Piano cottura come nuovo con l’aceto bianco di alcol!

20882
pulire-piano-cottura-aceto-alcol

Il piano cottura è sicuramente tra gli apparecchi domestici più importanti in cucina e proprio per questo tende a sporcarsi tutti i giorni, perciò deve essere pulito ogni volta che cuciniamo.

Ma a volte la pulizia quotidiana non basta!

Di tanto in tanto, infatti, occorre procedere con una pulizia più approfondita per rimuovere gli aloni o altre macchie incrostate.

Per questo, oggi, vi vogliamo consigliare un ingrediente naturale in grado di pulire a fondo il piano cottura: l’aceto bianco di alcol.

Vediamo insieme come usarlo per rendere il nostro piano cottura splendente e lucente come se fosse nuovo!

N.B Vi consigliamo di consultare le indicazioni di produzione prima di cimentarvi nella pulizia dei vostri piani cottura seguendo i nostri rimedi.

Come fare

Se volete eliminare le macchie e gli aloni dal vostro piano cottura, l’aceto bianco di alcol è l’ingrediente che fa per voi!

Riempite un flacone con metà parte di acqua e metà di aceto bianco di alcol e agitatelo energicamente per far ben mescolare gli ingredienti.

A questo punto, spruzzate la soluzione così ottenuta direttamente sull’acciaio del vostro piano cottura.

In alternativa, potete anche utilizzare direttamente una spugnetta imbevuta di aceto di alcol.

Lasciate agire per qualche minuto, dopodiché, risciacquate e asciugate accuratamente con un panno asciutto o carta assorbente.

L’aceto bianco di alcol, grazie alle sue proprietà pulenti e sgrassanti, pulirà a fondo il vostro piano cottura ed eliminerà ogni alone e macchia!

Pulizia altre componenti

Per una pulizia accurata del piano cottura, però, è necessario pulire anche le altre componenti che ne fanno parte, quali le griglie e i fornelli.

Anche in questo caso, l’alcol bianco di alcol si può rivelare molto utile. Vediamo insieme come.

Fornelli

Certo, non è molto divertente pulire i fornelli, ma sono sicuramente la parte più importante del piano cottura.

I fornelli sporchi, infatti, conferiscono un aspetto non proprio bello alla nostra cucina.

Inoltre, se sono molto sporchi e intasati, potrebbero addirittura emettere una fiamma debole e impedirci, così, di cucinare.

Per fortuna, però, con l’aceto bianco di alcol, la pulizia dei fornelli è un’operazione davvero molto semplice e veloce.

Versate, in una pentola 500 ml di acqua e tre bicchieri di aceto bianco di alcol.

Lasciate riscaldare la miscela sul fuoco e immergete al suo interno i bruciatori e le parti che li compongono.

Lasciate in ammollo per circa 10 minuti, dopodiché, poggiate i fornelli su un panno da cucina e lasciateli asciugare da ogni residuo di acqua.

E voilà: i vostri fornelli saranno splendenti senza aloni e senza macchie!

N.B Evitate l’utilizzo di spugne molto abrasive per la pulizia dei vostri fornelli: queste, infatti, potrebbero graffiarli e rovinarli.

Griglie

Grazie alla sua azione brillantante, l’aceto bianco di alcol è ottimo anche per pulire le griglie e renderle come nuove.

Spesso, infatti, le griglie tendono ad ossidarsi o a presentare incrostazioni e questo rovina il loro aspetto originario.

Quindi, prendete un panno morbido imbevuto di aceto di alcol e strofinatelo bene sulle griglie.

In alternativa, potete anche creare una miscela di acqua e aceto bianco di alcol e aggiungerlo in uno spruzzino.

Vi consigliamo di aggiungere due cucchiai di aceto per ogni 200 ml di acqua.

Spruzzatela, poi, sulle griglie e lasciate agire per un po’. Dopodiché, strofinate delicatamente e risciacquate.

La miscela così ottenuta eliminerà tutte le macchie e renderà le griglie lucenti!

Addio cattivi odori

Tra le sue innumerevoli virtù, si ricorda che l’aceto bianco di alcol vanta anche potenti capacità assorbenti e deodoranti ed è in grado, quindi, di neutralizzare e rimuovere i cattivi odori in maniera molto efficace.

A tal proposito, può essere utilizzato sull’angolo cottura per assorbire la puzza di frittura ma non solo.

Tutto ciò che dovrete fare è mettere un bicchiere con un po’ di aceto accanto al piano cottura e lasciarlo agire tutta la notte.

I cattivi odori in cucina saranno solo un brutto ricordo!

Avvertenze

Vi consigliamo sempre di seguire sempre le modalità di pulizia suggerite dal produttore.

Inoltre, vi raccomandiamo di evitare sempre strumenti aggressivi come spugnette abrasive o retine metalliche per la pulizia del piano cottura e dei fornelli.

Per una cucina sempre al top!

Se volete una cucina sempre pulita e al top, vi suggeriamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.