Un Secchio d’Acqua e Aceto basta per pulire a fondo tutto il Balcone

1016
secchio-acqua-aceto-balcone

La pulizia del balcone, soprattutto in estate, può rivelarsi una vera faticaccia!

Non a caso gli orari più indicati per dedicarsi alla cura del balcone sono all’alba, quando il sole sta per sorgere o la sera, dopo che il sole è calato.

Per rendere il tutto più veloce, ma soprattutto efficace, vi consiglio di usare l’aceto, da sempre un alleato del pulito!

Lo dovrete unire ad un secchio d’acqua e il gioco è fatto!

Attenzione! Se avete elementi in marmo o pietra naturale fiori al balcone, non potete usare l’aceto. Inoltre vi esorto a cambiare il secchio ogni volta che vedete l’acqua troppo scura.

Ringhiere

Le ringhiere sono gli elementi del balcone che tendono ad accumulare maggiormente la polvere, soprattutto negli angoli.

Per sgrassarle a fondo dovrete riempire un secchio d’acqua calda e 1 bicchiere d’aceto, se volete un po’ di profumo aggiungete il succo di 1 limone.

Vi consiglio prima di togliere un po’ di polvere con una scopa dalle setole dure e poi di immergere un panno nella soluzione di acqua e aceto per pulire a fondo.

Vedrete che la ringhierà sarà come nuova!

Davanzali

Passiamo adesso ai davanzali del balcone, i quali risultano terreno fertile per ogni tipo d’insetto!

L’aceto è un ottimo repellente per tanti tipi di insetti, quindi risulta la soluzione ideale e si prendono due piccioni con una fava, la pulizia e l’allontanamento degli animaletti poco graditi.

Ah dimenticavo! Se ti piacciono questi Consigli Naturali posso inviarteli ogni giorno direttamente su Messenger! Iscriviti al mio Canale! Ti aspetto!

Dovrete lavarlo con una spugna morbida imbevuta in una soluzione di acqua e aceto, successivamente sciacquate e lasciate asciugare.

Attenzione! Se il vostro davanzale è in marmo, non potrete usare l’aceto, vi consiglio piuttosto di lavare con il bicarbonato di sodio.

Pavimento

Passiamo adesso al pavimento del balcone, il quale non è sempre una passeggiata da lavare!

Vediamo in che modo gestire le diverse tipologie di pavimento per averlo sempre perfetto!

Potete usare un secchio d’acqua calda con 1 bicchiere d’aceto per i pavimenti in cotto (tipici di balconi e terrazzi) o in gres porcellanato…vedrete che fantastico risultato!

Nel caso di pavimenti in marmo, legno o pietra naturale non potete usare l’aceto, ma 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio con 1 cucchiaino di sapone di Marsiglia.

Vasi delle piante

Come detto prima, l’aceto è un ottimo repellente per gli insetti, dunque sarà l’ideale per lavare anche i vasi delle piante che si trovano fuori al balcone per contrastarne l’arrivo.

Immergete la spugna morbida nel secchio con acqua e lavate strofinando sulle macchie, dopodiché sciacquate abbondantemente il vaso e lasciate asciugare al sole.

Torneranno come nuovi!

Veranda

Ultimo consiglio con l’aceto per il balcone è la veranda, anche questa covo di tantissima polvere.

Per liberarvi di tutto lo sporco basterà soltanto un secchio d’acqua calda con un bicchiere d’aceto di mele (che è il più profumato).

Se ci sono macchie, potete usare una spugna non troppo abrasiva, per la polvere invece passate prima una scopa e poi un panno in microfibra umido.

Quando notate che l’acqua diventa troppo scura, raccomando di cambiare il secchio.

Avvertenze

Provate i rimedi prima in angoli non visibili e ricordate che su marmo e pietra naturale non può andare l’aceto.