Come far brillare tutto il Forno con una bottiglia di ACETO!

526
pulire-forno-aceto-trucchetti

Il forno è considerato l’elettrodomestico della casa in grado di venire in nostro soccorso nella preparazione di piatti saporiti da gustare in famiglia o in compagnia! È a lui, infatti, che ricorriamo quando vogliamo fare una bella figura!

Se da una parte, però, ci aiuta durante la preparazione dei pasti, dall’altra, invece, è davvero una croce pulirlo in quanto tende facilmente ad incrostarsi e presentare macchie di grasso e di bruciato ovunque.

Ma non dovete più disperare! Esiste, infatti, un ingrediente da dispensa in grado di pulirlo e disincrostarlo in maniera facile e veloce. Di cosa stiamo parlando? Dell’aceto! Perciò, vediamo subito come usarlo!

Vano forno

Il vano forno è sicuramente la parte di questo elettrodomestico più soggetta alla formazione di macchie e di incrostazioni, in quanto è la componente che “accoglie” le nostre teglie.

Ma l’aceto può fare la differenza, in quanto sarà in grado di rimuovere persino le incrostazioni più ostinate. Aggiungete, quindi, mezzo bicchiere di aceto in 1 litro di acqua e travasate, poi, il tutto in un flacone spray.

A questo punto, non vi resta che spruzzare la miscela all’interno del vano forno, insistendo, in particolare, sulle parti dove sono maggiormente presenti le incrostazioni e le macchie e strofinare, poi, con una spugnetta imbevuta di acqua fino a rimuovere tutto lo sporco.

Ma l’aceto può essere utilizzato anche diversamente! Potete, infatti, anche semplicemente riporre nel forno 2 ciotole contenente aceto bollente, chiudere lo sportello del forno e lasciarle agire per circa 30 minuti. Noterete che i fumi sprigionati dalle ciotole ammorbidiranno lo sporco e le incrostazioni presenti e faciliteranno, quindi, la loro rimozione.

Infine, aprite lo sportello e risciacquate con acqua e aceto bianco lavando via gli ultimi residui: il vostro forno sarà libero dalle incrostazioni e pulito come non mai!

N.B Vi raccomandiamo di fare sempre attenzione durante la pulizia del vostro forno e di accertarvi che si sia raffreddato prima di risciacquarlo. Inoltre, accertatevi sempre che la corrente sia staccata.

Griglie

Una volta pulito il vano forno, sempre usando l’aceto, passate alla pulizia delle griglie. Estraetele, quindi, dal forno e mettetele nel lavandino o in una bacinella contenente acqua calda.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

A questo punto, versate l’aceto in un flacone spray e vaporizzatelo direttamente sulle griglie. Lasciate agire per un po’, dopodiché strofinate accuratamente con una spugnetta, insistendo soprattutto sui punti dove le incrostazioni sono più ostinate.

L’aceto, infatti, ha proprietà sgrassanti e disincrostanti in grado di rimuovere le macchie di grasso e di bruciato più resistenti anche dal piano cottura! Infine, risciacquate con acqua e lasciate asciugare le griglie all’aperto prima di rimetterle nel vano forno: saranno come nuove!

Pulizia del vetro del forno

E ora non ci resta che pulire a fondo il vetro del forno per una pulizia completa del vostro elettrodomestico! Anche in questo caso, l’aceto può essere una manna dal cielo, in quanto le sue proprietà non solo saranno utili a rimuovere le incrostazioni, ma anche a lucidare la superficie! Non a caso, infatti, l’aceto viene utilizzato proprio per rendere brillanti i vetri!

Mescolate, quindi, 2 cucchiai di aceto bianco di alcol 400 ml di acqua e versate la miscela così ottenuta in un flacone con spray. Dopodiché, vaporizzatela sul forno e lasciate agire per circa 15 minuti. Infine, strofinate con una spugnetta morbida sui vetri e risciacquate la spugna di tanto in tanto fino a quando il vetro non vi sembrerà pulito.

In caso di macchie e incrostazioni molto ostinate, potete anche provare a riscaldare il forno a una temperatura di circa 40° C prima di pulirlo, così da ammorbidire le incrostazioni, dopodiché aprite il forno, aspettate qualche minuto per lasciarlo raffreddare e spruzzate la soluzione di aceto e acqua.

Lasciate agire per un po’ e risciacquate con una spugna imbevuta di acqua. Il vostro forno sarà pulito da cima a fondo!

Avvertenze

Vi ricordiamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di provare i rimedi suggeriti così da non danneggiare il vostro forno. Inoltre quando siete in procinto di pulirlo, assicuratevi che la corrente sia staccata.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.