Prima di spegnerli ecco il Metodo da seguire per pulire i Termosifoni

285
come-pulire-termosifoni-prima-di-spegnerli

I termosifoni possono rappresentare il peggior incubo all’inizio della stagione invernale perché bisogna pulirli per bene prima di accenderli altrimenti se ne compromette il corretto funzionamento.

Ma quando dobbiamo spegnerli definitivamente con l’arrivo del caldo, qual è il modo miglior per lasciarli in buone condizioni?

Beh, di certo farne controllare lo stato da un esperto può essere d’aiuto, ma anche procedere con una bella pulizia approfondita è un grande vantaggio in modo che le volte successiva non si fa una faticaccia!

Ebbene oggi vedremo insieme il metodo da seguire per pulire i termosifoni prima di spegnerli!

Prima di iniziare

Prima di iniziare con i rimedi specifici è bene adottare prima degli accorgimenti, soprattutto per quel che riguarda la pulizia interna del calorifero.

Innanzitutto assicuratevi che il termosifone sia ben spento e freddo, poi posizionate una bacinella sotto la valvola da svitare oppure dei panni.

A questo punto con un cacciavite o con un attrezzo apposito svitate la valvola e fate fuoriuscire l’acqua nera che è quella più sporca, poi richiudete.

Attenzione! Vi ricordo che nel caso della pulizia interna non si deve far gocciolare tutta l’acqua, ma solo quella più sporca. Se non siete pratici di questo procedimento, affidatevi a qualcuno che ha più esperienza.

una volta fatto questo passaggio, gettate l’acqua e passate alla pulizia esterna!

Addio sporco

È arrivato il momento di dire addio allo sporco e per farlo bisogna prima capire di che materiale è composto il termosifone.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Ci sono, infatti, degli specifici rimedi da usare in base alla loro composizione così da essere sempre sicuri di non danneggiarli.

Termosifoni in ghisa

Partiamo dai termosifoni in ghisa i quali sono più delicati nonché più rari rispetto agli altri.

Per metterli a nuovo e fare una pulizia approfondita, posizionate una bacinella alla base del calorifero, successivamente riempite una brocca con acqua calda e versate al suo interno 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia e 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio.

Fate cadere l’acqua nelle fessure del termosifone che sono tra i posti preferiti della polvere e spostate la bacinella man mano che procedete con la brocca in modo che non cade a terra.

Ora strizzate un panno in microfibra, fatelo passare nelle fessure e pulite anche i lati e la facciata esterna del termosifone.

Assicuratevi che sia ben asciutto ed ecco fatto!

Termosifoni in alluminio e metallo

Passiamo adesso ai termosifoni in alluminio e metallo, più resistenti e diffusi!

Questi possono accumulare lo sporco ed hanno le fessure più strette a differenza di quelli in ghisa, quindi bisogna stare attenti a togliere per bene la polvere.

Il trucchetto che quindi useremo è quella dei panni cattura polvere oppure delle salviette imbevute!

Dovete prendere l’estremità della salvietta o del panno, fare un nodo e farlo entrare nella fessura partendo dall’alto, a questo punto tirate il panno fin giù per tutta la lunghezza della fessura.

Vedrete che si sporcherà in un niente, soprattutto se questo procedimento non è stato fatto per tanto tempo, dunque cambiate panno o salvietta all’occorrenza.

Ora passate alla pulizia dei lati e della parte anteriore imbevendo un panno con acqua calda e aceto bianco d’alcol o succo di limone.

Se c’è dello sporco ostinato, procedete prima con una spugnetta e poi asciugate con il panno.

Copertura

Un ultimo consiglio che vi do per evitare di dovervi affaticare troppo al prossimo utilizzo dei caloriferi è quello di usare una copertura!

C’è chi posizione delle intere strutture di legno che circondano tutto il termosifone e lo tengono lontano da insetti e polvere per tutti i mesi in inutilizzo.

In alternativa potete coprire con un rivestimento in plastica, alluminio oppure con qualcosa che abbia una fantasia e abbellisca anche l’ambiente.

Insomma, qualsiasi sia la soluzione, rivestire i termosifoni rappresenta un grande vantaggio!

Avvertenze

Vi ricordo di far controllare periodicamente lo stato dei vostri termosifoni in modo da assicurarvi che siano completamente funzionanti.

Inoltre provate i rimedi indicati per la pulizia prima in angoli non visibili.