Come pulire tutto il Forno da cima a fondo con l’Aceto di Alcol l’antico rimedio della Nonna

269
aceto-alcol-forno

Per quanto il forno sia un elettrodomestico in grado di venire in nostro soccorso per preparare piatti gustosissimi, ci fa anche dannare quando bisogna pulirlo.

Diciamocelo, le incrostazioni di grasso e di bruciato che si formano nel forno non sono tanto facili da rimuovere e, a volte, diventa davvero una fatica.

Ma non per noi! Sarete felici di sapere, infatti, che vi basterà un po’ di aceto di alcol per pulire il forno in maniera facile e veloce!

Pulizia del vano forno

Il vano forno è la componente più soggetta allo sporco, in quanto “accoglie” le nostre teglie restituendoci, poi, dei piatti squisiti tutti da gustare. Per fortuna, però, è possibile averlo come nuovo semplicemente con l’aceto di alcool.

Prima di procedere con la sua pulizia, è bene innanzitutto rimuovere le griglie interne così da svuotare il vano. Quindi, aggiungete mezzo bicchiere di aceto di alcol in 1 litro di acqua e versate, poi, il tutto in un flacone spray.

Dopodiché, vaporizzate la miscela all’interno del vano forno, concentrandovi maggiormente sulle incrostazioni e sulle macchie e strofinate con una spugnetta in modo da rimuovere tutto lo sporco. In alternativa, potete anche portare a ebollizione 2 bicchieri di aceto di alcool e versarli, poi, in due ciotole.

A questo punto, mettetele nel forno quando sono ancora fumanti, chiudete lo sportello e lasciate agire per circa 30 minuti in modo che i fumi possano ammorbidire le incrostazioni presenti. Infine, aprite lo sportello e risciacquate con acqua e aceto lavando via gli ultimi residui e ottenendo, così, un forno pulitissimo.

N.B Assicuratevi che il forno sia raffreddato prima di risciacquarlo e che la corrente sia staccata.

Pulizia delle griglie

Anche le griglie tendono a sporcarsi molto e a presentare macchie e incrostazioni ovunque. Inoltre, potrebbe essere faticoso pulirle a causa della loro struttura.

Ma non temete! Perché anche in questo caso l’aceto di alcool, potrà venire in vostro soccorso. Vi ricordiamo, infatti, che vanta proprietà sgrassanti e pulenti in grado di rimuovere lo sporco più incrostato anche dai fornelli della cucina!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è estrarre le griglie e metterle nel lavandino riempito di acqua calda. Versate, poi, un bicchiere di aceto di alcool e lasciate in ammollo le griglie per un po’. Infine, passate una spugnetta per rimuovere lo sporco e risciacquate: addio sporco e grasso!

Pulizia del vetro del forno

Infine, non ci resta che pulire il vetro del forno per avere un forno pulito in tutte le sue componenti. Vi basterà, quindi, mescolare insieme 2 cucchiai di aceto di alcol, 400 ml di acqua e un cucchiaio di bicarbonato e versare la miscela così ottenuta in un flacone con spray.

Il bicarbonato, infatti, combinato con l’aceto, dà vita a un prodotto in grado di disincrostare facilmente! Non a caso, infatti, questi due ingredienti sono in grado anche di togliere le macchie gialle dal wc!

Quindi, vaporizzate la miscela sul vetro del forno e lasciate agire per circa 15 minuti. A questo punto, strofinate con una spugna morbida sulle macchie da pulire e risciacquate.

Se le macchie sono ostinate e fanno fatica ad andar via, potete anche riscaldare il forno a una temperatura di circa 40° C, aprirlo, aspettare qualche minuto per lasciarlo raffreddare un po’ e stendere, poi, la soluzione di aceto e bicarbonato. A questo punto, lasciate agire per un po’ e risciacquate con una spugna imbevuta di acqua: il vostro forno non sarà mai stato così pulito!

Avvertenze

Vi ricordiamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di provare i rimedi suggeriti così da non danneggiare il vostro forno. Quando siete in procinto di pulirlo, assicuratevi che la corrente sia staccata.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.