro di acqua. Versate, poi, la miscela direttamente nel vaso e il gioco è fatto!

I fiori rimarranno freschi più a lungo!

Protegge dai funghi

L’aceto di mele è un ottimo rimedio naturale anche per prevenire la comparsa di muffe e funghi delle piante.

Se, quindi, avete notato spesso delle macchie scure sulle vostre piante, sarete felici di sapere che l’aceto di mele vi potrà aiutare anche in questo caso, in quanto agisce come un antimicotico.

Dal momento in cui riduce il Ph, infatti, genera un ambiente acido in grado di bloccare la proliferazione dei funghi.

Potete applicare qualche goccia di aceto di mele su un dischetto di cotone e usarlo per pulire le foglie una ad una.

Oppure, in alternativa, potete creare una soluzione con 1 cucchiaio di aceto da mescolare in 2 litri d’acqua e spruzzarla sulle piante.

Con questi due suggerimenti, aiuterete a prevenire la comparsa di funghi fastidiosi che limitano la proliferazione della pianta.

Allontana gli animali

Oltre ad essere un repellente per mosche e formiche, l’aceto è in grado di tenere anche altri animali lontano dal giardino, quali roditori, cani, gatti e conigli.

L’odore forte dell’aceto, infatti, tende ad infastidire questi animali e a non farli avvicinare.

Per applicare questo metodo, immergete dei vecchi abiti che non utilizzate più in una bacinella con aceto e stendeteli, poi, nei vari punti del giardino.

L’ideale sarebbe quello di rivestire uno spaventapasseri, in modo tale da far sì che gli animali possano tenersi lontano dal giardino.

Ripetete l’operazione ogni 6-7 giorni e dopo la pioggia.

Pulisce i vasi di terracotta

Solitamente, nel giardino ci serviamo di alcuni vasi di terracotta per coltivare le piante. Con la pioggia e le intemperie, però, questi tendono a sporcarsi molto.

Ma anche in questo caso, l’aceto di mele viene in nostro soccorso, grazie alle sue proprietà pulenti e anticalcare.

Per pulire efficacemente i vasi di terracotta, vi basterà diluire 1 litro di aceto di mele in 4 litri d’acqua. Immergete, poi, i vasi nella miscela così ottenuta e lasciateli per circa mezz’ora in ammollo.

Ovviamente, potete regolare la dose in base alla grandezza del vaso o in base al numero di vasi da pulire.

Dopo il tempo di attesa, spazzolate e asciugate.

Attenzione

In base alle tipologia di piante che possedete, assicuratevi di poter usare l’aceto di mele come ingrediente.

Pollice verde, tutti i segreti

Siete alla ricerca di trucchi per avere finalmente un pollice verde? La formula magica non esiste, ma abbiamo alcuni consigli per voi.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.