Come sgrassare e profumare il forno con l’aceto bianco di alcol!

1137
pulire-forno-aceto-bianco-alcol

Il forno è uno degli elettrodomestici della cucina più utilizzati per la preparazione di pietanze gustose e saporite.

Il continuo utilizzo di questo elettrodomestico, però, fa sì che si sporchi e si incrosti facilmente.

E quanto è brutto avere un forno pieno di macchie di grasso, di bruciato e di unto?

Lo sporco accumulato, inoltre, non è solo brutto da vedere ma compromette anche il gusto degli altri cibi.

Per evitare di arrivare a questo punto, quindi, dovremmo procedere a una pulizia profonda del forno.

Per fortuna, quest’operazione può essere veloce ed efficace con l’utilizzo di un ingrediente naturale molto facile da reperire: l’aceto bianco di alcol.

Perciò, vediamo insieme come usarlo!

N.B Vi consigliamo di leggere sempre le indicazioni di produzione del vostro forno così da non utilizzare rimedi che potrebbero danneggiarlo.
Inoltre quando siete in procinto di pulirlo, assicuratevi che la corrente sia staccata.

Pulizia del vano forno

Innanzitutto, partiamo dalla pulizia del vano forno, ovvero la parte che ospita le nostre pietanze e le rende gustose.

Questa, infatti, è la parte più importante perché è quella più soggetta a macchie di incrostazione.

Ci sono due modi per pulire questo vano con l’aceto bianco di alcool. Vediamoli insieme!

Metodo dello spray

Iniziate con il rimuovere le griglie interne così da svuotare il vano.

Dopodiché, aggiungete mezzo bicchiere di aceto bianco di alcol, mescolatelo in 1 litro di acqua e versate il tutto in un flacone spray.

A questo punto, spruzzate la miscela all’interno del vano forno e insistete, in particolare, sulle parti in cui sono presenti maggiormente le incrostazioni e le macchie.

Strofinate, poi, con una spugnetta imbevuta di acqua fino a rimuovere tutto lo sporco.

Le pareti del vostro forno saranno brillanti come non mai!

N.B Prima di iniziare, accertatevi che il forno sia spento e che si sia completamente raffreddato.

Metodo della ciotola

Il secondo rimedio, invece, consiste nel portare a ebollizione 2 bicchieri di aceto bianco di alcool.

Versateli, poi, in due ciotole e riponetele nel forno quando sono ancora fumanti. Chiudete lo sportello del forno e lasciatele agire per circa 30 minuti.

Durante questo tempo di posa, infatti, i fumi ammorbidiranno lo sporco e le incrostazioni presenti.

A questo punto, aprite lo sportello e risciacquate con acqua e aceto bianco lavando via gli ultimi residui e ottenendo, così, un forno pulitissimo.

N.B Assicuratevi che il forno sia raffreddato prima di risciacquarlo e che la corrente sia staccata.

Pulizia delle griglie

Una volta pulito il vano forno, procediamo, poi, alla pulizia delle griglie.

L’aceto bianco di alcool, con le sue proprietà sgrassanti e disinfettanti, infatti, può risultare molto efficace anche per la pulizia di questa parte del forno.

Estraete, quindi, le griglie e mettetele nel lavandino.

Nel frattempo, versate l’aceto bianco di alcool in un flacone spray e spruzzatelo direttamente sulle griglie.

Lasciate agire per un po’, dopodiché utilizzate una spugna per strofinare sui punti dove le incrostazioni sono più evidenti.

Infine, risciacquate con acqua e strofinate con una spugnetta così da rimuovere ogni traccia di grasso e di sporco.

Le griglie saranno brillanti come non mai!

Pulizia del vetro del forno

Infine, vediamo come pulire la superficie esterna del vetro del forno.

Create, quindi, una soluzione composta da 2 cucchiai di aceto bianco di alcol e 400 ml di acqua.

Per un effetto più efficace, aggiungete anche un cucchiaio di bicarbonato. Mescolate tutti gli ingredienti e versate la miscela in un contenitore spray.

Spruzzate, quindi, il composto, lasciate agire per circa 15 minuti, dopodiché strofinate con una spugna morbida sulle macchie da pulire.

Risciacquate la spugna fino a quando il vetro non vi sembrerà pulito.

In caso, invece, di macchie molto ostinate, provate a riscaldare il forno a una temperatura di circa 40° C prima di pulirlo.

A questo punto, aprite il forno, aspettate qualche minuto per lasciarlo raffreddare un po’ e per non scottarvi, poi stendete la soluzione di aceto e bicarbonato.

Lasciate agire per un po’, dopodiché risciacquate con una spugna imbevuta di acqua.

Per un vetro del forno in cui vi potrete specchiare!

Avvertenze

Vi ricordiamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di provare i rimedi suggeriti così da non danneggiare il vostro forno.

Altri consigli

Siete in vena di pulizie domestiche? Scoprite come pulire con facilità e in modo naturale la vostra casa attraverso i nostri consigli!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.