Come pulire la piastra per capelli bruciata?

778
piastra-capelli

Le piastre per capelli sono tra gli strumenti di hair styling più utilizzati dalle donne che hanno il desiderio di avere i loro capelli perfetti e setosi.

Talvolta, però, può capitare che le piastre accumulano polvere o sporco derivanti dai prodotti utilizzati (gel, schiume, lacca, ecc.) e questo può incidere sul funzionamento della piastra stessa.

Il risultato di una piastra incrostata o sporca è una chioma non più brillante e perfetta, ma sempre opaca. Perciò, è molto importante pulire periodicamente la nostra piastra.

Possiamo farlo in modo molto semplice e veloce utilizzando rimedi naturali e metodi casalinghi! Iniziamo!

N.B: prima di seguire i nostri suggerimenti e i diversi rimedi proposti, leggete sempre le indicazioni proposte sul manuale d’istruzione del vostro prodotto.

Inoltre, vi chiediamo di assicurarvi sempre che la piastra sia scollegata dalla presa e che le placche siano completamente fredde.

Alcool denaturato

Per pulire la vostra piastra con l’alcool denaturato è necessario che vi procuriate:

  • Alcool etilico denaturato
  • Un panno pulito e morbido in microfibra
  • Cotton fioc
  • Una bacinella con acqua tiepida

Innanzitutto, inumidite il panno in microfibra con acqua tiepida e qualche goccia di alcool etilico denaturato. Poi, strofinate delicatamente su entrambi i lati della piastra.

Fate attenzione, però, a non graffiare le placche della piastra. Vi consigliamo, inoltre, di non sporcare direttamente le placche con l’alcol ma di versarlo sul panno.

Poi passate il cotton fioc, imbevuto precedentemente di alcool, nei punti più nascosti e più difficili da raggiungere per procedere alla pulizia completa della piastra.

Successivamente, asciugate bene fino a quando non restano più tracce di acqua e di umidità. Evitate, in questo modo, di bruciare i vostri capelli quando utilizzate la piastra.

Et voilà: la vostra piastra è brillante e lucente, pronta per essere riutilizzata!

Bicarbonato di sodio e acqua ossigenata

E’ possibile pulire la vostra piastra evitando l’utilizzo di alcol etilico denaturato e utilizzando solo prodotti casalinghi di facile reperibilità, come l’acqua ossigenata e bicarbonato di sodio. Per procedere con la pulizia, avrete bisogno solo di:

  • Bicarbonato di sodio
  • acqua ossigenata
  • una spugna
  • acqua calda

Formate una pasta densa, mescolando 2 cucchiai di bicarbonato di sodio con un cucchiaino di acqua ossigenata. Laddove la pasta si presenta troppo solida, aggiungete altra acqua ossigenata.

Se, invece, la pasta risulta essere troppo liquida, basta aggiungere un po’ di bicarbonato di sodio in più.

Versate il composto sulle placche della piastra e lasciatelo agire per circa 5-10 minuti.

Altri suggerimenti

Un altro modo per pulire e scrostare la vostra piastra è utilizzare creme o lozioni per capelli. Applicate la crema per capelli sulle placche e fate riscaldare la piastra.

Quando avete raggiunto una temperatura media, staccate la spina e pulite la piastra. Con un panno leggermente inumidito, rimuovete la lozione. Anche in questo caso, procedete con l’asciugatura con un panno asciutto e accertatevi che le placche siano totalmente asciutte.

Vi suggeriamo sempre di utilizzare creme e lozioni biologiche e di evitare prodotti chimici. In questo modo evitate di inquinare l’ambiente.

Vi ricordiamo, infine, che una piastra sporca e incrostata tende a trasferire sui vostri capelli tutte le tracce di sporco, perciò vi consigliamo di effettuare la pulizia della vostra piastra ogni mese.

Altri consigli

Se volete avere i vostri capelli sempre al top, ecco i nostri consigli per voi:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.