Come togliere le Macchie di Ruggine dai Termosifoni e farli tornare come nuovi

179
macchie-ruggine-termosifone

Cosa c’è di più bello dei termosifoni in inverno, in grado di portare il calore in casa e di proteggerci dal freddo dell’esterno? Sembra veramente di essere coccolati!

Con il passare del tempo, però, tendono a sporcarsi e a presentare addirittura delle macchie ruggine che li fanno sembrare sporchi e usurati.

Pertanto, oggi vedremo insieme come liberare il termosifone dalle macchie di ruggine e farlo tornare pulito come se fosse nuovo!

Aceto

Il primo rimedio che vi consigliamo per rimuovere quelle tanto temute macchie di ruggine sui vostri termosifoni consiste nell’utilizzare l’aceto, un ingrediente noto per le sue proprietà pulenti, sgrassanti e disincrostanti.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare un po’ di aceto su una spugnetta e tamponarla, poi, sulla macchia. Dopodiché, lasciate agire per qualche ora, in modo che l’aceto possa ammorbidire la ruggine e, infine, passate la carta vetrata strofinando delicatamente sulla ruggine finché non sarà venuta via definitivamente.

In alternativa, potete anche versare l’aceto in un flacone spray, vaporizzarlo sulla macchia e lasciarlo in posa per circa 3 ore. E voilà: le macchie di ruggine sul vostro termosifone saranno solo un brutto ricordo!

Bicarbonato

Un altro rimedio molto efficace prevede l’utilizzo del bicarbonato di sodio, il quale è noto, a partire dalle nostre nonne, per le sue molteplici proprietà! Vi ricordiamo, infatti, che esercita una leggera azione abrasiva in grado di sgrassare anche il piano cottura molto incrostato!

In una ciotola, quindi, mescolate 1 cucchiaio di bicarbonato con acqua a filo fino ad ottenere una sorta di composto denso che ricorda la consistenza di un gel. A questo punto, applicatelo sulla macchia, lasciatelo in posa finché non si asciuga e rimuovetelo, poi, con della carta vetrata: i vostri termosifoni saranno come nuovi!

Succo di limone e sale

Dopo il bicarbonato e l’aceto, non potevano mancare all’appello altri due ingredienti che sicuramente avete in dispensa: il limone e il sale! Questi due ingredienti, infatti, sono noti per la loro azione pulente e abrasiva, in grado di rimuovere le macchie di ruggine. Inoltre, vengono combinati insieme anche per ottenere una sorta di spugnetta naturale al limone!

Mescolate, quindi, 1 cucchiaio di sale succo di limone quanto basta fino ad ottenere un composto denso e spalmatelo, poi, sulla macchia di ruggine. Dopodiché, lasciate agire per qualche ora e rimuovete il prodotto con una spazzola per trattare i metalli o con la carta vetrata.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Patate

Forse vi sembrerà un rimedio piuttosto strambo, eppure è super efficace per rimuovere le macchie di ruggine. Di cosa stiamo parlando? Delle patate in grado di disincrostare e assorbire. Non a caso, sono una manna dal cielo anche per pulire i vetri appannati!

Vi consigliamo, quindi, di tagliare una patata a metà e di intingerla, poi, in un po’ di bicarbonato. A questo punto, strofinatela sulla macchia e lasciate agire per qualche ora. Infine, rimuovete il tutto con la carta vetrata e il gioco è fatto!

Altri trucchetti utili contro la ruggine sui termosifoni

Per evitare la formazione di ruggine sui termosifoni, è consigliabile procedere con la pulizia accurata e regolare. Per farlo, quindi, vi suggeriamo innanzitutto di tenere i termosifoni spenti e di mettere degli asciugamani ed una bacinella sotto il termosifone così da non allagare casa e non sporcare il pavimento.

A questo punto, procedete con la rimozione della polvere, passando un phon sulle fessure sopra e versate, poi, una brocca con acqua calda e un bicchiere d’aceto sempre nelle fessure per liberare la parte interna da tutto lo sporco. Infine, passate un panno in microfibra per asciugare accuratamente. Ricordatevi, infatti, che tenere i termosifoni ben asciutti permette di evitare la formazione della ruggine!

Avvertenze

I metodi indicati di seguito vanno bene in caso di macchie piccole. Se le macchie di ruggine sono molto grandi, e richiedono una totale verniciatura del calorifero, è necessario consultare prima un esperto. Ricordate di indossare dei guanti e procedere sempre con cautela.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.